gpt skin_web-coppia-0
gpt strip1_generica-coppia
gpt strip1_gpt-coppia-0
1 5

Le varie tipologie di ex

/pictures/2017/06/14/le-varie-tipologie-di-ex-726274204[5364]x[2237]780x325.jpeg Shutterstock
gpt native-top-foglia-coppia

Ci sono quelli che restano amici, quelli che a volte ritornano, quelli che ci mancano, quelli che ci continuano a far male. E tu, che tipo di ex hai?

Le varie tipologie di ex

Gli ex non sono tutti uguali. Certo, tutti fanno parte della stessa categoria: persone con cui siamo state e con cui abbiamo condiviso una storia, ora finita. Ammesso che nella vita di una persona ci sia almeno un ex-fidanzato è facile che questo rientri in una delle nostre divertenti categorie. Perchè alla fine, anche se i sentimenti sono sempre unici e le persone pure, l'ex ragazzo che ci fa stare male, che si comporta in maniera appiccicosa, quello che diventa un buon amico o quello che ci mancherà per sempre prima o poi capita a tutte. Ecco a voi la nostra lista semiseria delle varie tipologie di ex.

Quello che vuole stare sempre con noi

Sebbene la storia sia finita dal '92 lui sembra non averlo percepito. Questo é palese per due tipi di comportamenti. Ve lo trovate sotto casa il sabato sera, ha le rose in mano e pensa di essere lì perchè vi deve portare a cena. Oppure. Vi chiama ogni 10 mesi, e senza neanche chiedervi come state, vi ricorda di come è stato lasciato dalla sua nona fidanzata dopo di voi. Non fate neanche in tempo a comunicargli il fatto che non volete proprio sentirlo: lui sta già piangendo disperato dall'altro capo del telefono, esige comprensione. Di questi due tipi di ex è assolutamente doveroso liberarsi. Il primo, ancora follemente innamorato di voi, non si è mai fatto una ragione del fatto che lo abbiate lasciato, al punto di domandarvi dopo 13 anni perchè lo avete fatto. Il secondo, ancora più insidioso, probabilmente non vi chiedeva come stai neanche quando stavate insieme, e ora ripete lo stesso identico schema del bisognoso egoista.

Quello che a volte ritorna

Ci sono ex ripetitivi come i cicli della lavatrice, quelli che ogni tanto tornano. Eterni nostalgici, uomini annoiati o narcisi a cui piace sentirsi dire ti ho amato più di tutti. Tendenzialmente simpatici, furbi o inoffensivi, questi soggetti alla: "tu resti la migliore" vanno presi con le molle. Ma se la storia non ci ha lasciato cicatrici e se non ci aspettiamo nulla in cambio, questi ex-costanti possono essere frequentati a piccole dosi, anche per brevi incontri fra le lenzuola.

Quello che ci ha fatto soffrire in passato (e forse non ha mai smesso)

Quello che ci ha spezzato il cuore. Quello per cui avete pianto notti intere masticando il cuscino. L'uomo che chiamavate della mia vita. Quello che vi ha tradite con un'altra, quello che non si fidava mai, ma poi costui un bel giorno è diventato un ex. Solo per questa botta di fortuna sarebbe il caso di uscire in strada a festeggiare, stile corteo del Carnevale di Rio. Perchè anche se ancora brucia la ferita, uno così più lontano sta e meglio è.

Quello che ci resta amico

Le cose sono tre. O l'avete amato poco. O lui ha amato poco voi (forse perchè preferiva gli uomini) ma voi siete tignose. Oppure vi siete amati davvero tanto, ma tanto tempo fa o con tanta maturità da capire che la cosa per entrambi era conclusa. Fatto sta che l'ex fidanzato ora amico é forse una delle cose più belle che possano capitare dopo una relazione. Uno che ci conosce benissimo, con cui magari siamo cresciute. Uno che vuole il nostro bene ed è felice per noi, ricambiato. Uno con cui ogni tanto ti metti a ricordare come eravate. Non si tratta di un sogno, può accadere. A un solo patto: che sia amicizia, solo amicizia, per entrambi.

Altri tipi di ex

Di tipi di ex ne esisterebbero veramente tanti. Per esempio ci viene in mente

  1. Quello che è scomparso nel nulla (e forse è meglio così), uno con cui abbiamo diviso tutto e di cui non abbiamo più traccia, neanche si fosse trasferito su Saturno.
  2. E poi c'è Quello che ci serba rancore infinito, che se per sbaglio lo incontri per strada si volta dall'altro lato, anche se l'hai lasciato in seconda elementare.
  3. E poi c'è l'ultimo, quello di cui facciamo più fatica a parlare, quello che quando sentiamo il nome ancora tremiamo, quello che abbiamo la foto nell'agenda e di cui sentiamo ancora il profumo: é Quello che non dimenticheremo mai. Forse perchè ancora lo amiamo. E per questo tipo, signore mie, nessun consiglio. Solo una speranza: che prima o poi anche su di lui metteremo una bella (e)x.
gpt native-bottom-foglia-coppia
gpt inread-coppia-0
gpt skin_mobile-coppia-0