gpt skin_web-coppia-0
gpt strip1_generica-coppia
gpt strip1_gpt-coppia-0
1 5

L'amore senile, ovvero tutto sul sesso over 60

/pictures/20150309/l-amore-senile-ovvero-tutto-sul-sesso-over-60-1352336926[752]x[313]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-coppia

La sessualità è sconveniente al ruolo dell'anziano? Anche se la biologia confermerebbe quest'ipotesi, dopo i 60 anni è possibile riscoprire una sessualità nuova, quasi adolescenziale

Il sesso dopo i 60 anni:

Un forte pregiudizio presente nella nostra cultura vede gli over 60 più vicini a Thanatos che a Eros: la sessualità è sconveniente al ruolo dell'anziano. In effetti la biologia confermerebbe quest'ipotesi, dato che l'allungamento della vita media trascina con sé diverse problematiche anche sessuali, ma per fortuna è possibile riscoprire una sessualità nuova, quasi adolescenziale

Tempo di bilanci

Non ci sono più scuse: la fine della vita lavorativa porta al ritorno al nido domestico. Mai si era vissuti così a stretto contatto: addormentarsi assieme, svegliarsi assieme, mangiare assieme… tutto assieme! Si apre un tempo nuovo, quello del confronto di coppia senza più gli alibi del lavoro e dei figli. Solo noi due, fino a far emergere alcune dissonanze lasciate sopite nel tempo; magari una sessualità routinaria, difficoltà di comunicazione, differenze di visioni riguardo la nuova progettualità di coppia.

Due corpi che cambiano...

Sia la donna che l'uomo vedono il corpo cambiare gradualmente, portando con sé gli stessi timori ed imbarazzi che pensavano di aver già superato con l'adolescenza. Ansie e vergogne per un corpo che non risponde più ai comandi del suo padrone.
gpt native-middle-foglia-coppia
Se gli uomini da ragazzi temevano le erezioni inopportune, ora rivivono le stesse situazioni con disfunzioni erettili decisamente sconvenienti. Infatti il pene diventa capriccioso ed occorre più tempo perché si sviluppi un'erezione, la quale inoltre si mantiene per minor tempo.
Non solo, l'eiaculazione diventa meno potente rendendo più difficile individuare il momento dell'inevitabilità orgasmica (ovvero il classico "amore, sto per venire!") e il periodo refrattario successivo all'orgasmo diventa più lungo, infatti può durare anche 24 ore negli uomini più anziani. Questo significa che dopo un orgasmo bisogna aspettare una giornata per averne un altro. Non proprio lo stesso corpo che si aveva da ragazzini. Anche la donna vive delle modificazioni importanti, date soprattutto dalla menopausa che può provocare secchezza vaginale che può dare dolori e infezioni, vaginite atrofica, diminuzione del flusso ematico durante l'eccitazione e un decrescere del desiderio sessuale. Per non parlare delle vampate, l'insonnia, la sudorazione e i cambiamenti d'umore (questi ultimi per la verità riscontrati anche negli uomini)…
Il diabete poi è il nemico n°1 della sessualità.

...come due adolescenti

Ci sono anche delle parti divertenti però! Sapete che gli over 60 sono i soggetti che meno temono le malattie sessualmente trasmesse perché hanno un senso di onnipotenza simile a quello dei ragazzini? Ah, no. Questo non è divertente. Invece possiamo riscoprire la magia entusiasmante della terza età nell'Amore. Sì, quello con la A maiuscola che viene riscoperto travolgente e a volte travagliato perché contrastato dalle famiglie ricreando un remake passionale dei Montecchi e Capuleti pepato di forti gelosie.
Spesso si riconsiderano tutte le pratiche sessuali abbandonate alla giovinezza, come riscoprire la purezza di un bacio o lo spogliarsi riscoprendo un corpo sensitivo ma non più riproduttivo.
Rifondare la sessualità non sulla prestazione penetrativa, ma in una dimensione diversa che accoglie tutti i preliminari, anche quelli mai sperimentati prima. Le donne che vivono la menopausa come una liberazione dalle preoccupazioni di gravidanza affrontano il sesso con grandissima disinvoltura, come fosse un'ondata di novità positiva nella propria vita, con compagni non più focalizzati al mero coito, ma ad uno stuzzicante petting. Spesso infatti il declino dell'attività sessuale femminile non è dato dalle complicazioni biologiche degli anni che si sommano, quanto dalla mancanza di un partner. Infatti gli uomini, vergognandosi del proprio calo prestazionale sotto le lenzuola, tendono a cercare meno la propria compagna di una vita portando la situazione ad uno stallo.

Tonici, scattanti, reattivi!

Diceva la mia insegnante di educazione fisica, la mia materia più odiata. È infatti importante tenere bene a mente questo dato confermato dalle ricerche scientifiche: l'aver avuto nel corso della propria esistenza una buona vita sessuale serve a proteggere il funzionamento sessuale stesso. Ovvero l'allenamento mantiene un buono stato di salute, anche sessuale. Ma questa è forse una novità? Non credo. Tale dato si riferisce sia al maschile che al femminile: per entrambi è necessario mantenersi tonici.
Al maschile si intende conservare in funzione la genitalità. Per molti questo significa poter anche assumere inibitori della fosfodiesterasi-5 (detti anche pillola blu). Chiaramente su ricetta medica.
 
Per il tono muscolare femminile, come spesso ricordiamo nel blog di MySecretCase, sottolineo ancora una volta la necessità di prendersi cura del pavimento pelvico. Anche qui ci sono dei prodotti, come le palline vaginali, che possono non solo facilitare il benessere della donna, ma soprattutto la conoscenza di una zona del corpo considerata tabù soprattutto per le over 60.
Se non ora, quando?

Risorse utili

gpt native-bottom-foglia-coppia
gpt inread-coppia-0
gpt skin_mobile-coppia-0