gpt
gpt
gpt strip1_gpt-ros-0-0

I nostri speciali

Abiti da sposa

1 5

Il velo da sposa è tornato di moda: corto o lungo, ecco il significato e quelli più belli ispirati alle donne famose

gpt native-top-foglia-ros-0
/pictures/2017/08/10/il-velo-da-sposa-e-tornato-di-moda-corto-o-lungo-ecco-il-significato-e-quelli-piu-belli-ispirati-alle-donne-famose-1984062791[999]x[417]1200x500.jpeg Getty Images

Dopo qualche periodo di incertezza, il velo da sposa sembra essere tornato in auge sia nella versione tradizionale che con qualche tocco di moderna eccentricità. Diamo un'occhiata ai significati di questa usanza e ai nuovi risvolti che ha assunto ai tempi nostri

Velo da sposa

Certe tradizioni sono dure a morire, soprattutto quando si parla di nozze ed è per questo che il velo da sposa, sebbene in molti casi abbia perso il suo significato tradizionale, continua ad essere un accessorio molto amato dalle neo spose. Importante per completare il look da sposa e non affatto banale nella sua scelta. Essendo infatti molto particolare occorre scegliere con attenzione, bilanciare stoffe e lunghezza in base alla nostra silhouette e all'abito che abbiamo scelto per il fatidico sì, ma procediamo con ordine e scopriamo il significato di questo accessorio, i modelli e cosa dice la tradizione al riguardo. Daremo anche un'occhiata ai veli da sposa indossati dalle celebrities durante le loro nozze.

gpt native-middle-foglia-ros-0

Sposarsi in blu, dall'allestimento all'abito, tutto quello che devi sapere

Velo da sposa, significato

Sin dall'Antica Roma il velo veniva usato durante le nozze come simbolo di buon augurio ed era posto sia sulla testa dello sposo che della sposa. La particolarità di questo velo - chiamato flemmum - è che a differenza di quello usato oggi che è bianco, era nei colori del rosso o del giallo. Inoltre, la sposa indossava sopra al velo una coroncina di mirto o fiori d'arancio, simbolicamente una sorta di vittoria per non aver ceduto alle tentazioni e aver preservato la verginità per il futuro sposo.

Abiti da sposa a sirena, il modello più amato
Nel Medioevo il velo aveva il compito di proteggere la sposa dagli spiriti maligni e veniva fermato sulla testa con fili d'oro e perline. Nel '900, invece, il velo veniva scelto anche in base al ceto sociale, sebbene ogni periodo ha avuto le sue tendenze: ad esempio, negli anni '20 si preferiva un velo ricamato e lungo, negli anni '40 invece, torna di moda il velo corto detto anche veletta, decisamente meno impegnativo. Inoltre, le acconciature diventano sempre più importanti ed elaborate fino agli anni '70, periodo in cui gli abiti da sposa diventano molto più semplici e a nche il velo. Dagli anni '80 ad oggi le cose sono molto cambiate, le donne che sono in procinto di sposarsi - solitamente - si sentono molto libere di indossare o meno il velo, in base semplicemente ai propri gusti o al signficato che appunto questo accessorio ha in quel particolare momento della propria vita. 
Passano i secoli e cambia anche il significato del velo, nel mondo crisitiano il velo ha rappresentato per anni la purezza della sposa che si dona allo sposo; oggi possiamo dire che non sempre la sposa che indossa il velo arriva "pura" all'altare, ma il velo rimane comunque  un accessorio amato dalle donne che si sposano in Chiesa e ciascuna le dà un significato personale.

Il significato del velo da sposa nel mondo

Il velo da sposa è una tradizione che accomuna tantissimi Paesi del mondo, ma con significati diversi. In Oriente, ad esempio, il significato cambia da zona a zona. In Giappone, viene solitamente indossato dalla sposa per nascondere sentimenti negativi, mentre in Cina viene indossato un copricapo, molto elaborato, con un velo rosso che nasconde il volto con lo scopo di coprire il viso della sposa che lo sposo avrebbe visto per la prima volta, solo in occasione delle nozze.
Abiti da sposa economici, proposte e brand

Tutti i tipi di velo

I veli si distinguono in primis in base alla lunghezza, sulla base di questa ci sono tre modelli principali:
  • il velo corto: copre le spalle e finisce all'altezza del gomito
  • il velo medio: ricopre tutta la schiena
  • il velo lungo: arriva fino a terra
Passiamo ai modelli, ce ne sono diversi tra cui scegliere quello preferito o che meglio si adatta alla nostra idea di tradizione
  • Velo all'americana o a voliera: corto davanti e lungo dietro, nasconde il volto ed è quello che spesso vediamo nei film sollevato dallo sposo che sta per baciare la sposa.
  • Velo triangolare: è il più semplice e pratico, può essere formato da uno strato o due di tulle e arriva al massimo a gomito, si appunta sulla nuca con un pettinino o delle forcine.
  • Velo lungo: è il più romantico e decisamente impegnativo.
  • Velo “da cattedrale”: è quello utilizzato durante le cerimonie solenni, necessita dell'aiuto di pagetti e damigelle per essere spostato. Rircordate quello di Kate Middleton?
  • Velo a cascata: è un velo classico e molto scenico, dalla nuca scende sulle spalle con un effetto a cascata appunto
  • Velo a scialle: ideale sui vestiti da sposa scollati sia sulla schiena che sul decolletté, permette di coprire infatti anche le spalle proprio grazie al suo effetto a mantellina
  • Velo classico o da valzer: arriva fino ai piedi della sposa, le permette di essere elegante senza impedirne i movimenti.
  • Velo a cappella: poggia a terra e crea un leggero strascico, ideale per chi indossa un abito da sposa molto semplice nel modello e nel tessuto

Veli da sposa ispirati alle donne famose

Tutte noi quando cerchiamo idee per il nostro abito da sposa guardiamo anche molto a quello che hanno indossato i personaggi famosi, del passato e del presente. A volte abbiamo un'attrice o un personaggio che appreziamo particolarmente e possiamo prendere spunto dal suo look per fare la nostra scelta, ovviamente verificando che stia bene anche a noi.
Ci sono tanti tipi diversi di velo, basta trovare quello giusto per noi. Se amate lo stile retrò, il vostro modello di riferimento è senza dubbio Kate Moss che, in occasione del suo matrimonio, ha sfoggiato un meraviglioso velo anni '20 ispirandosi tra l'altro a quello indossato da Zelda Scott Fitzgerald.

Per un velo principesco, perfetto se avete un abito da sposa sontuoso, potete ispirarvi a quello lungo e bianchissimo della bella Kate Middleton . Un'idea molto romantica può essere quella di scegliere un velo corto, che arrivi alle spalle e che ci copra il viso come ha fatto l'ex modella Milla Jovovich. Se volete un velo che sia scenico, ma al tempo stesso non eccessivo, optate per un velo appuntato sulla nuca come quello di Katie Holmes. Decisamente più originale quello scelto da Anne Hathaway che il giorno del suo matrimonio ha indossato un magnifico abito in tulle firmato Valentino con un velo lungo tenuto ai capelli da una maxi fascia, anche forse per ovviare al taglio di capelli cortissimo.

Una sposa giovane e fresca può osare un po' di più e fare come Ilary Blasi che ha scelto un ingombrante velo in organza. Per avere un tocco di classe in più potreste recuperare uno stile alla Grace Kelly scegliendo un velo da sposa che arrivi fino al gomito, fissato con una coroncina di pizzo e decorato riccamente sull'orlo.

Galateo del velo da sposa

Ci sono delle regole su come indossare il velo da sposa? Sì, in teoria, ma in pratica c'è anche molta più libertà che in passato nell'usare questo accessorio da sposa. Di solito, viene scelto per la cerimonia in Chiesa - la lunghezza massima ideale è di tre metri - ed è consigliato per chi si sposa per la prima volta e non abbia più di 35 anni e in generale dal secondo matrimonio in poi, è meglio non  In municipio, ad esempio, è molto gettonata la scelta del cappello, altrimenti una bella acconciatura e via. Qualcosa di semplice e non troppo studiato. 

gpt native-bottom-foglia-ros-0
gpt skin_mobile-ros-0-0