gpt
gpt
gpt strip1_gpt-ros-0-0
1 5

Come depilarsi le zone intime fai da te

/pictures/2016/07/26/come-depilarsi-le-zone-intime-fai-da-te-193658471[946]x[394]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-ros-0

Depilazione intima: è possibile farla in casa da sole? In realtà è questione di conoscenza delle tecniche e di dimestichezza: ecco tanti consigli utili per depilare le zone intime in autonomia senza andare dall'estetista

Depilazione intima fai da te

La depilazione intima è  in assoluto quella che interessa la zona più delicata del nostro corpo, che può essere soggetta più facilmente a irritazioni e altri disagi. Depilare le zone intime richiede infatti una certa dimestichezza non solo perchè è fattivamente più difficile e richiede una certa abilità, ma anche perché bisogna fare attenzione a tutta una serie di norme igieniche da non trascurare assolutamente. In più la durata della depilazione dipende da come la fate!

Proprio per questo per avere una depilazione intima impeccabile molte di noi preferiscono rivolgersi a una brava estetista, che faccia un lavoro tecnicamente perfetto e sappia seguire in modo fedele tutte le norme igieniche. Senza contare che fare una buona depilazione intima fai da te è spesso una faticaccia!

Come togliere le irritazioni da ceretta

Ciò nonostante non è affatto un'operazione impossibile. E anzi, spesso è molto utile saperlo fare quando si è impossibilitate ad andare dall'estetista, o quando abbiamo bisogno di depilarci all'ultimo minuto. Senza contare che in tempi di crisi è assolutamente plausibile fare una scelta del genere per risparmiare. 

Depilazione intima integrale fai da te

Prima di cominciare è opportuno decidere se è il caso di effettuare una depilazione integrale, o se limitarsi a fare un lavoro un po' più limitato, magari solo di sgambatura. Se avete una grande dimestichezza potete cimentarvi senza problemi, ma se siete alle prime armi forse è meglio aspettare l'estetista, e nel frattempo accontentarsi di una depilazione parziale dell'inguine. Questo non solo per il fattore dolore (comunque non indifferente), ma anche perchè togliere tutti i peli vuol dire anche andare ad agire sulle zone più delicate, molto più vicine alle mucose, che possono irritarsi con enorme facilità se non si sa bene quel che si sta facendo. Insomma, l'ideale e non farlo da sole.

Depilazione intima brasiliana fai da te

Molto spesso ci sono diverse opinioni su cosa sia davvero la depilazione intima cosiddetta "alla brasiliana" (o anche "brazilian wax"). C'è chi usa questa dicitura per intendere la depilazione integrale, o chi invece per "ceretta brasiliana" intende una depilazione non del tutto integrale, ma che lasci un sottile triangolino non depilato. Comunque sia si tratta di un "look" che richiede grande precisione: a meno che non siate abilissime lasciate i lavori di precisione all'estetista. Una curiosità: lo sapete che esiste la ceretta brasiliana anche per uomini?

Ora che avete deciso qual è il risultato che volete ottenere, andiamo ad analizzare i vari metodi di cui potete servirvi.

Depilazione con la lametta

Ceretta intima fai da te

Il metodo più gettonato per la depilazione intima è indubbiamente la ceretta fai da te. Nonostante sia dolorosa permette di eliminare la totalità dei peli lasciando la pelle liscia, ed eliminando il pelo dalla radice fa sì che si possa rimanere "a posto" per parecchio tempo (per le più fortunate anche settimane). Inoltre a ricrescita avvenuta il pelo risulta più sottile e meno evidente.

Il metodo migliore è la ceretta a caldo. Per fare una ceretta fatta in casa perfetta bisogna seguire alcuni accorgimenti:

  • dotarsi di uno specchio;
  • lavare bene la parte;
  • cospargere la pelle di talco;
  • stendere la cera di volta in volta su tratti di pelle molto piccoli;
  • fare attenzione a dirigere lo strappo nella direzione opposta a quella di crescita del pelo;
  • evitare assolutamente che la cera finisca sulle mucose;
  • non lasciare residui di cera sulla pelle;
  • a depilazione avvenuta spalmare sulla pelle un buon olio emolliente, meglio se del tutto naturale.

Strisce depilatorie intime

Una valida alternativa alla ceretta a caldo è quella a freddo, da fare con le strisce depilatorie già pronte, di cui esiste in commercio la tipologia dedicata proprio alla depilazione intima. Il procedimento e gli accorgimenti da seguire sono in tutto e per tutto simili a quelli utilizzati per la ceretta a caldo, con la differenza che abbiamo a disposizione le strisce già pronte. E' importante prima dell'uso scaldarle un po' (basta anche strofinarle tra le mani), e ricordare sempre si spalmare sulla pelle un olio o una crema a depilazione avvenuta.

Depilazione intima con il rasoio

La depilazione con il rasoio: croce e delizia di ogni donna. Da sempre vituperato per la scarsa durata del risultato e per la tragedia dei peli molto evidenti in fase di ricrescita, il metodo del rasoio in realtà presenta vantaggi non indifferenti. Questi sono principalmente tre: la velocità dell'operazione, l'estrema semplicità e la totale assenza di dolore nel procedimento. Per preparare la parte è sufficiente insaponarla accuratamente (mai utilizzare il rasoio a secco). Insomma, si tratta del metodo perfetto in casi di emergenza, quando si ha poco tempo e si ha bisogno di essere "a posto" all'ultimo momento. Bisogna però mettere in conto che il rasoio (specie se usato molto di rado) può causare irritazioni e pruriti non indifferenti. Inoltre nel giro di pochi giorni la ricrescita sarà più che evidente. Insomma, se avete intenzione di adottare il rasoio come metodo di routine, sappiate che i ritocchi andranno fatti su base quasi quotidiana.

Depilazione intima con l'epilatore

Anche l'epilatore può essere una valida alternativa se riusciamo a tollerare il dolore. L'epilatore elettrico infatti è un metodo di depilazione molto efficace, ma spesso molto più doloroso della ceretta, e richiede anche un procedimento più prolungato. Tuttavia non è una missione impossibile, anche perché la maggior parte degli epilatori in commercio possiedono una testina apposita per le parti intime, di solito più piccola di quella normale. Trattandosi di un metodo estremamente doloroso è meglio limitarsi a depilare la zona della "sgambatura", e non le parti più interne e delicate. Per ridurre il dolore in compenso potete passare sulla parte dei cubetti di ghiaccio prima di procedere all'epilazione. Un altro importante accorgimento è fare uno scrub prima della depilazione e poi nei giorni successivi per evitare la ricrescita di peli sottopelle.

Depilazione luce pulsata all'inguine fai da te

La luce pulsata è un metodo innovativo che permette di eliminare i peli superflui a lungo termine, o addirittura in modo permanente (anche se è necessario di tanto in tanto fare dei trattamenti di "richiamo"). Si tratta di un metodo applicato in maniera professionale con macchinari molto costosi negli istituti di bellezza, ma da qualche anno sono in commercio anche epilatori a luce pulsata per uso casalingo, meno potenti di quelli professionali ma comunque efficaci. La luce pulsata agisce sul follicolo pilifero di fatto "addormentandolo" e facendo cadere il pelo. E' necessario però fare trattamenti per un certo periodo per ottenere risultati apprezzabili: per iniziare bisogna fare tra i 4 e i 6 trattamenti, a intervalli di due settimane. Occorrono quindi tra i 2 e i 3 mesi per avere i primi risultati, e in seguito il trattamento va replicato all'incirca ogni due mesi. Questo metodo è ovviamente valido per le parti intime, ma anche qui meglio evitare le zone più delicate. In ogni caso meglio comunque chiedere consiglio ai professionisti dei saloni di bellezza.

Depilazione intima con la crema depilatoria

Anche la crema depilatoria ha il vantaggio di essere un metodo indolore, e perfette una ricrescita meno evidente rispetto al rasoio, ma non molto più lenta. E' necessario scegliere un prodotto delicato adatto alle parti intime, e anche in questo caso bisogna fare attenzione ad evitare le zone più delicate e vicine alle mucose.

gpt native-bottom-foglia-ros-0
gpt skin_mobile-ros-0-0