gpt skin_web-matrimonio-0
gpt strip1_generica-matrimonio
gpt strip1_gpt-matrimonio-0
1 5

Fede Nuziale: come scegliere le fedi per il matrimonio

/pictures/2017/05/08/fede-nuziale-come-scegliere-le-fedi-per-il-matrimonio-2434326731[3137]x[1309]780x325.jpeg Shutterstock
gpt native-top-foglia-matrimonio

La fede nuziale è l'anello che gli sposi si scambiano il giorno del matrimonio, scopriamo insieme i modelli, i prezzi e come scegliere le fedi

Fede Nuziale

Se abbiamo deciso di fare il grande passo, oltre ad abito, ristorante e chiesa dovremo cimentarci nella scelta delle fedi nuziali per il matrimonio. Tantissime le proposte, svariate le possibilità. Sappiamo cosa ci piace? Il significato di ogni differente gioiello? E i prezzi? Ecco allora un mini guida per orientarsi nella scelta della fede nuziale perfetta.

Anelli di fidanzamento, i modelli e i prezzi

Fede Nuziale Classica

La scelta che va per la maggiore quando si parla di fede nuziale è proprio la classica: un mezzo toro più o meno alto, in oro giallo, lucido. Quando dobbiamo scegliere la fede classica per il matrimonio, la scelta non è una sola poiché da molti fattori e caratteristiche dipende il costo e anche la forma. Infatti, in base allo spessore e al peso, la fede cambia in estetica e in costo finale. Dobbiamo considerare diversi parametri:

Preparativi matrimonio: i compiti da assegnare allo sposo, cosa deve fare prima delle nozze

Spessore della fede nuziale

Le fedi possono avere differenti spessori che ne determinano una estetica diversa, un peso diverso, uno stile differente. Infatti, una fede classica più spessa è caratterizzata da un toro (che è la "ciambella" che costituisce la fede) di maggiori dimensioni, mentre una meno spessa risulterà con un toro ribassato e una linea più sottile. Lo spessore di queste fedi per il matrimonio in genere si aggira intorno ai 2 millimetri circa.

Larghezza della fede nuziale

La larghezza della fede per il matrimonio ne determinerà la sua estetica con un maggiore impatto visivo al dito. In genere è possibile scegliere una fede più larga per l’uomo e più sottile per la donna, in base al gusto, in genere comunque intorno ai 4 millimetri.

Cosa regalare se sei il testimone di nozze

Comodità della fede nuziale

È possibile quando vogliamo acquistare un fede classica scegliere il modello “comodo”. Questa tipologia di fede è caratterizzata da una doppia bombatura esterna e interna che la rende molto confortevole e soprattutto scorrevole. Lo spessore di una fede classica comoda è circa di 1 millimetro o poco più.

Forma interna

La forma interna della fede ne determinerà la sua comodità. La classica fede bombata all’esterno è piatta al suo interno mentre una fede più comoda, novità di qualche anno fa, è bombata anche all’interno per permettere di vivere la fede nuziale con maggiore comodità nell’indosso.

Peso della fede nuziale

Il peso della fede varia in base a spessori e altezze maggiori o minori, di conseguenza aumenteranno anche i costi di acquisto. In genere la fede classica con toro di altezza rilevante, varia il suo peso intorno i 10 grammi e più. Infine, quello che ogni fede deve sempre avere è l’incisione al suo interno: in genere, nome del consorte e data di matrimonio ma si può aggiungere anche una parola o un simbolo a noi caro per personalizzare l’anello simbolo di amore eterno.

Fede nuziale: la Francesina

Se citiamo la francesina parliamo sempre di un anello classico, una classica fede matrimoniale da portare all’anulare della mano sinistra. La differenza rispetto ad una classica fede con toro in evidenza sono minore diametro e spessore.

Il risultato estetico è un anello molto più snello, discreto, elegante, fine e riservato: il suo peso varia dai 3 ai 5 grammi ed è adatta per chi ha poca attitudine all’indosso degli anelli, in quanto molto più comoda e pratica.

Fede nuziale, la mano destra

Prima di vestirci, truccarci e pettinarci per il grande giorno, dovremo spostare l’anello di fidanzamento dal dito anulare della sinistra a quello della mano destra. Questo perché lì, a quel dito che metteremo l’anello di matrimonio, la fede nuziale che con tanto amore abbiamo scelto insieme al nostro futuro consorte.

Perché la fede nuziale si porta sulla mano sinistra?

È antica l’usanza di portare la fede al dito anulare sinistro, poiché si narra che da lì passi una vena che risalendo dal braccio, arrivi fino al cuore, segno distintivo dell’amore. Non è però dappertutto così. Infatti al nord, nello specifico in nord Europa e in Europa centro orientale, il dito anulare che porta la fede si trova nella mano destra. Olanda, Paesi Bassi, Germania, Spagna: questa tradizione risale al Medioevo, con la diffusione dei protestanti e dei calvinisti.

La fede si iniziò a portare nel dito anulare della mano sinistra come segno di opposizione al ricco sfarzo e agli eccessi del cattolicesimo, dove i rappresentanti della chiesa si adornavano di ricchi anelli d’oro con pietre preziose che i fedeli baciavano in segno di prostrazione e rispetto.

Al contrario, calvinisti e protestanti iniziarono ad indossare anelli in metalli poveri, non in segno di potere ma di amore, soprattutto di protesta nei confronti del cattolicesimo: da allora la fede si porta al dito anulare destro, sostituito poi da un anello più classico in oro giallo.

Il significato della fede nuziale

Conosciamo il significato del termine fede nuziale? Dal latino fede, “fides” significa fedeltà, oltre che nome della dea romana che personificava la lealtà. In epoca romana l’anello di fidanzamento era detto “anulus pronubus” utilizzato per suggellare l’eterna promessa di matrimonio, l’anello nuziale era invece chiamato “vinculum”. L’anello “vinculum” romano non era in genere d’oro o argento ma semplicemente in ferro, indossato inizialmente dagli uomini e solo in seguito anche dalle donne. È di influenza cristiana che deriva l’utilizzo dell’oro come simbolo di eternità, da cui la tradizione della fede nuziale in oro.

I prezzi della fede nuziale

I prezzi delle fedi nuziali variano in base alla scelta: infatti dal peso dell’anello dipenderà maggiormente questo parametro, oltre al nome della casa produttrice, nonché dal design dello stesso prodotto. Il costo dell’oro si valuta in grammi e in base alla grammatura dell’anello, si definisce il peso.

È possibile scegliere fedi meno dispendiose recandosi presso un orafo produttore che ci permetterà di mantenere il costo dell’anello parti a quello di vendita dell’oro 24 k, rapportandolo a quello dell’oro di produzione in genere 18 k.

Se il costo dell’oro si aggira intorno ai 50 euro circa al grammo, una fedina francesina di 3.4 grammi ci potrà costare dei 150 ai 200 euro, mentre una francesina che si aggiri intorno ai 6-8 grammi avrà un prezzo maggiore che varierà dai 300 ai 400 euro.

Poi i costi varieranno in base alla forma, più o meno semplice, alle  caratteristiche e al modello, oltre che alla firma del produttore: infatti, se scegliamo una fede firmata Cartier, Bulgari o Damiani, i pressi al grammo non hanno più la stessa rilevanza poiché pagheremo il nome e la sua notorietà, oltre che il suo grande valore di pezzo di design.

gpt native-bottom-foglia-matrimonio
gpt inread-matrimonio-0
gpt skin_mobile-matrimonio-0