strip1-ros
1 5

Festival d'Oriente: dall'ecostyle alla filosofia zen

Dal 1 al 4 novembre in Toscana, nel complesso fieristico Carrara Fiere, uno spazio dove immergersi nelle mille e una notte, con stile

adsense-foglia-300
Dalla vestizione del Kimono alla Cerimonia del the, dal Circo Cinese ai massaggiatori tradizionali tailandesi dagli origami all’Ikebana, dalla Cerimonia del Mandala al Matrimonio indiano, dai contorsionisti Vietnamiti ai cavalli delle steppe Mongole. Torna per tutti gli appassionati e non, il Festival dell’Oriente, dal 1 al 4 novembre in Toscana, nel complesso fieristico Carrara Fiere

TI POTREBBE INTERESSARE: TUTTO SULL'HANAMI, L'ARTE DI AMMIRARE I FIORI


 Il Festival dell’Oriente allarga i propri orizzonti e punta al mondo green. Infatti da quest’anno, all’interno della manifestazione d’oriente più importante d’Europa, ci sarà il grande evento Green World, la fiera del vivere sostenibile. Una rassegna senza confini con le principali novità del mondo bio: alimentazione biologica, abitare verde, turismo consapevole, moda etica, cosmesi naturale, arredamento in materiale riciclato, mobilità a basso impatto, energie rinnovabili, prodotti equosolidali

LEGGI ANCHE: IDEE FAI DA TE ECO-CHIC!


"Abbiamo - spiega Michele Panfietti, fondatore del Festival dell’Oriente, giunto alla sua terza edizione – pensato, ideato e progettato il Green World, la fiera del vivere sostenibile, con lo scopo di comunicare ai visitatori i benefici di uno stile di stile di vita responsabile, etico, ecologico e conveniente. Il nostro obiettivo è di ricreare all’interno della Fiera un mondo green e di far vivere il nostro pubblico esperienze coinvolgenti e dirette"

"Penso – continua Michele Panfietti - alla possibilità che i visitatori hanno di partecipare a lezioni di cucina naturale per riscoprire semplici e salutari metodi di preparazione di verdure, radici e prodotti da forno con farine bioantiche quali kamut e farro, di utilizzare tofu, seitan e temphè, la possibilità di  rivalutare la frutta al forno, la pasticceria naturale e per concludere possibilità di preparare infusi e the senza teina (the kuchicha – Bancha) o il caffè di cicoria"

LEGGI ANCHE: BENTO BOX, L'ARTE DELLA COMPOSIZIONE DEL CIBO

 
Un festival interattivo e con tante novità, dove non solo c’è la possibilità di vedere e imparare ma anche di partecipare. Ecco le novità più interessanti: l’arte dei tamburi giapponesi, le lezioni dei Maestri del the, la preparazione dei sushi, le danze orientali, la scrittura tradizionale, l’arte dell’ikebana, il confezionamento e la cura dei bonsai, i massaggi delle varie tradizioni, il tai chi chuan, lo yoga e un infinità di altri tutti a numero chiuso e a cui sarà possibile partecipare riservandosi on line

Per maggiori informazioni Festivaldelloriente.net