NAVIGA IL SITO

Come pulire divani e poltrone

Guida senza macchia e senza paura alla pulizia di poltrone, sofà e divani. Tutti i trucchi per rendere splendente il tuo salotto

/gallery/foto_gallery/casa/salotti-e-soggiorni-piu-belli-arredamento/in-bianco-e-nero_1.jpeg Vedi le foto: 70 idee per il salotto più bello
La primavera fa venire voglia di pulizia in tutta la casa. Prima tappa del nostro tour senza macchia e senza paura: il salotto, rifugio invernale, covo di polvere, briciole e macchie, che ora, con finestre aperte e raggi di sole, vorremmo solo far sparire. Ecco perciò la nostra guida alla pulizia di divani, poltrone e sofà. E non dimenticate di comprare un bel mazzo di fiori da mettere in bella mostra quando avrete finito!

LEGGI ANCHE: 17 COSE CHE OGNI DONNA DOVREBBE SAPER FARE IN CASA

Come pulire divani e poltrone

L'amato divano su cui abbiamo trascorso le più rilassanti serate a una bella macchia bene in vista? Briciole, polvere e acari ci stanno seduti sopra comodamente? E' il momento di agire contro lo sporco! Per prima cosa, spostate i cuscini e passate l’aspirapolvere fra i braccioli, sullo schienale e in ogni angolo. Trattate poi con un prodotto anti-acari. Spolverate la scocca in legno con un prodotto in crema che rispetti il materiale o con una miscela di alcol e olio di oliva, subito dopo asciugate con un panno di lana. Ricordatevi di ruotare almeno una volta alla settimana i cuscini di divani, sedie e poltrone.

LEGGI ANCHE: I PRODOTTI DA AVERE PER LA PULIZIA DELLE SUPERFICI DI CASA

Se si tratta di un meraviglioso divano sfoderabile, leggete attentamente l'etichetta e, se possibile, lavate il rivestimento in lavatrice o a secco con della schiuma o portatelo in tintoria. Altrimenti per divani in

Tessuto rubusto: pulitelo con l’aspirapolvere, e poi strofinate con schiuma secca. Nel caso in cui si bagnasse  l’imbottitura asciugate con il phon

Tessuto delicato: usate del sapone in polvere e spazzolate delicatamente

Pelle sintetica: usate una spugnetta imbevuta d’acqua e sapone delicato, sciacquate e asciugate. Potete usare anche vaselina o la cera per pavimenti, in quantità molto ridotta e lucidarli con un panno di lana. Per togliere le macchie di unto, usate acqua tiepida, sapone e qualche goccia di ammoniaca; per quelle di biro,  un batuffolo di cotone bagnato nel latte.

Cuoio: lucidate la pelle con una cera apposita. Pulite con un panno imbevuto nel latte fresco, lasciate asciugare e lucidate con un panno morbido

LEGGI ANCHE: IDEE NATURALI PER LA PULIZIA DEL BAGNO


Camoscio: lavate le parti sfoderabili in tintoria e quelle non sfoderabili con la schiuma secca e poi ripassate l’aspirapolvere per togliere i residui

Velluto: utilizzate la schiuma a secco o strofinate delicatamente con una spazzola bagnata in una soluzione di acqua fredda e ammoniaca. Spazzolate il velluto seguendo il senso del pelo. Per risollevare il pelo nei punti in cui fosse rovinato, spazzolate contropelo. In alternativa togliete la polvere con una pelle di camoscio bagnata e ben strizzata. Lavate con una spazzola bagnata in acqua e ammoniaca (2 cucchiai per 1 litro di acqua tiepida) e sciacquate con acqua e aceto, usando sempre la spazzola

Paglia: spazzolate la paglia con acqua salata e fatela asciugare al sole senza risciacquare.Se la paglia è ingiallita, potete sbiancarla strofinando una soluzione composta di acqua (1 litro) e acqua ossigenata (1 bicchiere)

LEGGI ANCHE: SICUREZZA IN CASA, USO DEI PRODOTTI DI PULIZIA


Come togliere le macchie dal divano

Se siete in presenza di brutte macchie su divani, poltrone e sofà agite così:

Macchie di biro: su tessuti in pelle tamponate con il latte. Su stoffa resistente strofinate delicatamente con un panno appena bagnato di acqua e ammoniaca. Su tessuto delicato usate una pasta di saponaria e benzina da spazzolare una volta che la macchia si è asciugata. Su velluto cospargete sale fino e spazzolate dopo circa mezzora. Se la stoffa è scamosciata, sfregate con delicatezza con la limetta per le unghie

Macchie di ruggine: la pelle e tutti i tessuti eccetto le fibre acetate possono essere passate con acetone, alcol o trielina, che sono molto efficaci contro la ruggine

Succhi di frutta e verdura: fate assorbire la macchia, tamponate la stoffa con aceto bianco diluito con poca acqua calda. Per la pelle invece usate una spugnetta appena bagnata d’acqua tiepida e sapone

LEGGI ANCHE: PULIZIA ED ORGANIZZAZIONE DELLA CASA IN ESTATE


Macchie di birra e alcolici
: su pelle, assorbite il liquido e passate una spugna inumidita con acqua tiepida e sapone. Su stoffa assorbite il più possibile il liquido con carta assorbente, lasciandola un po’ sulla macchia, e poi pulite con un panno imbevuto di aceto bianco e alcol

Macchie di vino rosso: su tessuto in cotone intervenite sulla macchia ancora fresca con sale e limone e poi lavate con acqua Su tessuto sintetico tamponate con acqua e ammoniaca

Macchie di tè e caffè: su cotone pulite la macchia fresca con acqua e sapone. Su fibre artificiali tamponate con acqua e ammoniaca. Se le macchie sono vecchie, ammorbiditele con glicerina prima di procedere ad ogni altro tipo di trattamento

Macchie di unto: su stoffa usate subito della carta assorbente, poi cospargete di talco e aspettate qualche minuto, e per finire spazzolate bene.

LEGGI ANCHE: COME RIMUOVERE LE 10 PEGGIORI MACCHIE IN CUCINA

 
Eventualmente potete anche tamponarla con un po’ di trielina. Su pelle strofinatela delicatamente con una soluzione composta da acqua tiepida, sapone e un cucchiaino di ammoniaca per ogni litro d’acqua. Ripassate bene con un panno pulito con delicatezza


Macchie di pennarelli
: trattate la macchia con alcol denaturato, prestando molta cura perchè questo tipo di inchiostro tende a espandersi. Inoltre, tenete presente che gli inchiostri lavati prima della smacchiatura diventano indelebili. Buoni risultati si ottengono anche con gli smacchiatori a tampone o in pasta

Macchie di make-up
: il rossetto, il fondotinta e il fard si eliminano picchiettando con alcol ed etere (evitate questo trattamento per i divani in lino e seta); le creme incolori si trattano come il grasso, mentre la cipria si elimina con una spazzolata e una passata di etere

(Consigli tratti da Surregimentiperlacasa.blogspot.com, Arredamentoecasa.com, Intrage.it, Elyasy.it)


Caricamento in corso: attendere qualche istante...

0
Commenti

Chiudi
Aggiungi un commento a Come pulire divani e poltrone...
  • * Nome:
  • Indirizzo E-Mail:
  • Notifica automatica:
  • Sito personale:
  • * Titolo:
  • * Avatar:
  • * Commento:
  • * Trascrivi questo codice:
* campi obbligatori