gpt skin_web-cucina-0
gpt strip1_generica-cucina
gpt strip1_gpt-cucina-0
1 5

Come organizzare l'aperitivo perfetto a casa

/pictures/20160621/l-aperitivo-perfetto-a-casa-3435997997[4090]x[1702]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-cucina

Come organizzare l'aperitivo a casa | Come organizzare un delizioso happy hour. Cosa comprare, come ricevere e cosa servire per un divertente preludio alla serata fra amici

Come organizzare l'aperitivo a casa

L'aperitivo serale non è più un'usanza milanese per gente cool, ma una piacevole abitudine sempre più diffusa, per non parlare che la tradizione dell'aperitivo ha una storia antichissima. Incontrarsi con amici e colleghi, mangiucchiare tante cose diverse e golose, bere in compagnia, ascoltando buona musica e non fare troppo tardi é diventato ormai un gradevole appuntamento fisso nelle nostre settimane. E alla fine é anche un modo abbastanza economico di mangiare e, se non si bissa con la cena, non fa neanche troppo male alla linea. L'aperitivo insomma, può rendere una serata - o un pomeriggio - davvero piacevole. Perchè non organizzarlo a casa nostra?

Ecco la nostra guida per organizzare un perfetto aperitivo a casa step by step:

Come organizzare l'aperitivo

Fai una lista degli invitati: 10 possono andare bene in casa, fuori si può aumentare il numero. Molto dipende poi dallo spazio a tua disposizione, ma è bene non esagerare, a meno che non siano previste danze sfrenate a seguire. Visto che non puoi cacciare la gente dopo l'happy hour organizza l'aperitivo in un giorno "strategico". Prima del concerto, del teatro o del cinema. Altrimenti pensa a un seguito: un film da vedere, le vacanze da organizzare, giochi di società o la scelta dell'abito nuziale? L'aperitivo è sinonimo di relax: sì ai vecchi cari amici, ad ospiti spigliati che si sanno relazionare, al personaggione della compagnia, a mescolare gente diversa. No ai musoni, alle coppiette chiuse e a chi non ama le cose informali e non sa divertirsi.

Scegli un eventuale tema (estivo, vegetariano o vegan, in rosso). Fai una lista delle bevande e dei cibi da comprare, e non dimenticare di prevedere almeno un cocktail analcolico. Pianifica un menù con un piatto forte da preparare con anticipo - una pasta al forno, delle crepes - e tanti stuzzichini. Non esagerare con la porzioni: importante e divertente è variare. Un'altra idea utile: prepara tante tapas in stile spagnolo.

Servilo in un luogo dove gli ospiti possano stare comodi. Una stanza con divani o cuscini in terra, uno spazio ampio dove muoversi, con luci soffuse. Assicurati che fra gli invitati ci sia almeno una persona a cui piace preparare i cocktail per tutti, se non sei tu a farlo. Non far mancare la musica. La tua preferita, ovvio. Altrimenti compilation lounge, jazz, fusion, colonne sonore e pezzi easy listening che andranno benissimo

Cosa comprare per l'aperitivo a casa

Per servire un buon aperitivo non possono mancare gli strumenti da cocktail. Come suggerisce Mammapina sul suo blog, una buona lista dovrebbe comprendere:

  • Shaker
  • Mixer
  • Bicchiere graduato con misurino
  • Frullatore ad immersione
  • Spremiagrumi
  • Caraffa in vetro o termica con tappo
  • Secchiello per il ghiaccio con pinze
  • Coppe e insalatiere in vetro per aperitivi poco alcolici
  • Cucchiaini con manico lungo per mescolare
  • Colino per filtrare
  • Bicchieri di diverse forme e dimensioni per i vari cocktail
  • Posate, stoviglie, tovaglioli e vassoi

Le bevande per l'aperitivo a casa

Da bere: cocktail alcolici (i classici o qualche variazione sul tema che potete trovare nel nostro ricettario dei cocktail più famosi e facili da fare), vino bianco se è estate o rosso, sangria, succhi di frutta.

Le ricette per l'aperitivo a casa

Da mangiare: un primo importante ma facile da realizzare e mangiare in piedi (pasta al forno, cous cous alle verdure, paella, pasta fredda, crepes ripiene, pizza o foccaccia se puoi servirla appena fatta, una zuppa ricca) più tanti stuzzichini, oppure una ricetta salata in versione light.

I classici, certo: tortilla, frutta secca tostata, rustici, olive. Ma anche qualcosa di più speciale. Potete spaziare dalle tapas spagnole, a un buffet con delizioso finger food da spiluccare. L'importante è che il cibo sia pratico e vario. Perfetti gli spiedini di tutti i tipi, le polpettine, le frittate multi-gusto tagliate a quadrotti, un tagliere di formaggi misti serviti con miele, marmellata e frutta secca, l'hummus con le verdure tagliate, i crostini con tante salse fredde e calde, focaccine di pasta di pane fritte con affettati. Sfilacci (salume veneto) con parmigiano, bocconcini di scamorza e speck, patate a cubetti con la paprika, gamberetti e verdure, pannocchie alla brace, bocconcini di pollo e spezie, oppure un menu tutto verde per una serata vegetariana o a tema etnico.

Aperitivo light a casa

L'aperitivo in casa è anche la perfetta soluzione per chi ci tiene a non sgarrare con la dieta. Se infatti fare aperitivo nella maggior parte dei locali vuol dire andare incontro a piatti strapieni di intingoli e tutt'altro che salutari, organizzando un aperitivo in casa avremo il totale controllo della situazione. Avremo così la possibilità di preparare tanti piatti fingerfood e spuntini light e salutari per noi e le nostre amiche. Ad esempio possiamo rifare le ricette per l'aperitivo light di Paola Galloni a Detto Fatto. Sarà importante poi fare attenzione anche alle calorie dei cocktail.

L'aperitivo a tema in casa

Se ci tenete davvero molto a offrire ai vostri amici non solo un drink e degli stuzzichini, ma un aperitivo che sia un'esperienza davvero carina e suggestiva un'ottima idea è organizzare un aperitivo a tema. Per farlo basta studiare un menù che abbia un filo conduttore, e non trascurare anche la decorazione. Ad esempio potete scegliere un colore come tema, e procurarvi tovaglie, bicchieri, posate e così via tutte nello stesso colore. Trovate tante idee nella nostra guida per l'aperitivo a tema.

gpt native-bottom-foglia-cucina
gpt inread-cucina-0
gpt skin_mobile-cucina-0