PianetaDonna

Olimpiadi 2012, rose ed erbe per i bouquet della vittoria<

Sono sempre più vicine le Olimpiadi 2012 di Londra ed il Comitato Olimpico ha definito anche gli ultimi dettagli relativi alle cerimonie di premiazione degli atleti, compresi i bouquet floreali che verranno offerti ai vincitori.

La creazione del Victory Bouquet, spiega Tgcom24, è stata affidata a Jane Packer, uno dei più rinomati interior florist inglesi.

Per le Olimpiadi 2012 Susan Lapworth, direttore creativo della maison, ha ideato un tied-bouquet a forma sferica che attraverso i fiori riproduce i colori e lo schema del logo olimpico. La composizione è divisa in quattro sezioni, grazie alla scelta di quattro differenti varietà di rose: Rose ‘Illios’ per il giallo; Rose ‘Marie Claire’ per l’arancio; Rose ‘Wimbledon’ per il verde e Rose ‘Aqua’ per il rosa.

LEGGI ANCHE: FIORI PER IL MATRIMONIO, A COLTIVARLI SONO GLI SPOSI

Ad arricchire queste opere d’arte, lavanda, rosmarino, menta e spighe di frumento. Tutti i componenti del bouquet, infine, sono rigorosamente coltivati sul suolo britannico.

Diamo i numeri: in totale saranno necessari 4400 bouquet che dovranno essere via via composti quotidianamente e per la cui realizzazione saranno coinvolti gli allievi-fioristi di tre scuole britanniche.

(Foto Jane-packer.co.uk)

Ti è piaciuto questo articolo? Seguici su Facebook!

3 Commenti

Articoli Correlati

3 risposte a “Olimpiadi 2012, rose ed erbe per i bouquet della vittoria”

  1. kids bedroom sets dice:

    19 lug 2012 alle 07:56

    Hello
    Olimpiadi 2012, rose ed erbe per i bouquet della vittoria
    Excellent points altogether, right on the spot. You just gained a brand new reader!

  2. Daniela dice:

    08 ago 2012 alle 17:59

    Copiato e pure male :-)
    http://fioriefoglie.tgcom24.it/wpmu/2012/06/14/olimpiadi-2012-i-bouquet-della-vittoria-saranno-di-rose-ed-erbe/

  3. Luisella dice:

    11 ago 2012 alle 10:02

    Oltre a copiare senza citare la fonte, non riesci nemmeno a pensare ad un titolo diverso??????


Lascia un commento