gpt skin_web-cucina-0
gpt strip1_generica-cucina
gpt strip1_gpt-cucina-0
1 5

Verdure sott'olio: tutte le migliori ricette

/pictures/2017/09/08/verdure-sott-olio-tutte-le-migliori-ricette-2645870561[1000]x[417]780x325.jpeg Shutterstock
gpt native-top-foglia-cucina

Dalle zucchine ai carciofini passando per i pomodori secchi e molto altro: è ora di preparare le verdure sott'olio da avere sempre in dispensa per l'inverno in arrvo

Verdure sott'olio: la guida

La fine dell'estate è spesso uno dei momenti migliori per fare le verdure sott'olio, soprattutto se avete un bell'orto, o se avete la possibilità di avere ortaggi bio in grandi quantità. Infatti è un modo perfetto di conservare le verdure se ne avete molte e temete che vadano a male, ma è anche un escamotage per avere sempre a portata di mano degli stuzzichini appetitosi, perfetti per imbastire un antipasto di tutto rispetto anche all'ultimo minuto.

Come usare le verdure sott'olio

Le verdure sott’olio infatti possono essere utilizzate come contorno sia per accompagnare secondi di carne che di pesce. In alcuni casi, le si può utilizzare anche per preparare bruschette o per farcire focacce e torte salate.

Le ricette per far mangiare le verdure ai bambini

Come conservare le verdure sott'olio

La conservazione è un punto fondamentale quando si parla di verdure sott'olio, bisogna infatti prestarvi la massima attenzione. Le verdure sott’olio vanno sempre conservate in luogo fresco e buio. Una volta aperte, il barattolo va conservato in frigo e va consumato entro 2/3 giorni.

Verdure sott'olio e botulino

Per conservare al meglio le verdure sott’olio è necessario sterlizzare i barattoli ed eliminare qualsiasi tipo di batterio. Per sterilizzare i barattoli sistemateli in una pentola alta e aggiungete tra i vari barattoli gli stracci in modo che non si tocchino e non si rompano. Riempite con acqua e portate ad ebollizione. Quando l’acqua raggiunge l’ebollizione, spegnete e lasciate raffreddare. Fate asciugare i barattoli in forno spento.

gpt native-middle-foglia-cucina

Il botulino è un batterio che può contaminare gli alimenti rendendoli particolarmente pericolosi per la salute umana. L'ingestione di questi cibi provoca un'intossicazione grave che può provocare seri rischi alla salute. E’ necessario quindi prestare molta attenzione durante la preparazione delle conserve, non solo di verdure ma di qualsiasi tipo. Trovate molti altri consigli utilissimi sulle regole da seguire nella preparazione delle conserve sul sito ufficiale dell'Istituto Superiore di Sanità.

Passiamo a vedere le ricette di verdure sott'olio più gettonate:

Zucchine sott'olio

Ingredienti:

  • 1 kg di zucchine
  • 500 ml di acqua
  • 250 ml di aceto bianco
  • 2 cucchiai di sale grosso
  • 2 spicchi di aglio
  • un pizzico di sale
  • pepe in grani (nero, bianco, verde e rosa)
  • menta fresca
  • olio extravergine di oliva qb

Procedimento:

  1. Lavate accuratamente le zucchine e tagliatele a listarelle.
  2. Sistemate le zucchine in una ciotola e cospargetele con il sale grosso (2 cucchiai).
  3. Lasciatele riposare per circa 2 ore in modo che le zucchine possano perdere l'acqua in eccesso.
  4. Sterilizzate 2 barattolini e sistemate le zucchine, aggiungete olio extravergine di oliva, aglio a pezzettini, pepe e menta.
  5. Suggeriamo di conservare le zucchine sott'olio in un luogo fresco e asciutto, al riparo da fonti di calore, e attendere almeno un mese prima di consumarle.
Ricette di verdure ripiene

Melanzane sott'olio

Ingredienti:

  • 3kg di melanzane lunghe
  • 1 litro di olio extravergine d’oliva
  • foglioline di menta
  • 1kg di sale grosso
  • qualche spicchio di aglio
  • origano
  • peperoncini
  • 1 litro di aceto bianco
  • 1,5 litro di acqua

Procedimento:

  1. Per prima cosa, mettere sotto sale le melanzane tagliate a listarelle e lasciarle lì per almeno 6 ore. Successivamente strizzarle privandole dell’acqua in eccesso.
  2. Sistemarle in una grossa pentola di acciaio.
  3. Nel frattempo fate bollire l’acqua con l’aceto e una manciata di sale. Versare il tutto sulle melanzane.
  4. Far riposare per circa 12 ore.
  5. Successivamente strizzare le melanzane e sistemarle in una ciotola con qualche spicchio di aglio, un po’ di olio, origano e peperoncino.
  6. Sistemarle nei vasetti di vetro ben sterilizzati e ricoprirli con olio extravergine di oliva.

Potete provare anche quest'altra ricetta alternativa, ancora più facile da seguire grazie al video realizzato da Benedetta del canale Youtube Fatto in casa da Benedetta:

 

 

 

 

Pomodori secchi sott'olio

Ingredienti:

  • 2kg di pomodori san marzano
  • zucchero q.b.
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale fino q.b.

Procedimento:

  1. Lavate accuratamente i pomodori e tagliateli a metà in senso verticale.
  2. Sistemateli in una teglia rivestita di carta forno.
  3. Cospargeteli di sale e zucchero ed irrorate con un filo di olio extravergine di oliva.
  4. Infornate a 100° per circa 3 ore.
  5. Quando i pomodori saranno pronti e ben secchi, lasciateli raffreddare.
  6. Successivamente sistemateli nei barattoli sterilizzati con l’aggiunta di olio extravergine. C
  7. Chiudete i barattoli e sistemateli in una pentola piena di acqua. L’acqua non deve superare il tappo.
  8. Portare a bollore e lasciate cuocere per circa 20/30min.
  9. Solo quando si saranno raffreddati, riponeteli in un luogo fresco e buio.

Carote sott'olio

Ingredienti:

  • 600gr. di carote piccoline
  • zucchero 10gr.
  • 300ml di aceto di mele
  • un pizzico di sale
  • 300ml di olio extravergine di oliva
  • 5gr. di maggiorana

Procedimento:

  1. Sbucciate e lavate accuratamente le carote sotto acqua corrente e privatele delle 2 estermità.
  2. Sbollentate le carote per circa 1 minuto e quando saranno pronte, sistematele in una ciotola piena di acqua ghiacciata. Questa fase servirà a non far perdere colore alle carote.
  3. In un ampio tegame, versate aceto ed olio. Aggiungetevi sale e zucchero e portate ad ebollizione.
  4. Versate le carote e fate cuocere per circa 2 minuti.
  5. Sistemate le carote in una scolapasta e lasciatele raffreddare completamente.
  6. Sistemate le carote nei vasetti sterilizzati e aggiungetevi la maggiorana e abbondante olio extravergine di oliva.

Funghi sott'olio

Ingredienti:

  • 1 kg di funghi
  • 1 litro di acqua
  • sale q.b.
  • 300ml di aceto
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • 1 spicchio di aglio

Procedimento:

  1. Per prima cosa, sarà necessario pulire accuratamente i funghi. Aiutatevi con una spazzola o con una spugnetta. Passate i funghi sotto acqua corrente e lasciateli per almeno 1 ora su uno strofinaccio, in modo da perdere l’acqua in eccesso.
  2. Riempite una casseruola con l’acqua e l’aceto, aggiungete lo spicchio di aglio e portate ad ebollizione.
  3. Tuffateci i funghi e lasciateli cuocere per circa 10min. Completata la cottura, lasciate raffreddare il tutto su un canovaccio.
  4. Sistemate all’interno dei barattoli i funghi, ricopriteli di olio e chiudete con un tappo ermetico.
  5. Riponete i barattoli al buio e al fresco.

Carciofini sott'olio

Ingredienti:

  • 2kg di cuori di carciofi
  • sale q.b.
  • 1 limone
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • aceto bianco
  • acqua

Procedimento:

  1. Pulire accuratamente i carciofi. Quello che deve restare è solo il cuore dei carciofi.
  2. Sistemarli in una ciotola capiente con acqua, limone (due metà) e un po’ di sale.
  3. Lasciarli stare in acqua per circa 1 ora.
  4. Successivamente portare ad ebollizione l’aceto versato in una pentola capiente, e far cuocere i carciofini per circa 3/4 min.
  5. Una volta cotti, adagiarli su dei canovacci asciutti. Questo passaggio è fondamentale, bisogna stare attenti che nessun oggetto venga a contatto con loro.
  6. Dopo essersi asciugati, sistemarli in barattoli con dell’olio extravergine che dovrà coprire tutti i carciofini. Se desiderate, potete aggiungere delle spezie.

Peperoni sott'olio

Ingredienti

  • 3 peperoni rossi
  • 3 peperoni gialli
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale q.b.
  • menta fresca
  • 4 spicchi di aglio

Procedimento:

  1. Lavate accuratamente i peperoni e sistemateli in una teglia rivestita di carta forno.
  2. Infornate a 250° per circa 30min.
  3. Trascorso il tempo, spellate i peperoni, privateli di tutti i semi interni e tagliate a listarelle i peperoni.
  4. Quando i peperoni saranno ben freddi, sistemateli all’interno di un barattolo e ricoprite di olio extravergine di oliva.
  5. Chiudete con coperchio e sistemate in una casseruola ampia e piena di acqua.
  6. Portare a bollore e lasciate cuocere per circa 30min.
  7. Completato il tempo di cottura, estraete i barattoli, lasciateli raffreddare e riponeteli in un luogo fresco e buio.

Peperoncini sott'olio

Ingredienti:

  • 1kg di peperoncini piccanti
  • 50gr. di sale fino
  • aceto bianco q.b.
  • olio extravergine di oliva q.b.

Procedimento:

  1. Pulite i peperoncini e tagliateli con l’aiuto di una forbice in mezzi da circa 1 cm.
  2. Sistemate il tutto in uno scolapasta e cospargete con il sale e poco aceto.
  3. Di tanto in tanto girate in modo tale che il sale si sciolga e quindi che i peperoncini perdano l’acqua in eccesso.
  4. Lasciate riposare i peperoncini per circa 24 ore.
  5. Una volta che i peperoncini hanno perso tutta l’acqua, potete sistemarli all’interno dei barattoli sterilizzati con l’aggiunta di olio extravergine di oliva.
  6. Successivamente chiudete i barattoli con dei tappi ermetici e riponeteli in luogo fresco e buio.
gpt native-bottom-foglia-cucina
gpt inread-cucina-0
gpt skin_mobile-cucina-0