strip1-coppia
1 5

Il manuale della perfetta amante di un uomo impegnato

/pictures/20140930/il-manuale-della-perfetta-amante-di-un-uomo-impegnato-3388444176[2086]x[867]780x325.jpeg

Come si può stare con un uomo sposato o impegnato? Guida per donne che hanno avuto la pessima idea di innamorarsi di un fedifrago. E non diteci che non vi avevamo avvisate

Il Teorema del fedifrago, questo dovrebbero insegnare alla superiori, altro che Pitagora. Io lo conosco a memoria e direi che sono in buona compagnia. Ogni giorno decine di donne nel mondo lo ripetono, facendone tesoro o ignorando la stessa banale lezione: innamorarsi di un uomo impegnato é un suicidio amoroso annunciato, a parte rare eccezioni. Se nonostante questa granitica verità fate parte di quella nutrita schiera di fanciulle un po' fesse che hanno accettato l'opzione fidanzato in multiproprietà, cariche di speranze e promesse e pronte a dichiarare che l'uomo a metà vale tanto da accontentarsi delle sue briciole, vi proponiamo un pratico manuale per trasformarvi nelle amanti perfette. Seguire alla lettera i nostri consigli, chiaramente non cambierà un bel niente. Ma magari leggendo quanto sia assurda la vita di una povera amante, alla fine vi verrà voglia di mollare l'impresa, alla ricerca di un cuore libero e tutto per voi...

Il manuale della perfetta amante di un uomo impegnato

La perfetta amante si sveglia la mattina presto, dopo una notte insonne e una sniffata di profumo sul cuscino e prende alla svelta il cellulare, lasciato acceso tutta la notte, con la speranza di trovare traccia del fedifrago. Se sullo schermo lampeggia un sms, la poverina può farsi un'idea indicativa dell'ora in cui egli ha mollato la fidanzata ufficiale a casa. O di quando ha fatto pipì, e col favore della privacy da toilette, si è perfino ricordato di mandare un segno di vita.

La perfetta amante sa che, sebbene l'uomo in questione abbia carta bianca su orari di mail, telefonate, visite e chat erotiche, la cosa non è reciproca. Con un uomo già impegnato, niente lo é. Così quando lui sta con la donna ufficiale, farsi sentire diventa divieto assoluto. Farsi vedere men che mai (a meno che non vogliate restare a bussare ore fuori dalla porta come la protagoista di Innocenti Evasioni di Lucio Battisti)

Le 10 domande che ti fai dopo un tradimento

Le giornate di una perfetta amante iniziano tutte allo stesso modo e si dividono in due tipi: quelle trascorse con il fedifrago, rare, brevi, intense, indimenticabili e spesso passate a letto o in stati extra-europei, lontano da sguardi indiscreti. Quelle senza di lui, angoscianti, numerose, interminabili, solitarie, vuote. Per tali ragioni la perfetta amante dovrebbe usare un calendario alternativo a quello romano. Una specie di calendario alieno con un solo giorno di festa e 29 di quaresima potrebbe andare bene. Naturalmente di questo dettaglio la perfetta amante non deve proferire lamentela mai...

La perfetta amante, abbagliata dalla convinzione erronea che il fedrifrago prima o poi mollerà l'altra per lei, ha il dovere di presentarsi al top ad ogni appuntamento. Trucco, capelli, ceretta, dieta, palestra, unghie, biancheria da urlo sono all'ordine del giorno, così magari lui nel confronto si convince. Per rendere il tutto più accattivante, la perfetta amante cercherà di conquistare il (mai) suo uomo con regali speciali, cene romantiche e fughe tutte sesso tantrico e gioia. Per tali ragioni la perfetta amante deve mettere in conto un corso di cucina, uno di yoga acrobatico, e un paio di sedute dallo psicanalista. Più un cospicuo conto in banca. E dimenticarsi della sindrome premestruale, del calo del desiderio e degli sbalzi ormonali. Pelle grassa, attacchi di pianto e problemi personali non vanno d'accordo col suo ruolo.

La perfetta amante deve inoltre rimuovere dal suo campionario mentale le seguenti domande:
Scegli lei o me?
Quando la lascerai?
Quando ci vediamo?
Con chi passi il Natale?
Le risposte, se ci tenete proprio a setirle, ve le diamo noi, che tanto sono universali: Lei, Mai, Quando lei ha da fare, Ma sei scema.

La perfetta amante non deve inoltre mai pronunciare le parole: divorzio, suicidio, traditore, corna nè farsi venire in mente di fare la spia. Il fedifrago davanti a tale pressione se ne va a gambe levate. O la fa internare (o peggio, se avete visto Match Point). Naturalmente la perfetta amante non ha diritto a nominare la donna ufficiale, neanche per errore.

Il fedifrago ha un'etica, ecchediamine: la fidanzata si può tradire, ma mai parlarne male in sua assenza! Se vi riconoscete nel profilo appena descritto, non avete bisogno di altri suggerimenti, siete pronte a vincere il premio Amante dell'anno. Eppure noi continuiamo a pensare che é meglio una cioccolata calda, un sex toys, un film con le amiche e un paio di scarpe nuove di un uomo a mezzi (o meglio, di un mezzo uomo) così...

Non perdere la gallery con i più celebri tradimenti al cinema