strip1-casa
1 5

Fotografare gli animali

Parola d’ordine: pazienza. Per scattare delle belle fotografie al vostro gatto o la vostro cane ne serve moltissima. E’ un po’ ad andare a caccia: si sta nascosti per molto tempo e appena “la preda” è sotto tiro...Shoot.

adsense-foglia-300
Come bambini
Partiamo da questo assunto: gli animali sono come i bambini. Se volete delle belle immagini dei vostri animali domestici, è necessario coinvolgerli, magari in qualche gioco o comunque stimolare la loro attenzione. Bisogna assolutamente catturare la loro curiosità, magari con i loro giochi preferiti, quelli che usate di solito per farli sfogare quando andate al parco.

Ricordate, però, che il cibo e i rumori tipici del pranzo restano sempre una validissima alternativa. Gli animali non si mettono in posa e di solito stanno fermi solo quando dormono, per questo è sempre bene che lo sfondo sia sufficientemente sfuocato o uniforme, così da non richiamare l'attenzione. Di base utilizzate sfondi chiari per animali scuri e viceversa.

Luce e inquadratura
Se siete in casa spesso la luce non è abbastanza e scattare in buone condizioni di illuminazione nel caso degli animali è fondamentale. Quando possibile, dunque, è sempre bene preferire la luce naturale, quella della finestra o ancora meglio quella del parco o del vostro giardino. Ricordatevi però di limitare l'area, magari con barriere temporanee improvvisate, può aiutare a prevederne e limitarne i movimenti, rendendo più facile il lavoro.

Una regola universalmente applicata è quella di sistemarsi all'altezza dell'animale, siete voi che dovete andare a cercare il suo sguardo.

Il pelo
Piume, pelo e pelliccia non sono facili da fotografare: appaiono molto buie se sono scure e in ombra e troppo luminose se sono chiare. Se provate a fotografare un animale scuro sicuramente scoprirete che, soprattutto con sfondi luminosi può diventare un'indifferenziata macchia nera. Una superficie pelosa e scura, infatti, assorbe moltissima luce. Evitate quindi di scattare una foto solo da un lato, l’immagine del vostro animale domestico, sarà davvero di qualità solo se si riesce a vedere la tridimensionalità delle sue forme o le diverse sfumature dei peli. Per evitare questi problemi si può adottare un piccolo accorgimento: dovreste sovraesporre leggermente lo scatto o sempre se è necessario utilizzare un lampo delicato di flash, soprattutto se sullo sfondo sono presenti fonti luminose.

Espressione
Gli animali, come le persone, a volte sembrano davvero esprimere i propri stati d’animo. C’è chi è più depresso, chi è vivacissimo, a volte dipende dalla razza a volte anche dalla personalità del suo padrone. Non si creda, dunque, che gli animali non abbiano espressione; semplicemente la manifestano in un modo diverso rispetto agli esseri umani.

L'espressione degli animali può essere colta attraverso gli occhi, le orecchie, il naso e in generale la postura del corpo. Quindi quando cercate l’inquadratura giusta inseguite questi elementi, provocateli voi se necessario. Se invece volete cogliere altri aspetti dei vostri animali, come l’eleganza ad esempio, potreste cimentarvi in un controluce per riprodurre l’eleganza della silhouette del vostro gatto.

Se invece la caratteristica del vostro amico a quattro zampe è la velocità o l’irrequietezza, provate a scattare con tempi lenti, cosi potrete riprodurre il movimento, una macchina digitale correrà in vostro aiuto anche se non siete degli esperti, potrete fare tutte le prove che volete!