gpt skin_web-cucina-0
gpt strip1_generica-cucina
gpt strip1_gpt-cucina-0
1 5

Ricette con il miglio facili e sfiziose

/pictures/2017/07/13/ricette-con-il-miglio-facili-e-sfiziose-3819006797[1000]x[417]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-cucina

Ingiustamente sottovalutato il miglio è un cereale molto versatile e soprattutto senza glutine con cui si possono fare tante ricette sfiziose: eccone alcune

Come cucinare il miglio: ricette facili e sfiziose

Il miglio resterà per sempre il cereale dello svezzamento? Simbolo di traumi infantili di cui fortunatamente non si hanno ricordi, il miglio è un tipo di cereale cosidetto "minore", che è stato riabilitato negli ultimi anni anche grazie al boom salutista delle ricette green. Ebbene, di ricette con il miglio ne esistono parecchie. Molte di queste sono vegane e adatte ai celiaci, essendo il miglio un cereale privo di glutine. Dimentichiamo dunque la triste, anemica, pappa di miglio e prepariamoci a esplorare la vastità dell'"universo miglio" in cucina. (Intanto se vi interessa l'argomento "cereali salutisti" date un'occhiata anche alle nostre ricette con la quinoa).

Ecco tutte le informazioni e le ricette con il miglio che trovi in questo articolo:

gpt native-middle-foglia-cucina

Cosa cucinare con il miglio?

Il miglio si presenta sotto tre forme: il miglio decorticato (solitamente va sciacquato, tostato e cotto in pentola con un quantitativo d'acqua doppio rispetto al suo peso) , il miglio in fiocchi (ottimo come cerale da colazione in aggiunta allo yogurt o tuffato nel latte) e la farina di miglio (utilizzata per lo più nelle preparazioni da forno senza glutine).

Il miglio si presta ad essere l'ingrediente principale di sformati, tortini al forno, polpette vegetali, dolci, insalate e vellutate. Una varietà che, ammettiamolo senza timore di sembrare sprovvedute, non ci saremmo aspettate da uno dei cereali più bistratti degli ultimi anni. Prima di sentirvi in colpa per aver sempre considerato il miglio meno di zero, aspettate di conoscere alcuni dei motivi per cui fa bene alla salute

Perchè il miglio fa bene

oltre all'azione benefica dell'acido silico che rende forti capelli, unghie, pelle e denti, il miglio è diuretico ed energizzante. Ma basterebbe menzionare la sua capacità di contrastare depressione, stanchezza e stress per fagli compiere la scalata alla vetta del vostro cuore più rapida che si sia mai vista. Il miglio vi ha già conquistate, lo sento. D'altronde vanta un carnet di doti naturali eccellente. Riassumendo, esistono almeno tre motivi per usare il miglio in cucina

  1. È un ricostituente naturale (e Dio solo sa quanto ne abbiamo bisogno). Non giova solo alle donne in gravidanza ma aiuta tutte le donne moderne a correre a destra e a sinistra senza perdere la bussola, il buonumore, ma anche unghie e capelli. Addio caduta libera: il miglio è tutta salute.
  2. È un vero trasformista. Affascinante come un mago alla David Copperfield, il miglio è in grado di mimetizzarsi in ricette a base di verdure, ricette senza glutine ma anche nei dolci da forno. All'occorrenza può anche esserne il protagonista e gli riesce sempre molto bene. Malleabile ma con personalità, è il cereale da (ri)scoprire.
  3. È facile. Evviva, finalmente qualcosa di semplice. Cucinare il miglio e utilizzarlo per preparare ricette dolci e salate è un'attività alla portata di tutte. Niente volteggi in cucina, niente capovolte rischiose, niente di niente. Usare il miglio in cucina è quasi un'attività zen: basta scoprire le ricette che ci semplificano la vita.

Ricette con il miglio

Tortino di miglio con zucchine e menta

Ingredienti:

  • 80 gr di miglio
  • 200 gr di zucchine
  • 1/2 cipolla bianca
  • menta fresca q.b
  • 50 gr di ricotta vegetale
  • 1 cucchiaio di lievito alimentare inattivo
  • 160 ml d'acqua
  • sale affumicato e pepe q.b
  • olio evo q.b
  • pangrattato q.b

Procedimento

  1. Sciacquate il miglio sotto l'acqua corrente e versatelo a pioggia in una pentola contente 160 ml d'acqua bollente poco salata. Coprite con il coperchio e lasciate cuocere per circa 20 minuti ovvero fino a che l'acqua non si sarà del tutto assorbita.
  2. Lavate le zucchine, tagliate a dadini e ripassatele in padella con poco olio evo e la mezza cipolla tritata finemente. Cuocete per circa 5 minuti salate e pepate. Aggiungete la menta fresca sminuzzata a fuoco spento.
  3. Ungete l'interno di una cocotte da forno e cospargete di pangrattato. Unite le verdure e la ricotta al miglio e mescolate.
  4. Versate il composto nella cocotte e completate con il lievito alimentare e un filo d'olio. Cuocete a 180° per quarto d'ora.

Zuppa di miglio, lenticchie rosse e curry

Ingredienti:

  • 100 gr di lenticchie rosse
  • 80 gr di miglio
  • 3 cucchiai di trito per soffritti
  • 1 l di brodo di verdure
  • 1 cucchiaio di olio evo
  • curry indiano q.b
  • sale e pepe q.b

Procedimento:

  1. Lavate le lenticchie e il miglio sotto l'acqua corrente e lasciate appassire il trito per soffritti (sedano, carote e cipolla) in un casseruola ampia con l'olio evo.
  2. Aggiungete 1 litro di brodo di verdure e portate a ebollizione. A questo punto versate all'interno della casseruola le lenticchie, il miglio e un po' di curry in polvere.
  3. Cuocete per 20 minuti e frullate brevemente o a lungo, in base alla texture che desiderate ottenere

Polpette di miglio alle verdure

Ingredienti:

  • 100 gr di miglio
  • 100 gr di piselli cotti
  • 1 peperone rosso
  • 1 zucchina
  • 1 cucchiaio di salsa di soia
  • farina di riso q.b
  • farina di mais q.b
  • sale e pepe q.b
  • olio evo q.b
  • paprika dolce q.b

Procedimento:

  1. Lavate e mondate il peperone e la zucchine. Tagliate entrambi gli ortaggi a dadini e ripassateli in padella assieme ai piselli con poco olio evo e la salsa di soia. Cuocete per circa 5 minuti.
  2. Sciacquate il miglio e cuocetelo per 20 minuti in 200 ml di acqua bollente leggermente salata. Unite il miglio cotto alle verdure, aggiustate di sale e pepe e aggiungete la paprika secondo il vostro gusto.
  3. Formate delle polpettine non appena il miglio si sarà raffreddato e ripassatele in una pastella fatta di farina di riso e acqua. Rotolate le palline nella farina di mais e cuocete al forno a 180° per circa 15 minuti.

Barchette di peperone al miglio

Ingredienti:

  • 2 peperoni
  • 200 gr di miglio
  • 1 manciata di capperi
  • 1 manciata di olive nere
  • 1 manciata di pomodori secchi
  • 1 bustina di zafferano
  • 2 cucchiai di pangrattato alle erbe aromatiche
  • sale e pepe q.b
  • olio evo q.b

Procedimento

  1. Lavate i peperoni, mondateli e conservate le due metà scavate di ciascun peperone.
  2. Private le olive nere del nocciolo e tritatele al coltello assieme a capperi e pomodori secchi.
  3. Sciacquate il miglio sotto l'acqua corrente e cuocetelo in acqua salata bollente (la quantità di acqua necessario è sempre doppia rispetto al peso del miglio) per 20 minuti o fino al completo assorbimento.
  4. Aggiungete il trito di pomodori secchi olive e capperi al miglio e condite con sale, pepe, lo zafferano sciolto in pochissima acqua, sale e pepe.
  5. Riempite le quattro barchette di peperone di miglio, cospargete di pangrattato alle erbe aromatiche e cuocete in forno a 200° per 40minuti.

Insalata fresca di miglio al limone

Ingredienti:

  • 100 gr di miglio
  • 100 gr di fagioli rossi cotti
  • 100 gr di piselli cotti
  • 5 ravanelli
  • 4 noci
  • mentuccia e prezzemolo q.b
  • succo di 1/2 lime
  • 1 cucchiaio di olio evo

Procedimento

  1. Sciacquate il miglio con cura e cuocetelo per 20 minuti in 200 ml di acqua bollente salata. Una volta cotto, lasciate che si raffreddi.
  2. Lavate i ravanelli e affettateli sottilmente. Uniteli al miglio assieme ai fagioli rossi e ai piselli. Condite con il succo di lime, l' olio evo e aggiustate di sale e pepe.
  3. Servite l'insalata di miglio con le noci tritate grossolanamente, la mentuccia e il prezzemolo fresco.

Biscotti al miglio con l'uva passa

Ingredienti:

  • 80 gr di farina di miglio
  • 30 gr di farina di riso
  • 30 gr di farina di cocco
  • 1 manciata d'uvetta
  • 30 gr di malto di riso
  • 30 gr di olio di semi di mais
  • 1/4 di cucchiaino di bicarbonato
  • latte di mandorla q.b

Procedimento:

  1. Miscelate tutti gli ingredienti secchi in un recipiente ampio, aggiungete l'olio e mescolate. Addizionate l'uvetta e il malto. Amalgamate aiutandovi con tanto latte di mandorla quanto basta a ottenere una consistenza simile a quella della pasta frolla.
  2. Staccate dei pezzi d'impasto creando delle piccole palline che schiaccerete con i palmi delle mani.
  3. Infornate i biscotti in una teglia ricoperta di carta forno a 170° per circa 20 minuti.

gpt native-bottom-foglia-cucina
gpt inread-cucina-0
gpt skin_mobile-cucina-0