strip1-casa
1 5

Cellulari: come scegliere la tariffa internet più conveniente

Con l'enorme diffusione di cellulari smartphone la scelta di una tariffa può diventare davvero difficoltosa: come scegliere la tariffa più conveniente tra le tante presenti sul mercato?

Per risparmiare su chiamate e messaggi è importante trovare le tariffe più convenienti per il proprio cellulare. Da una parte l’enorme diffusione degli smartphone e dall’altra la nascita di tutta una serie di applicazioni, quali ad esempio Whatsapp o Viber, che consentono lo scambio di messaggi o chiamate, in modo completamente gratuito servendosi di una connessione internet 3G, lasciano facilmente intuire come sia ormai indispensabile essere in possesso anche di una connessione internet sul proprio cellulare.. Ma come scegliere la tariffa più conveniente, tra le tante presenti sul mercato?


1) Innanzitutto è bene valutare al momento della scelta, nel caso di una tariffa a consumo, la quantità di minuti di chiamate e di sms offerti nel pacchetto. Bisogna esser certi che questi riescano a rispondere alle nostre esigenze. Per quanto riguarda invece il traffico internet, questo incide in modo solo marginale sul prezzo finale del pacchetto: generalmente gli operatori offrono dai 1-2 GB di traffico internet inclusi nel pacchetto.

2) Nel caso in cui non si volesse in alcun modo perdere o cambiare il proprio piano tariffariochiamate/sms, è possibile aggiungere solo l’opzione internet offerta dal proprio operatore. I costi variano da un minimo di 5 euro ad un massimo di 10 euro per avere un traffico internet tra 500 MB e 2 GB al mese. Attenzione, perché in questo caso i costi potrebbero risultare più elevati rispetto ad un pacchetto tutto incluso proposto dallo stesso operatore; il vantaggio è che non si tratta di un abbonamento ma di un’opzione, che è possibile disdire con facilità senza alcuna penale.

3) Chi volesse invece avere un pacchetto su misura comprensivo di chiamate, sms e internet, potrà scegliere tra le molteplici tariffe cellulari proposte da tutti gli operatori presenti sul mercato. Le voci di costo vanno da un minimo di 12 euro al mese sino ad un massimo di 100 euro al mese. I prezzi possono variare a seconda del numero di chiamate e sms inclusi nella tariffa. Il traffico internet incluso può variare dai 500 Mega sino ai 20 GB.

4) È possibile inoltre includere uno smartphone nella tariffa: i costi in questo caso possono variare sensibilmente, andando da un minimo di 25 euro sino ad arrivare ai 100 euro al mese, a cui c’è da aggiungersi poi l’eventuale costo iniziale per il cellulare. Ovviamente, il costo cambia in base al modello di cellulare scelto. Questa opzione è disponibile in abbonamento o con ricarica automatica con addebito su carta di credito.

5) Ci sono inoltre tutta una serie di fattori cui è bene prestare attenzione per non ritrovarsi a pagare più di quanto preventivato. Innanzitutto, nel momento in cui si stipula un contratto in promozione, bisogna ricordare che la promozione dura in genere dai 12 ai 24 mesi e che al termine di questa scadenza, il costo dell’abbonamento potrebbe variare sensibilmente. Bisogna poi fare attenzione anche ai consumi extra soglia: alcuni operatori prevedono costi aggiuntivi in caso di superamento del traffico internet incluso, con una tariffazione molto elevata; altri operatori prevedono invece un abbassamento drastico della velocità di navigazione in caso di superamento soglia, senza che vengano applicati costi aggiuntivi ma rendendo la connessione internet praticamente inutilizzabile.