strip1-cucina
1 5

Liberiamo una ricetta? Pronte... via!

Tam tam sul web e sui social network: un post per liberare una ricetta. Ma da cosa? Leggete l'articolo e lanciamo la sfida, pronte a liberare qualche golosità?

adsense-foglia-300
Ti fai un giro sul social network bianco e blu e noti che iniziano a spuntare come funghi ricettine di ogni tipo. Lo status che le accompagna però è sempre lo stesso: Liberiamo una ricetta. Basta googlare un po' per avere la conferma che nelle cucine delle blogger della rete si agita una sommossa fatta di farina, zucchero, uova e cucinata a fuoco lento. Il movimento delle liberatrici di ricette è partito! Ma di cosa si tratta precisamente? E soprattutto, liberiamo da che?

LEGGI ANCHE: SIAMO TUTTE UN PO' CUOCHE!


Basta investigare un po' fra i vari blog golosi per avere subito la risposta: le ricette non sono proprietà privata e hanno dei sentimenti. Quante volte a noi la ricetta speciale dell'amica, scritta sul foglietto stropicciato al volo, ci ha salvato la serata, ci ha svoltato il pranzo? Con quanta gratitudine ancora guardiamo il quaderno della nonna, con la sua calligrafia confusa e le indicazioni casuali, che però messe assieme tirano fuori i biscotti più buoni del mondo? E' proprio questo il senso del gioco del giorno che ha creato un bel tam tam su Facebook e compagnia bella.



Pubblicare una ricetta che vorremmo dare ad un'amica, ripescata magari da qualche vecchio post-it o nella memoria o presa da nostro fantastico blog Finger Food (VEDI QUI). Un gesto gratuito e dolce per dire, cucina con me, attraverso me. Per offrire lo spunto, il segreto che cambia il sapore, l'ingrediente speciale o solo la dritta che rende un manicaretto perfetto. E basta davvero poco. Scegliere la ricetta da mettere su, preceduta dal titolo: liberiamo una ricetta. Copiarla per bene, dal nostro ricettario personale.

LEGGI ANCHE: COME ORGANIZZARE LE TUE RICETTE


Aggiungere qualche nota di colore, quando l'ho fatta, perchè ci tengo, giusto per far capire che è una ricetta che ci sta davvero a cuore. E liberarla nel web, leggera e pronta a posarsi su bilance e fornelli altrui. Che sia una ricetta facile, che sia complessa, purchè sia una a cui teniamo davvero. E che invece di custodire gelosamente, lasciamo volteggiare in aria come una piuma che chissà dove finirà...