gpt
gpt
gpt
1 5

Abbronzarsi con la birra velocemente? Meglio evitare i rimedi fai da te

gpt
/pictures/2016/07/27/abbronzarsi-con-la-birra-meglio-evitare-i-rimedi-fai-da-te-685342070[1681]x[700]1200x500.jpeg iStock

Come abbronzarsi con la birra velocemente | Non solo da bere, la birra è anche un ottimo alleato per la nostra abbronzatura, o almeno così abbiamo sentito dire. Ma sarà vero?

Come abbronzarsi con la birra velocemente

Di solito pensiamo alla birra come un valido alleato del nostro benessere, soprattutto per fronteggiare la calura estiva e goderci un po' di sano relax sgranocchiando patatine all'ombra di un chiosco o in un bel locale per un aperitivo con gli amici. Eppure, il potere magico della birra va oltre l'effetto refrigerante sulle papille gustative, a ben sentire sarebbe anche un valido alleato per abbronzarsi velocemente. Sì, avete letto bene, scopriamo insieme se usare la birra per l'abbronzatura è una buona idea, o è meglio evitare per non compromettere la nostra tintarella!

gpt

Le migliori creme solari per l'estate

Abbronzatura veloce con la birra

Usare la birra scura per abbronzarsi rientra tra i rimedi naturali a cui approdiamo perché spesso consigliati da amici e conoscenti, che ci convincono senza aver troppo verificato l'attendibilità della loro tesi che è un modo economico e veloce per ottenere un colorito sano ed omogeneo senza ricorrere a oli, come quelli che spesso compriamo all'ultimo minuto al supermercato o al duty free dell'aereoporto. Non solo quindi, un prodotto sano e naturale, ma decisamente economico! Non è necessario che la birra in questione sia di una particolare tipologia, marca o colore, va benissimo anche quella a basso costo, la cosa più importante è il luppolo che contiene e che, a quanto pare, è il nostro nuovo amico per un'abbronzatura sana. Questa sostanza infatti avrebbe, tra le varie carrateristiche, quella di stimolare la produzione naturale di melanina all'interno del nostro corpo. C'è addirittura chi consiglia di usare olio e birra per abbronzarsi, ma il più "rimendio" più gettonato è acqua e birra miscelati insieme

Solari bio, quelli migliori da provare

Bere birra fa abbronzare?

Stando a chi ricorre a questo medoto per abbronzarsi, per utilizzare al meglio la birra occorre innanzitutto spalmare la classica protezione solare, e poi vaporizzare la birra diluita con acqua e messa in un apposito spruzzino, su tutto il corpo. In realtà bisogna stare molto attenti, perché usare la birra come abbronzante ha numerosi contro e se proprio volete esperire questo metodo, potete provare ad utilizzarla con moderazione, magari solo nelle ore meno calde per conferire un colorito più dorato alla pelle.

I cibi che ci fanno abbronzare di più

Abbronzarsi con la birra fa male?

I medici infatti sconsigliano questi rimedi "fai da te" e in particolare nel caso della birra, le controindicazioni sono:

  • non contiene filtri solari ed espone quindi a scottature.
  • l'alcol può generare reazioni allergiche, con eritemi e bolle
  • l'alcol è vasodilatatore e potrebbe favorire irritazioni locali e rendere la pelle più vulnerabile al sole e ai pericoli dell'aria aperta
  • l'evaporazione dell'alcol può seccare la pelle e di conseguenza favorire eritemi e scottature

Crema alla birra abbronzante

Proprio per le sue proprietà abbronzanti, la birra è stata inserita come ingredienti di alcune creme solari specifiche. In questo caso, potrete applicarla tranquillamente, sfruttando solo i benefici del luppolo, assieme ovviamente all'azione congiunta di altre sostante che stimolano la melanina. Attenzione però, come specificato sulla confezione questa crema solare non contiene filtri di protezione né UVA né UVB, pertanto va applicata con attenzione, per evitare scottature che possono causare spellature poco piacevoli, soprattutto nelle zone più delicate. La più famosa è la LR Wonder Company Beer Cream super abbronzante, on line ce ne sono diverse, perfette anche nel formato da viaggio.

Cosa contiene la Beer Cream:
  • acido ialuronico
  • Vitamina E
  • Burro di Karitè
  • estratto di Rusco
  • Birra 
  • Alga Dorata

INCI Beer Cream

Acqua, glicerina,gliceril stearato,triisosterarin,caprylic trigliceride, ethyl hexyl trisosterarin, butirosperum parkkjii butter, peg 100 stearate, beer, laminaria extract, tocoferil acetato, sodio ialuronato, ruscus extract, cetearyl alcool, dimeticone, parfum, carbomer, trietanolamine, propylen glicole, benzyl alcool, sodio dehydroacetato, potassio sorbato, disodio edta, bha, bht, citric acid.

Come ottenere e mantenere un'abbronzatura perfetta

Per non sbagliarsi, meglio fare il pieno di vitamine già prima dell'esposizione solare mangiando frutta e verdura preferibilmente arancione, famosa per contenere betacarotene, atttivatore naturale di melanina. Per ottenere un'abbronzatura perfetta occorre procedere gradualmente: i primi giorni partire con un filtro solare piuttosto alto, applicato già prima di arrivare in spiaggia, per poi diminuirlo nei giorni successivi. Da evitare assolutamente, invece, le creme senza filtro solare che possono causare macchie ed eritemi, e provocare fastidiose spellature. Quindi, in definitiva, meglio evitare la birra o altri rimedi casalinghi per abbronzarsi più velocemente e bene, come in tutte le cose ci vuole un po' di pazienza, ma i risultati poi, saranno duraturi e la vostra tintarella da fare invidia!

gpt
gpt