strip1-ros
1 5

Per lo shopping di Natale non tutte le carte sono in regola

Il Natale si avvicina e si scatena la corsa agli acquisti. Se la carta di credito è lo strumento migliore per spendere in sicurezza, è meglio evitare però le carte revolving. Ecco una guida agli acquisti natalizi senza sorprese.

adsense-foglia-300
A cura di Giacomo Saver

Mano a mano che il Natale si avvicina, si scatena la corsa agli acquisti. Se la carta di credito è lo strumento migliore per spendere in sicurezza, è meglio evitare le carte revolving.
Pagare con carta di credito presenta numerosi vantaggi. In primo luogo si tratta di uno strumento di pagamento estremamente sicuro. Forse non lo sai, ma se non sei soddisfatta del tuo acquisto o il bene non ti è arrivato integro (immagina agli acquisti su ebay o su qualche altro negozio elettronico) potrai aprire una disputa e contestare il pagamento. In questo modo otterrai con tutta probabilità addirittura il rimborso totale della somma pagata. Poi non devi viaggiare con parecchi soldi in tasca e, infine, potrai posticipare il pagamento dei tuoi regali di Natale al mese successivo.

Questa è la caratteristica principale della carta di credito, che differenzia questo strumento dalla tessera bancomat che prevede l'addebito immediato in conto corrente.

Se non hai ancora una carta di credito, al termine di questo articolo ti suggerirò come ottenerne una gratuitamente. Ma se la tua banca te ne propone una, fai attenzione a quello che stai per leggere.

Le carte di credito (siano esse aderenti al circuito Visa o Mastercard) si distinguono in due categorie:

- quelle a rimborso a saldo

- quelle revolving, ovvero a rimborso rateale

Le prime sono quelle meno 'comode' poiché ti costringono a saldare gli acquisti del mese in un'unica soluzione con un solo addebito sul tuo conto corrente. Questa operazione avviene di norma a fine mese oppure nei primi giorni del mese successivo a quello in cui hai effettuato gli acquisti. Le seconde, invece, ti permettono di dilazionare il saldo.

APPROFONDISCI SU: Segreti Bancari.com


In pratica è come se pagassi a rate tutti gli acquisti fatti durante il mese: la pettinatrice, l'estetista, la spesa e i regali di Natale. Questo è molto comodo, perché puoi ottenere la rateizzazione di spese che di solito non possono essere dilazionate. E' imbarazzante andare al salone di bellezza e chiedere di pagare a rate il trattamento, non credi?


Questa comodità, però, costa molto. Sulle somme dilazionate vengono applicati degli interessi molto elevati che finiscono con l'accrescere la somma totale che rimborserai.

Per evitare di cadere in questa 'trappola' ricorda di chiedere sempre queste due cose, se la tua banca ti propone una carta di credito:

1) Si tratta di una carta a rimborso a saldo o revolving? Se la risposta è la seconda, ti consiglio di lasciare perdere e di rifiutare la carta. Io stesso ne ricevetti una per posta a casa. E' rimasta a lungo inutilizzata fino a che l'ho tagliata e ne ho chiesto l'annullamento. Se invece la carta è a saldo informati comunque delle spese. Le carte revolving ti vengono “regalate”, perché tanto gli interessi che pagherai ricompenseranno abbondantemente la banca del dono. Quelle a saldo invece hanno un costo annuo intorno ai 30 euro. Ma ti dirò come ottenerne una gratis tra poco

2) A quanto ammonta il TAEG? Esso è, in definitiva, il costo all inclusive della tua carta rateale. E' un dato percentuale espresso su base annua che indica esattamente l'ammontare degli interessi che pagherai per poter dilazionare i tuoi acquisti. Ma allora, se le carte di credito 'revolving' sono da evitare, come posso averne una che prevede il rimborso a saldo gratuitamente? Da alcuni anni utilizzo l'ottima carta Barclaycard. E' una carta di credito assolutamente gratuita, che ricevi a casa, che puoi abbinare al tuo solito conto corrente e che aderisce al circuito Visa. Ecco in pratica come funziona. Dopo essere andata sul sito barclaycard.it e aver compilato la richiesta, riceverai a casa per posta il contratto. Leggilo attentamente e firmalo, poi rispediscilo e attendi. Nel contratto ti viene chiesto di indicate il numero del tuo c/c sul quale saranno addebitati i tuoi acquisti. Se la tua richiesta sarà accettata riceverai la tua nuova carta di credito direttamente a casa. Potrai utilizzarla senza problemi per tutti i tuoi acquisti e se sceglierai l'opzione “estratto conto on line” non avrai nessuna spesa (a parte 1,81 euro di bollo per acquisti superiori ai 77 euro) e potrai scaricare i tuoi estratti conto in pdf direttamente dalla tua area riservata

LEGGI ANCHE: 10 CONSIGLI PER RISPARMIARE A NATALE


Ricorda solo di scegliere l'opzione rimborso a saldo, per evitare brutte sorprese. A differenza di quello che si dice, la carta di credito è uno strumento di pagamento sicuro e conveniente. E' indispensabile se vuoi fare acquisti su internet. Per utilizzarla al meglio ricorda questi due consigli fondamentali: evita assolutamente le carte revolving. Usa solo le carte a rimborso 'a saldo' preferisci una carta che oltre al rimborso a saldo ti offra anche il canone gratuito. Ti ho segnalato una delle carte possibili, quella che io stesso utilizzo, ma se ne trovi un'altra che ti piace di più con le caratteristiche che abbiamo visto (gratuita, VISA o Mastercard e rimborso a saldo) va bene lo stesso. Ora puoi dedicarti con maggiore serenità agli acquisti natalizi ma... spendi responsabilmente perché il fatto di non avere subito esborsi non significa che non pagherai mai...

APPROFONDISCI SU: Segreti Bancari.com