strip1-casa
1 5

Regali a maglia per Natale

Idee veloci da realizzare per stupire con un caldo cuore di lana. Dal bracciale alla fascia, crea il tuo regalo ai ferri

adsense-foglia-300

Il Natale ha un cuore caldo fatto di lana intrecciata e fantasia. Se avete sferruzzato tutto l'anno - o se finalmente avete trovato il tempo per farlo - questo è il momento giusto per mettervi alla prova creando bellissimi regali fatti a mano con gomitoli e ferri. Quelli che vi proponiamo sono alcuni schemi tutti da seguire per realizzare alcune idee che saranno perfette per un dono natalizio.

LEGGI ANCHE: PALLINE DI NATALE DECORATE A MAGLIA, IL TUTORIAL

E dopo esservi perse nei colori e nel calore della gallery ricca di soffici spunti, non dimenticate il box in fondo, dove potete trovare tantissime altre idee e schemi per realizzare lavori fatti a maglia...

Bracciale in lana

Occorrente
Lana sport 23–26 punti per 10 cm
5 ferri a doppia punta 3mm / US 2
Perline
Ago da tappezziere

Esecuzione
Tutti i braccialetti si lavorano in giro coi ferri a doppia punta. L’inizio (e la fine) è uguale per tutti braccialetti: montare 56 maglie e dividerle su 4 ferri a doppia punta. Lavorare alcuni giri (io ne ho fatti 5) a maglia rasata finché l’altezza del pezzo sia qualche millimetro più piccola della metà dell’altezza interna del bracciale di base. Poi cominciare i motivi a seconda del proprio gusto, scegliendo fra trecce, perline o altre fantasia. Per le trecce: 1. giro: 2 rovescio, 4 diritto, 2 rovescio, 4 diritto, 1 rovescio 2 giro: come il 2. 3. giro: 2 rovescio, treccia su 4, 2 rovescio, treccia su 4, 1 rovescio

LEGGI ANCHE: IMPARA A LAVORARE A MAGLIA, PRIMA LEZIONE!

Ripetere finché l’altezza delle trecce sia sufficiente per ricoprire l’esterno della base. Continuare a maglia rasata fino ad ottenere un pezzo di cui l’altezza è simile alla prima parte a maglia rasata. Tagliare il filo, lasciando un pezzo abbastanza lungo, prendere un ago grosso a punta tonda e cucire le due parti insieme, passando il filo nelle maglie rimaste sui ferri

Custodia per borsa dell'acqua calda

Occorrente
g 250 di filato Merinos Otto
un paio di ferri n. 5 1/2
un gioco aghi n. 5.

Punti impiegati

coste doppie in tondo: 2 diritti, 2 rovesci alternati;
grana di riso: 1 dir., 1 rov. alternati e scambiati a ogni ferro;
punto operato: seguire lo schema

Esecuzione

Davanti: avviare 36 maglie e lavorare:  1 maglia a grana di riso, 34 maglie a punto operato, 1 maglia a grana di riso. Eseguiti 2 ferri, aumentare ai lati 1 maglia ogni ferro per 5 volte. Per eseguire 1 aumento lav. nel 1° e nell’ultimo punto 1 dir. e 1 rov. Sui punti aumentati lavorare a grana di riso. A cm 26,5 di altezza intrecciare ai lati 1 p. ogni ferro per 4 volte, poi ogni 2 ferri, 2 p. e 5 p. A cm 30 di altezza intrecciare i 24 p. rimasti. Dietro: come davanti. Confezione: sovrapporre davanti e dietro, cucire lasciando al centro del lato superiore un’apertura di cm 14. Con il gioco aghi  riprendere 44 punti intorno all’apertura e lavorarli a coste doppie in tondo. A cm 14 di altezza chiudere il lavoro

La fascia per capelli

Occorrente
Un gomitolo di lana filato grosso
Ferri


Esecuzione

Montare 6 maglie con un filato molto grosso o lavorato doppio o triplo più 2 di bordo e avviare una treccia semplice 3 più 3. A lunghezza raggiunta, stabilizzare il lavoro con un bordo all’uncinetto lavorato a maglia bassissima.


E chiudere con degli automatici, del velcro o delle forcine

Scaldamani colorati

Occorrente
1 gomitolo lana
Ferri tradizionali o gioco di ferri, come preferisci, da 5 mm
2 o 3 marcapunti ad anello, in loro assenza è possibile fare un piccolo cappietto con un filo di lana di colore diverso e inserirlo nel ferro tra una maglia e l’altra
Ago da lana e forbici


Esecuzione
Bordo: Monta 28 (34) m o a due capi o con l’Old Norwegian; distribuisci queste 28 (34) m su 3 ferri (10, 8, 10 per la taglia piccola, 12, 10, 12 per quella grande). Usa la coda della lana come riferimento per l’inizio del giro o, se preferisci, inserisci un anellino tra la prima e la seconda m del ferro 1. Lavora a coste 1 dir 1 rov per 12 giri.

Mano:Dal giro successivo, lavora a m ras sui ferri 1 e 3 e mantieni la lavorazione a coste sul ferro 2. Queste ultime maglie produrranno il tassello del pollice. Lavora tutte le maglie come descritto per 2 giri: ferri 1-3: dir; ferro 2: Aumenta 1 (A1), inserisci l’anellino marcapunti (ia), *1 dir 1 rov per 3 (4) volte, 1 dir, ia, A1, 1 dir. 10 (12) m sul ferro 2. A partire da questo alternerai giri senza aumenti a giri in cui aumenti 2 maglie. Giro senza aumenti: f 1: dir; f 2: dir fino all’a, passa l’anellino (pa), *1 dir 1 rov per 3 (4) volte, 1 dir, pa, dir fino alla fine; f 3: dir. Giro d’aumento: f 1: dir; f 2: dir fino all’a, passa l’anellino (pa), A1, *1 dir 1 rov per 3 (4) volte, 1 dir, pa, A1, dir fino alla fine; f 3:  dir.

Lavora il giro senza aumenti seguito dal giro d’aumento per 2 (3) volte, 4 (6) m aumentate pari a 14 (18) m sul f 2. Lavora tre volte il giro senza aumenti, quindi di nuovo un giro d’aumento (16, 20 m sul f 2). Lavora ancora 3 giri senza aumenti. Intreccia a dir su dir e rov su rov tutte le maglie tra i due a, togli l’a e lavora a dir fino alla fine. Nel giro seguente, dir fino alle maglie intrecciate, A1, dir fino alla fine. In questo modo avrai di

nuovo 10 (12) m sul f 2. Dir per 1 giro. A questo punto, ricomincia a lavorare a coste 1 dir 1 rov su tutte le m. Nel primo giro di coste dovrai diminuire 2 m sul ferro 2: 1 dir 1 rov, 2 dir assieme, 1 rov per due volte, 1 dir 1 rov fino alla fine (8, 10 m sul f 2). Continua a lavorare le coste 1 dir 1 rov per altri 10 giri. Intreccia morbidamente dir su dir e rov su rov tutte le maglie. Rompi il filo.

Il cappello di lana

Occorrente
25 gr di filato colore a scelta
ago per cucire
ferri n. 7

Punti impiegati
Punto coste 4/4

Avviate 66 m. e lavorate a p. coste 4/4 eseguendo ai lati 1 m. di margine. A 27 cm di altezza tot., pari a 46 ferri, lavorate 1 f. come segue: 1 m. di margine, 2 m. ins. a dir., 1 m. di margine. Proseguite a p. coste 4/4. A cm 35 di altezza totale, pari a 60 ferri, intrecciate tutte le m. Per rendere il berretto più carino potete lavorare con l'unicinetto n 4 e un filato abbinato una catenella lunga 15 cm ed eseguire delle strisce sulla lana

L'omino di zenzero di lana

Occorrente
100 g. di lana Merino marrone, avanzi di lana bianca rossa e verde, lana sintetica per l’imbottitura, ferri da maglia n. 5, un uncinetto e un ago da lana. Potete aiutarvi con lo schema qui a fianco (ad ogni quadretto corrispondono 1 maglia e 1 ferro)

Esecuzione
Inizia dalle gambe, avviando 4 maglie. Gli aumenti e le diminuzioni si fanno sempre sul dritto del lavoro. Aumenta 1 maglia per lato ogni 2 ferri, sino ad ottenere 12 maglie per gamba. Al 33° ferro aggiungi 2 maglie centrali e unite le gambette. Avrete così 26 maglie. Prosegui per 18 ferri e ottieni il corpo. A questo punto aggiungi 11 maglie per parte e al 3° ferro aumenta 1 maglia per parte, fino ad avere 13 maglie per le braccia. Dopo 4 ferri inizia a diminuire per tornare ad 11 maglie e a chiudere 16 maglie per parte per fare il collo. Al 3° ferro cala 1 maglia per parte per avere il collo con 14 maglie. Al 3° ferro inizia ad aumentare 1 maglia per parte, fino ad avere 22 maglie. Dopo altri 12 ferri ricomincia a calare una maglia per parte, per tornare a 14 maglie, che vanno chiuse.

Dopo aver completato il davanti e il dietro, rifinitesci con bordo all’uncinetto a maglia bassa, sempre marrone. Sovrapponi le due sagome e uniscile con l’uncinetto a maglia bassissima con la lana bianca, lasciando un’apertura tra le gambe per inserire l’imbottitura. Una volta unite le due parti, ricama il davanti dell’omino: gli occhi con l’ago, mentre la bocca e i decori con l’uncinetto a punto maglia. Dopo aver riempito il pupazzo, finite di cucire l’apertura con l’uncinetto, fermate ben bene il filo e nascondetene i capi all’interno, sempre con l’aiuto dell’uncinetto

I guantini a moffole

Occorrente lana g 100; gioco ferri n° 6; ferri n° 6; uncinetto n° 8;

Punti impiegati
Maglia rasata
Punto fantasia
Punto coste
Legaccio

Esecuzione (da ripetere per l'altro guanto in modo simmetrico)

avv. 6 m per la punta e aumentare a 18 m. Aumentare nel secondo g. seg. una volta 4 m = 22 m. A cm 12, 5 di alt tot per il passaggio del pollice aum. 1 m a m. rasata dir ai lati della m centrale sinistra e lav. 1 g. Poi lasciare in sospeso le m. Per il pollice aum. a 8 m a cm 4,5 di alt. tot. Per il passaggio del pollice aumentare 1 m dalla prima all'ultima m e lavorare un giro. Poi lasciare in sospeso le m. Lavorare tutte le m come descritto. Pros sulle 30 m rimaste e dim ogni 2 g 4 volte come descritto per l'incavo del pollice. Nel g seg lav 2 m 2 volte ins a dir a distanza regolare e lav 3 f a p. coste sulle 22 m rimaste. Poi intrecciare tutte le m come si presentano. Fermare i fili chiudendo la cucitura dei passaggi delle dita. Con l'unc. rifinire il margine intrecciato con 2 g a p fantasia. Il f di intreccio corrisponde al g di cat del diagramma = 5 rapp. Chiudere ogni g con un mezzo g basso nella cat superiore della 1 m

La calza da appendere sul caminetto

Occorrente
50 gr di filato a vostra scelta
ferri n 3
ferro ausiliario
ago da lana


Punti Impiegati
Maglia tubolare. Punto coste 1/1. Maglia rasata dritta. Maglia legaccio. Punto treccia

Esecuzione

Si lavora in tondo iniziando dall'alto. Avv. 52 m per il bordo, lav. 2 g. a m.tubolare e 12 g. a p.coste 1/1 pari a 3 cm, aumentando 1 m nel corso del primo f. Impostate la maglia come segue: 4 m. a p. spina, 6 m. a p. treccia, 7 m. a p. spina, 6 m. a p. treccia, 4 m. a p. spina. Quando mancano 10 cm al bordo proseguite in f. di andata e ritorno, solo sulle prime 26 m. (inizio tallone) lasciando ferme tutte le restanti m. lavorate 3 m. a m. legaccio 20 m. a m. ras. dir. 3 m. a m. legaccio. A 5 cm dall'inizio del tallone lasciate in attesa le prime e ultime 8 m. e continuate solo sulle 10 m. centrali. a m. ras. dir. riprendendo ai lati 1 m. ogni 2 f. per 8 volte, con questo schema: sulla destra del lavoro mettete sul ferro sinistro l'ottava maglia in attesa e lavorate ins. a dir. rit. con la prima delle 10 m. centrali; lavorate le 8 m. seguenti a dir. passate l'ultima delle 10 m. centrali senza lavorare, lavorate a dir. la prima delle 8 m. in attesa quindi accavallate la m. e passate sulla m. appena eseguita. Dopo aver ripreso tutte le 8 m. in attesa riprendete ai lati 11 m. lungo ciascun margine del tallone e di seguito riprendete tutte le altre maglie in attesa e proseguite in tondo. Lavorate su queste ultime 27 m. mantenendo l'impostazione sottostante e lav. su tutte le altre m. a m. ras. dir.
Allo stesso tempo dim. sulle prime e ultime due maglie, delle m. che si lav. a m. ras. dir. 1 m ogni 2 f. per 3 volte. A 10 cm dalla fine del tallone dim., all'interno della prima e ultima maglia della parta a m. ras. dir e della parte eseguita con i diversi punti 1 m. ogni 2 f. per 4 volte e 1 m. ogni f. per 8 volte. Spezzate il filo, fatelo passare attraverso le maglie rimaste, tiratelo fino ad avvicinare bene tutte le m. e fermatelo sul rov. del lavoro

Dopo aver sfogliato le nostre idee di lana, non perdere il meglio della maglia per Natale su Pianeta Donna e gli altri siti!