gpt
gpt
gpt strip1_gpt-ros-0-0

I nostri speciali

Tutto sui capelli

1 5

Bob o caschetto (lungo o corto), il taglio più comodo e versatile: a chi sta bene?

gpt native-top-foglia-ros-0
/pictures/2017/03/02/bob-o-caschetto-lungo-o-corto-il-taglio-piu-comodo-e-versatile-a-chi-sta-bene-2347750006[3199]x[1335]1200x500.jpeg Getty Images

La moda dell'anno vuole i capelli corti, ecco perché, dalle sfilate ai saloni dei parrucchieri, è stato rispolverato il vecchio caschetto, ma con qualche novità: scopriamola insieme

Long bob: il taglio più versatile

Come si suol dire “a volte ritornano” ed è proprio questo il caso del cut bob, meglio conosciuto dalle profane del settore come “caschetto”, il taglio di capelli che termina appena sotto le orecchie, reso popolare, nella storia, da personaggi come Caterina Caselli, Raffaella Carrà o dalla sensualissima Valentina di Crepax.

Il caschetto è tornato dunque e lo avrete notato, ma con un tocco decisamente più moderno, si allunga e diventa iperfemminile in versione mossa, quella più amata dalle celebrities, oppure si fa corto e scalato per chi ama osare e non ha paura di tagliare troppo, come visto sulle ultime passerelle.

gpt native-middle-foglia-ros-0

Tagli capelli tendenze Primavera Estate 2017

Taglio bob: corto o lungo?

Il taglio bob lungo mosso - detto anche wob - è stato protagonista nelle ultime stagioni, non solo sulle passerelle, ma sui red carpet più celebri. Sono state le celebrities, infatti, a sceglierlo in massa, tagliando le lunghezze che negli ultimi anni avevano sfoggiato con orgoglio. Un taglio sbarazzino, facile da gestire, ma che soprattutto dona subito freschezza al viso, togliendo anche qualche anno, che non è mai male. Sceglierlo corto o lungo è una questione, in primis di gusti, ma anche di necessità: è chiaro che arrivando al lobo, sarà più difficile raccogliere i capelli in una coda, o fare qualche acconciatura particolare, quindi, se siamo indecise, meglio tagliare fin sopra la spalla o all'altezza del mento. Se non sapete quale sia l'altezza giusta da scegliere per il vostro taglio, se appena sopra il meno o sotto, chiedete aiuto al vostro parrucchiere che sa come valorizzare l'ovale e conosce le proporzioni giuste da mantenere, in questo caso, infatti, il loro aiuto è sacrosanto, la nostra fantasia, per quanto accurata, può arrivare fino ad un certo punto. 

Ice Blonde, capelli argento, copia il colore di Cara Delevingne

Taglio bob: a chi sta bene?

Prima di decidere se tagliare i capelli, come sempre, meglio analizzare anche vari fattori che possono influenzare o meno la nostra scelta, soprattutto se siamo particolarmente pignole. Ne abbiamo raccolte alcune che potrebbero interessare un po' tutte, così da non pentirci di aver scelto questo taglio pochi minuti dopo essere uscite dal parrucchiere

TIPOLOGIA DEL CAPELLO – Il bob corto è facilmente domabile solo per le donne che hanno una chioma liscia, corposa e tendenzialmente sana. Se invece avete lunghezze rovinate, potete optare per la versione lunga, la vostra chioma sarà rinvigorita da un paio di sforbiciate.

ETÀ –  Questo taglio sta bene a tutte, soprattutto nella versione più morbida e lunga senza scalature. Poche possono invece osare con disinvoltura un caschetto geometrico come quello che sfoggia Anna Wintour, ad esempio.

COLLO – La scelta tra un bob corto (appena sotto le orecchie) o lungo (che sfiora le spalle) può essere determinata anche dalla forma del collo: se questo non è molto lungo è bene optare per un carré corto che dia slancio alla figura; se il collo è robusto, meglio puntare su un long bob.

FORMA DEL VISO – Il caschetto esalta i lineamenti regolari, ma a seconda della sua lunghezza può mascherare alcune piccole imperfezioni e dare carattere ad un look altrimenti troppo classico. Il long bob e i tagli asimmetrici stanno bene, ad esempio, a chi ha un viso tondo o i tratti duri e marcati, i lineamenti risulteranno più armoniosi.

gpt native-bottom-foglia-ros-0
gpt skin_mobile-ros-0-0