strip1-coppia
1 5

Lui dice no all'altare: la sposa e il testimone sanno perchè...

La vendetta è un piatto che va servito freddo. E sempre prima del taglio della torta. Come ci insegna questa tutto sommato divertente storia di provincia...

C'erano una volta le donne che convolavano a nozze con uomini traditori, accettando le corna sotta al velo da sposa, pur di indossare il vestito bianco e lo status di moglie. State tranquille, ci sono ancora. Come ci sono uomini che per amore o paura dell'abbandono accettano a testa bassa l'infedeltà della loro compagna. Questa è invece la storia - colorata, di provincia, e anche educativa in un certo senso - di un uomo che ha detto No. Non in senso lato, idealista, ma proprio a voce. E in un momento abbastanza cruciale: davanti all'altare, con futura e ora già ex moglie al fianco e carissimo amico e testimone alla sua destra. Pare infatti che sull'altare ci fosse un maschio di troppo. E chiaramente, non era il prete. Ecco allora che di fronte alla fatidica domanda, vuoi tu prendere in sposa la signorina qui presente, il coraggioso e civilissimo sposando abbia risposto: No. E con candore glaciale abbia aggiunto: la sposa e il testimone sanno perchè. Oh oh.

La scena, sulle prime, era da commedia hollywodiana. Ma al posto del set c'era una chiesa di Monopoli, Puglia. Per la precisione la Basilica Maria santissima della Madia, stracolma di gente accorsa in ghingheri per l'evento, parenti di lei, parenti di lui. E testimoni di nozze, naturalmente. Uno dei quali decisamente troppo vicino alla sposa, che prima dell'abito aveva altro di bianco a cui a pensare: le lenzuola dove si era consumato il fattaccio. I dettagli del tradimento, pare che lo sposo li abbia rivelati ai parenti stretti e agli amici, invitati lo stesso al banchetto, che si è trasformato in una maxi festa di addio al celibato, senza passare per il via. L'immagine che ci resta di questa triste storia è quella di un uomo sofferente che si confida con i propri cari? No, diremmo invece quella di un fidanzato ferito ma sarcastico, che fra scenate di gelosia e abbandoni in lacrime, ha scelto la strada più divertente: la vendetta. Un piatto che va servito freddo, e sempre prima del taglio della torta...