gpt skin_web-bellezza-0
gpt strip1_generica-bellezza
gpt strip1_gpt-bellezza-0
1 5

Pettinature retrò anni '60, copia quelle delle attrici più celebri

gpt native-top-foglia-bellezza
/pictures/2017/01/04/le-pettinature-retro-anni-60-tornano-di-moda-1516079253[2931]x[1219]1200x500.jpeg

Scoprite quali sono le acconciature degli anni 60 che possiamo sfoggiare anche ai giorni nostri con qualche rivisitazione

Pettinature e acconciature anni '60

Si sa che gli anni '60 sono ancora oggi un punto di riferimento per tutti gli appassionati di moda, dai veri e propri addetti ai lavori ai semplici amatori, quindi non c'è da stupirsi se i trend dei mitici sixties tornano periodicamente in auge. È il caso stavolta delle acconciature che sono tornate prepotentemente sulle passerelle e che si cominciano a vedere anche per strada.

La ragione di questo successo è molto semplice, alcune pettinature anni '60 sono diventate dei veri e propri must e di altre ne è stata riscoperta l'eleganza, grazie anche alle famose attrici e modelle che in quegli anni le hanno rese celebri. Inoltre sono molto adattabili: basta conferirgli quel tocco di modernità che le rende subito attuali.

gpt native-middle-foglia-bellezza

Acconciature veloci per l'ufficio, copia le celebrities

Idee per acconciature in stile anni '60

La base delle acconciature anni '60 sta nella cotonatura e in generale, nel volume, un vero cult di quegli anni. Basta infatti fare una coda alta più voluminosa o una frangia bombata per far rivivere ai nostri capelli alcuni dei diktat di questo old style. Anna Karina, Ainouk Aimée, Audrey Hepburn, Twiggy, solo per citarne alcune, ognuna con il suo stile e la sua acconciatura da copiare. Ma vediamo più da vicino alcune delle pettinature più caratteristiche di quegli anni.

Acconciature romantiche, non solo per San Valentino
  • Mezza coda ma con volume - In perfetto stile Brigitte Bardot, vi basterà fare una cosa bassa, lasciando morbidi i capelli sulla parte alta della testa e dare volume con una leggera cotonatura, pettinate poi all'indietro e adornate con un fiocchetto di velluto. Ideale se amate lo stile bonton.
  • Taglio corto alla Twiggy - Corto e sbarazzino da corredare con abbondante mascara e eyeliner e con il mitico cut-crease, l'ombreggiatura con la matita sull'occhio che serviva a rendere gli occhi più grandi. Una scelta senza dubbio definitiva (beh, almeno per un po') da evitare se non si è disposte a perdere del tempo per risistemare di volta in volta il taglio. Se non siete abituate ai tagli corti, decisamente da evitare. Questo stile alla "maschietta" è adatto a chi non vede nei capelli lunghi una sorta di coperta di Linus che protegge dalle insicurezze.
  • Chignon laterale - Un bun davvero maxi tutto costruito sul lato della testa. Aggiungete un fiore all'attaccatura dello chignon e sarete graziosissime. Molto originale, perfetto anche da osare per un matrimonio o una cerimonia.
  • Frangia corta alla Bettie Page: per osare la frangia in generale ci vuole carattere e personalità, poi così corta ancora di più. Sicuramente se cercate uno stile che diventi un po' il vostro marchio e vi renda uniche è una soluzione perfetta.
  • Beehive - Decisamente più impegnativa come acconciatura. Il raccolto vaporoso lo ricorderete come una delle acconciature più amate da Jackie Kennedy o recentemente nella serie cult Mad Men. Si può osare sia con i capelli raccolti che sciolti, adornata da una fascetta o da un nastrino. Oggi questo stile è un trade mark dell'attrice Zooey Deschanel.
  • Punte in su - Se anche voi avete abdicato per un super trendy long bob (o caschetto lungo), potete osare un'asciugatura con punte all'insù per cambiare. Decisamente una delle più facili da realizzare anche da sole.
gpt native-bottom-foglia-bellezza
gpt inread-bellezza-0
gpt skin_mobile-bellezza-0