strip1-bellezza
1 5

Fisico a pera, che fare?

Il fisico a pera è una delle forme classiche del corpo femminile:più stretto sopra, largo sui fianchi.Come valorizzare il fisico a pera?Ci sono tanti trucchi e accorgimenti per migliorare il fisico a pera!Impara gli esercizi per modellare il fisico a pera

adsense-foglia-300
Vi siete mai chieste che tipo di fisico avete? Per valorizzare il proprio corpo e apparire sempre bellissime è necessario conoscere se stesse e le proprie forme! Esistono tante tipologie fisiche, una di queste è il cosiddetto "fisico a pera". Cosa significa? Le donne con il fisico a pera sono quelle che hanno la parte superiore del corpo, le spalle, più stretta della parte inferiore, i fianchi.

Vi identificate in questa descrizione? Magari il fatto di avere i fianchi un po' più abbondanti è sempre stato il vostro cruccio, ma non dovete disperare. Donne bellissime come Jennifer Lopez, eletta recentemente dalla rivista People "donna più bella del mondo", hanno il fisico a pera! Anche la famosissima cantante Beyoncé ha la stessa struttura corporea, eppure ciò non intacca minimamente il suo charme.

Naturalmente per valorizzare il fisico a pera bisogna lavorare molto con la parte superiore del corpo proprio per ritrovare la giusta proporzione fianchi - spalle. Un altro buon consiglio è di modellare il più possibile i muscoli, di farli allungare in modo da snellire la vostra figura. Alla fine avrete un corpo estremamente sensuale con la classica forma a clessidra! Che fare?
Per ottenere questo risultato dovete combinare l'attività areobica con quella di rafforzamento della massa muscolare. Il modo più efficace per farlo è fare degli esercizi che stimolino più gruppi muscolari. Ad esempio procuratevi dei manubri da 2,5 Kg, mettetevi in piedi con le gambe leggermente divaricate e la schiena bella dritta. Impugnate i manubri con i palmi rivolti verso l'alto, quindi piegate le braccia portando i pugni al volto e contemporaneamente sollevate un ginocchio.

Alternate le ginocchia e ripetete questo esercizio dalle 20 alle 30 volte per 3 serie. Sempre utilizzando i manubri mettetevi in ginocchio tenendo la schiena sempre ben dritta e le spalle indietro. Impugnate i manubri in maniera tale che il palmo delle mani guardi il muro dietro di voi, in modo che  anche le braccia siano un po' aperte. Ruotate i gomiti verso l'alto, così che i manubri arrivino all'altezza della testa e infine sollevateli al di sopra della testa. Anche in questo caso ripetete l'esercizio per 3 serie da 20 o 30 movimenti.