gpt skin_web-ros-0
gpt strip1_generica-ros
gpt strip1_gpt-ros-0
1 5

Come fare gli animaletti in feltro

/pictures/2017/06/27/come-fare-gli-animaletti-in-feltro-1205445756[5228]x[2171]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-ros

Con il feltro possiamo realizzare tanti animaletti, ideali per decorare la cameretta dei bambini, creare spille o bomboniere, ma anche per originali regali da donare alle amiche

Come fare animali in feltro

Il feltro è un materiale ottenuto tramite l’infeltrimento delle fibre della lana e quindi caratterizzato dall’assenza di trama e ordito. Ciò lo rende molto semplice da lavorare, poiché, a differenza della maggior parte dei tessuti, non tende a sfilacciarsi. Per questo motivo, il feltro è tra i materiali preferiti dalle amanti del fai da te, che lo utilizzano per le più svariate decorazioni. Tra gli utilizzi più divertenti del feltro, vi è la creazione di simpaticissimi animaletti, perfetti per decorare la cameretta dei bambini, creare delle spille, realizzare bomboniere, ma anche tanti regalini per le amiche.

Come realizzare un segnalibro in feltro

L’occorrente per dar vita a tenerissimi animaletti in feltro consiste in:

  • Feltro di vari colori, di circa 3mm di spessore
  • Ago e filo
  • Forbici
  • Pennarello a punta fine
  • Cotone per imbottitura
  • Cartamodelli

Innanzitutto occorre realizzare un piccolo progetto di ciò che intendiamo creare. In questa prima fase, risulta molto utile realizzare il cartamodello degli animaletti cui daremo vita: questo può essere disegnato a mano, preso da una rivista, oppure scaricato da internet e successivamente stampato.

Stabilito anche il colore predominante (per esempio l’arancione per la volpe o il grigio per l’elefante) appoggiate il cartamodello sul foglio di feltro e tracciatene il contorno con il pennarello. Ritagliate quindi la sagoma e ripetete l’intera operazione per creare il retro del nostro pupazzetto. Avremo così ottenuto due sagome identiche. Su una di queste andiamo ora a creare i dettagli che caratterizzano l’animale che stiamo riproducendo: al centro delle orecchiette ricamate ad esempio tre punti a forma di freccia, mentre col del filato nero realizzate un piccolo triangolo a simboleggiare il naso e due cerchi al posto degli occhietti, al centro dei quali risulta molto carino realizzare una piccola x con del filo bianco. In alternativa, orecchie occhi e nasino possono essere creati con piccoli ritagli di feltro di colore diverso e successivamente applicati con un punto di colla. Ultimati tutti i dettagli, cucite le due facce del pupazzetto, inserite il cotone che farà da imbottitura per il corpo degli animaletti in feltro e ultimate la cucitura.

Se si intende invece realizzare un portachiavi, prima di terminarla cucitura inserite una piccola asolina di tessuto che ci permetterà di posizionare il classico anello metallico. Diversamente, se il progetto consiste in tante piccole marionette, omettete di imbottire il corpo e lasciate aperto il lato inferiore, consentendo così di inserire le dita ed animare le vostre creazioni. Se gli animaletti andranno invece a decorare bomboniere, cerchietti per capelli o bigliettini di auguri, non servirà nemmeno ritagliare due sagome identiche: aiutandovi con il cartamodello, realizzate la sagoma del soggetto che intendete realizzare, quindi aggiungete i particolari e il gioco è fatto.

gpt native-bottom-foglia-ros
gpt inread-ros-0
gpt skin_mobile-ros-0