gpt skin_web-cucina-0
gpt strip1_generica-cucina
gpt strip1_gpt-cucina-0
1 5

10 ricette salate nella versione light

/pictures/2017/01/31/10-ricette-salate-nella-versione-light-1179991684[1000]x[417]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-cucina

Quante volte ci saremmo volute mangiare una gustosa lasagnetta ma abbiamo evitato per motivi dietetici? In 10 ricette la soluzione alle nostre voglie!

Ricette salate versione light

Si possono mangiare dei piatti golosi senza ingrassare, basta conoscere la ricetta light! Noi vi suggeriamo 10 famose ricette salate light con e senza verdure che vi aiutino a trasformare dei classici della cucina da bombe caloriche in pranzetti leggeri e vedrete che mangiare sano e con gusto non è poi così difficile.

E se siete a dieta ma a amate mangiare con gusto, vi ricordiamo anche le altre nostre guide alla cucina light: l'aperitivo light, i dolci classici in vestione light, le ricette light ma gustose a base di verdure e le ricette light invernali e quelle a base di pesce, di pollo o di bresaola.

Ecco le ricette salate light che troverete in questo articolo:

Pizza Light

Chi ha detto che la pizza sia per forza un alimento grasso? Come per tutte le cose tutto sta nei piccoli accorgimenti. Una normale pizza infatti fornisce all'incirca 300 calorie ogni 100 gr. Considerando poi che le pizze che ci vengono servite in pizzeria misurano in media tra i 200 e i 300 grammi, vuol dire che mangiare una pizza vuol dire buttar giù dalle 600 calorie in su. Come ovviare a tutte queste calorie quando facciamo la pizza in casa?

gpt native-middle-foglia-cucina

In realtà potete benissimo seguire la ricetta di vostra mamma per l'impasto della pizza, che del resto è spesso è estremamente semplice e schematica (possono bastare acqua, farina e lievito). L'importante è non esagerare con dosi e condimenti. Ad esempio potete calcolare per voi una dose da 100 gr, e soprattutto non esagerare con i condimenti. Ovviamente la soluzione migliore è condire solo con pomodoro e origano. Potete anche fare uno strappo con la mozzarella ma senza esagerare.

Le ricette light di Paola Galloni a Detto Fatto

Parmigiana di melanzane light

Ecco un'altra ricetta che è un vero must della cucina italiana, e non solo al Sud. Cavallo di battaglia di un vero esercito di nonne italiane, la ricetta della parmigiana spesso cambia da famiglia a famiglia, ma il minimo comune denominatore è spesso la definizione di "bomba calorica" di questo piatto.

La parmigiana è tecnicamente una lasagna fatta con le melanzane al posto della pasta, e il punto è che quelle melanzane vanno fritte. Non è quindi difficile eliminando il fritto siamo già un passo avanti ed eliminiamo una ingente portata calorica. Ma come cucinare le melanzane per fare una parmigiana light?

I metodi possono esseri diversi: le melanzane possono essere grigliate su una piastra, oppure affettate e cotte in forno, facendo attenzione che non secchino troppo. Poi passiamo a montare la parmigiana: ci serve un sugo di pomodoro buono e semplice, magari fatto con i pelati e ovviamente la mozzarella. Certo, se siete a dieta davvero stretta potete eliminarla o comunque ridurla: decidete voi se ne vale la pena. Fate attenzione però a rendere molto ricco l'ultimo strato, con tanto pomodoro e mozzarella e una spolverata di parmigiano. Ora potete infornare!

Carbonara light

Anche la pasta alla carbonara può essere alleggerita grazie a pochi accorgimenti. Innanzitutto partiamo dal presupposto che l'ingrediente che rende la carbonara non esattamente dieta-friendly è la pancetta (o guanciale)  di maiale, che sono per definizione molto grassi. La soluzione? Presto detto: potete sostituire la pancetta con del prosciutto crudo magro tagliato a cubetti. Si lo sappiamo, non sarà la stessa cosa, ma il risultato sarà comunque saporito e gustoso.

Altro piccolo trucchetto: volete diminuire le uova? Se la ricetta originale prevede di mettere nella pasta almeno un uovo a persona mettetene uno di meno, ma aggiungete per compensare poco latte e sbattete bene.

Ravioli light

Se pensate a un primo di pasta molto sostanzioso probabilmente vi verranno in mente subito i ravioli, o comunque della pasta ripiena. E' vero, ma anche in questo caso il conteggio delle calorie scende incredibilmente grazie a pochi accorgimenti.

Primo trucco: fate voi stessi la pasta sfoglia. Basterà evitare la pasta all'uovo e fare una semplice pasta acqua e farina (utilizzate farina semi integrale se proprio volete strafare).

E ora passiamo al ripieno: ovviamente sono da evitare carne, prosciutto e intingoli vari. La scelta migliore è fare un ripieno di ricotta e verdure. Di solito gli spinaci si prestano molto bene, ma in realtà potete provare tanti abbinamenti diversi.

E alla fine il condimento: anche un sugo di pomodoro semplice va benissimo.

Filetto di merluzzo: ricette veloci e light

Cannelloni light

Anche i cannelloni sono generalmente visti come un piatto lussurioso: c'è la pasta all'uovo, un ripieno ricco, e in più vanno anche conditi e la miglior tradizione prevede la presenza di fiumi di besciamella, che come ben sappiamo è vista alla stregua del demonio da chi è a dieta.

Ma anche in questo caso non ci scoraggiamo: mettiamo a punto un ripieno di verdure accostate alla ricotta e condiamo con un sugo semplicissimo.

Lasagne light

Anche le lasagne possono avere la loro versione light, magari non da inserire nella dieta quotidiana, ma comunque ottima per le occasioni. Dimenticatevi del ragù, della besciamella e degli intingoli vari, per non parlare di tutti gli optional che vostra nonna metteva nelle lasagne (uova sode, salumi e via mangiando). Una bella lasagna è un piacere che potete permettervi, ma facendo un po' di attenzione.

Per quanto riguarda la sfoglia di pasta la possiamo tollerare (va bene usare anche quella già pronta), ma fate attenzione al ripieno. Se la lasagna pomodoro e mozzarella non troppo ricca non vi sembra soffisfacente potete sperimentare con tantissime verdure diverse: spinaci, zucchine, radicchio e chi più ne ha più ne metta. Al posto della besciamella usate la mozzarella e cercate di limitarvi nel numero degli strati e il gioco è fatto.

Polpettone light

Il polepettone tradizionale è un trionfo di sapori forti. La ricetta tradizionale prevede infatti di amalgamare diverse qualità di carne macinata, di solito vitello e salsiccia. A completare l'impasto uova, pangrattato, parmigiano e spezie varie. Insomma, anche se la cottura avviene in forno va da sè che come piatto è piuttosto impegnativo.

Ma un modo per fare un polpettone molto più leggero c'è eccome. Il segreto è sostituire la carne rossa e quella di maiale con carne bianca, sempre macinata: quindi via libera a pollo e tacchino.

Fatevi macinare la carne dal macellaio, e amalgamatela con uova, parmigiano e della mollica di pane. Aggiunge pepe e prezzemolo e poi date forma al vostro polpettone. Dopo un veloce passaggio nel pangrattato potete infornare.

Cotolette o fettine panate light

Ebbene si, anche la fettina panata ha la sua versione light e dietetica. Come potete immaginare il passo più importante è fare a meno della frittura: la cottura in forno è tassativa.

Ma adesso pensiamo a rendere più salutare anche la panatura, dalla quale elimineremo anche le uova. Basterà preparare un misto di pangrattato, parmigiano, prezzemolo sale e pepe e mescolare bene fino a raggiungere un risultato omogeneo. A questo punto prendiamo le nostre fettine di carne: possiamo utilizzare le solite fettine di carne rossa, ma questa ricetta si può applicare benissimo anche al petto di pollo.

Le fettine vanno lievemente unte nell'olio EVO (o se preverite nel bianco di un uovo) e quindi passate nella panatura precedentemente preparata. Ricopriamo bene le fettine con la panatura e inforniamo a 180° controllando costantemente la cottura e il gioco è fatto.

Pollo al curry light

Il pollo al curry è uno di quei piatti che assicura sempre un'ottima riuscita e una bella figura con poco sforzo. "Esotico", ma senza esagerare, gli ingredienti sono facilissimi da reperire e la preparazione estremamente elementare. In teoria non sarebbe nemmeno un piatto troppo calorico se non fosse per la salsina con cui bisogna guarnirlo, che andrebbe fatta con lo yogurt greco.

Ma veniamo ai trucchetti per rendere più light il pollo al curry. Regola numero uno: bypassate il soffritto! Il risultato non sarà lo stesso, ma il girovita ringrazierà. Il secondo accorgimento furbo sta nel realizzare la salsina con lo yogurt magro. Buon appetito!

Arancine light

Si lo sappiamo, accostare l'aggettivo "light" alla parola arancina, la regina incontrastata del lussurioso streetfood siciliano, è una specie di sacrilegio, ma a volte bisogna far di necessità virtù e piegarsi a qualche blasfemia culinaria. Questa ricetta tra l'altro è perfetta se organizzate un aperitivo light.

Le arancine sono pur sempre fatte di riso, quindi fondamentalmente possiamo attenerci alla preparazione tradizionale, evitando però di aggiungere all'interno del formaggio e soprattutto di friggere. La preparazione è molto semplice: lessiamo il riso, cuociamo da parte i piselli e il sugo di pomodoro e poi uniamo questi tre ingredienti. Facciamo freddare e con il riso così condito formiamo delle palline compatte. Le palline di riso vanno spennellate con un poco di uovo e rotolate nella farina e nel pangrattato. Infine si procede alla cottura rigorosamente in forno.

gpt native-bottom-foglia-cucina
gpt inread-cucina-0
gpt skin_mobile-cucina-0