gpt skin_web-coppia-0
gpt strip1_generica-coppia
gpt strip1_gpt-coppia-0
1 5

Le cinque cose di sesso che devi saper fare

Il sesso non va vissuto come un compito da portare a termine o come una prova da superare, ma ci sono almeno cinque cose che, a non saperle fare, si rischia di essere 'rimandate per insufficienza sessuale'

Le cinque cose di sesso che devi saper fare

Come si giudica una donna brava a letto?
Si fa a presto a dire che c'entrano il coinvolgimento, la passione, l'amore, l'esperienza. Sì tutto vero, poi però c'è una parte di oggettività che fa dire di una donna "Sì, lei ci sa davvero fare". E questo rimane il giudizio unanime di chiunque abbia a che fare con lei sotto (o sopra) le lenzuola.
Perchè una può essere più o meno bella, più o meno intelligente, più o meno vestita bene, ma l'essere brava nel sesso è una livella che porterà dalla sua parte i commenti positivi di tutti gli uomini.

Le cose di sesso che vengono giudicate male se sei donna

Appurato questo, quali sono le cose che fanno di qualcuna una brava? Io ne ho teorizzate almeno cinque, per me le più importanti, ma la lista non si esaurisce certo qui. Se volete suggeritemi voi le altre.

  1. METTERE DA PARTE LA TESTA: il sesso non si fa con il cuore, anzi può capitare che più sei innamorata e meno esplosiva sarà la tua performance. Questo non vuol dire che per fare del buon sesso non si debba amare nè essere coinvolti. Quello che intendo è che quando ci si dedica ad attività hot sarebbe bene spegnere il cervello (tenendolo acceso soltanto sull'uso della contraccezione) e quindi mettere da parte tutte quelle domande, ansie, paranoie sul proprio fisico, paranoie su chi ama di più, paranoie su chi è ufficialmente impegnato con chi etc. Spegnere per un po' la ragione e accendere l'istinto puro. Solo così si riesce a godersela, e a godere. Oh sì, tutte le volte!
  2. SAPER USARE LE MANI: le mani nel sesso sono fondamentali. Come la bocca sono gli strumenti attraverso cui dare e ricevere stimoli, sensazioni, intuizioni. Con la mano si accarezza, si percorre tutta la superficie di un corpo, si fanno massaggi, si porta all'orgasmo. Sempre usando solo le mani. Bene. Con dedizione, passione, voglia di farlo e non sbrigativamente, per assolvere una pratica. Quindi, anche avere belle mani conta molto, e se la natura non ci avesse dotato di manine da pianista, almeno pensiamo noi a tenerle curate, morbide, idratate, profumate e con le unghie perfette, nè troppo corte, nè troppo lunghe.
  3. PROVARE COSE NUOVE: che sia la visione di un porno, l'acquisto di un gel lubrificante, la prova di un sex toys o il sesso telefonico. Che sia una posizione a prima vista impossibile, una sveltina in un posto appartato o un gioco erotico nel bagno di un ristorante. Il segreto è non precludersi, almeno mentalmente, nulla che stuzzichi la nostra immaginazione o quella del partner. Si può provare tutto, a patto che proprio non si tratti di qualcosa che ci repelle davvero, che ci fa stare male, che ci indispone. Allora sarà altrettanto importante saper dire no, ma per questo vi rimando all'ultimo punto.
  4. SESSO ORALE: se non amate fare sesso orale, o siete delle vere bombe in tutto il resto, o un po' il partner ne soffrirà. Mettetevi nei suoi panni e immaginate che lui non faccia la cosa che vi piace più di tutte (per molti uomini il sesso orale è il top ricordiamocelo, non per tutti certo, ma ripeto, davvero per molti). C'è anche da dire però che se a voi proprio non piace, o vi fate un lavaggio del cervello o c'è poco da discutere. Il sesso orale rimane una delle pratiche in cima ad ogni classifica del buon sesso che si rispetti e una donna che lo sa fare bene e soprattutto che non finge di farselo piacere solo per lui, guadagnerà sempre molti punti nell'immaginario erotico maschile.
  5. PARLARE DI SESSO E PARLARE NEL SESSO: il sesso vive anche di parole, non solo di gesti. La temperatura tra due persone può salire considerevolmente se tra loro si instaura una buona 'conversazione erotica". Parlatene, raccontate aneddoti, dite cosa vi piace e cosa no, e soprattutto non rimanete zitte durante il sesso. Magari se dovete scegliere un attimo per il silenzio, meglio riservarlo al dopo, quando lui avrà più voglia di una bella dormita che del vostro eloquio
gpt native-bottom-foglia-coppia
gpt inread-coppia-0
gpt skin_mobile-coppia-0