gpt skin_web-casa-0
gpt strip1_generica-casa
gpt strip1_gpt-casa-0
1 5

Assorbenti e proteggislip lavabili: realizzali tu

/pictures/2017/06/13/assorbenti-e-proteggislip-lavabili-realizzali-tu-3476730424[4847]x[2024]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-casa

Con questo tutorial scopriamo come realizzare degli assorbenti lavabili in casa e diamo anche qualche suggerimento a chi li volesse acquistare online

Come fare gli assorbenti lavabili fai da te

Non è un segreto per nessuno che gli assorbenti siano molto inquinanti in quanto molto difficili da smaltire. L'aumento della sensibilità rispetto ad importanti tematiche ambientali ci ha portato sempre più spesso a riflettere su questa problematica. Durante i giorni del ciclo mestruale è indispensabile avere a disposizione degli assorbenti, eppure non vorremmo andare a implementare problemi relativi all'ecologia e allo smaltimento di rifiuti. Un'ottima soluzione è la coppetta mestruale o, in alternativa, gli assorbenti lavabili.

Gli assorbenti lavabili si possono per l'appunto lavare e quindi "riciclare" in modo totalmente igienico per tutelare l'ambiente e vivere allo stesso tempo le mestruazioni in totale comfort.

Come i pannolini lavabili per bambini, anche gli assorbenti e i salvaslip lavabili potranno non piacere, potranno essere giudicati scomodi o semplicemente non ci va di far la fatica di acquistarli sul web o, peggio ancora, di metterci a cucirli, ma per dare la possibilità a tutte di scegliere, bisogna informare sul fatto che gli assorbenti lavabili esistono, sono igienicissimi, morbidi e anti-irritazioni, vi faranno risparmiare un bel po' di euro e, soprattutto, vi faranno far del bene all'ambiente.

Gli assorbenti lavabili sono molto simili a quelli ai quali siamo abituate, ma a differenza di quelli tradizionali che hanno un adesivo per attaccarli agli slip, i lavabili si chiudono con un bottoncino o con del velcro.

I Lunapads , ad esempio, sono assorbenti esterni lavabili realizzati in puro cotone e flanella di cotone biologico 100% con un sottile strato di nylon traspirante interno che previene il gocciolamento. Ecco cosa si può leggere su di essi nella pagina dello shop dedicata:

"Due morbide fettucce poste alle estremità permettono di posizionare le strisce rimovibili. Queste si cambiano con la stessa frequenza degli assorbenti usa e getta e si lavano con facilità in lavatrice con il resto del bucato. I Lunapads si fissano con un piccolo automatico alla tua biancheria intima (ti sconsigliamo di usare i tanga o i perizoma perché l’assorbente potrebbe non restare nella giusta posizione).

Suggerimenti per il lavaggio: lascia a bagno in acqua fredda per 10 minuti le strisce usate e/o la base dell’assorbente, procedi poi con il lavaggio a mano o in lavatrice. Questo aiuterà a tenere sempre ben puliti i tuoi Lunapads. Cerca di non lasciare mai che il sangue si secchi a contatto con l’aria: durante il ciclo mestruale puoi tenere una bacinella di acqua fredda sempre pronta nel tuo bagno. Puoi fare asciugare i Lunapads all’aria o metterli nell’asciugatrice (essendo in cotone si restringeranno un po’ ma resteranno morbidissimi).
Non usare mai la candeggina: rovina il prodotto. Puoi trovare nel tuo negozio biologico di fiducia sbiancanti naturali molto efficaci. Se sei fuori casa: per riporre le strisce usate porta con te una bustina di plastica (tipo quelle per il trucco)"

L’esterno dell’assorbente è in PUL, un materiale impermeabile, mentre l’interno è di micropile. Sono come degli assorbenti usa e getta con le ali che si chiudono sottola mutanda, anzichè con l’odiosissimo adesivo, con un automatico che serve anche a tenere l’assorbente chiuso a pocket quando non viene indossato. C'è però chi se li fa in casa come tante blogger italiane e straniere che abbiamo scovato nella rete.

Tutorial per gli assorbenti lavabili fai da te

Gli assorbenti lavabili fai da te non sono difficili da realizzare, basta avere a disposizione il materiale necessario e poco altro per riuscire a creare gli assorbenti ecologici.

Materiale necessario

  • Cartamodello dell'assorbente
  • Asciugamani
  • Occorrente per cucire
  • Tessuto 100% cotone
  • Tessuto impermeabile che lasci traspirare la pelle
  • Fettucce o bottoncino

Istruzioni per realizzare l'assorbente lavabile

  1. Prendi il cartamodello e mettilo sopra il tessuto che hai scelto per foderare il tuo assorbente (ovvero quello impermeabile che resta a contatto con lo slip
  2. Disegna il profilo dell'assorbente sul tessuto e poi ritaglialo
  3. Prepara l'imbottitura, ovvero la parte che assorbirà il sangue del ciclo: prendi l'asciugamano e decidi quanti strati deve avere il tuo assorbente lavabile
  4. Disegna sull'imbottitura, sempre con il cartamodello, la sagoma della parte centrale dell'assorbente, quelle dove effettivamente l'imbottitura si troverà collocata
  5. Sistema l'imbottitura nella posizione giusta
  6. Prendi il tessuto 100% cotone che verrà in contatto con la pelle della vulva e dell'inguine
  7. Disegna sul cotone la sagoma dell'assorbente e la sagoma più stretta dell'imbottitura
  8. Ritaglia dalla parte in cotone la parte centrale, dove dovrà invece uscire l'imbottitura
  9. Fissa la parte in cotone con degli spilli all'imbottitura quindi cuci lungo tutto il bordo (ali comprese) e nella parte centrale seguendo la sagoma della parte imbottita
  10. Puoi aggiungere due fettucce alle ali in modo da chiudere più agevolmente lo l'assorbente sotto lo slip
  11. Puoi aggiungere un bottoncino a pressione al posto della fettuccia
gpt native-bottom-foglia-casa
gpt inread-casa-0
gpt skin_mobile-casa-0