gpt skin_web-ros-0
gpt strip1_generica-ros
gpt strip1_gpt-ros-0
1 5

Decorazioni estive fai da te per la tua casa con i tesori dell'estate

/pictures/2017/06/20/decorazioni-estive-fai-da-te-per-la-tua-casa-con-i-tesori-dell-estate-1952248141[5076]x[2117]780x325.jpeg Shutterstock
gpt native-top-foglia-ros

Rametti, sabbia, conchiglie, sassi e ciottoli, felci, fiori e frutta: l'estate nasconde piccoli tesori da usare per realizzare bellissime e semplici decorazioni fai da te per la tua casa

Decorazioni estive fai da te

Quando si parla di decorazioni estive, la natura è un’ottima fonte d’ispirazione, oltre che di materiali da riciclare e riutilizzare in modo creativo ed originale. Chi di noi non si è mai trovato a raccogliere conchiglie e legnetti passeggiando sulla spiaggia? Ma soprattutto, una volta tornati dalle vacanze, quante volte questi sono finiti in qualche scatola e mai più riutilizzati?

Bene, questo è esattamente il periodo dell’anno in cui rispolverare i tanti piccoli tesori accumulati negli anni, integrarli con quelli da poco raccolti, se siete tra i fortunati che hanno già avuto un assaggio di mare, e iniziare a creare con il fai da te. Legni, conchiglie, assi sbiancate, fiori essiccati, reti, galleggianti, sabbia e sassi, possono infatti trasformarsi in romantiche decorazioni dal sapore d’estate, in grado di catapultarci nello spirito vacanziero della stagione, rendendo così più sopportabili i lunghi giorni che ancora ci separano dall’agognata partenza.

Decorazioni con conchiglie fai da te

Tra i tanti materiali che è possibile raccogliere durante un viaggio, le conchiglie sono certamente il più comune, ma non per questo banale. Con il fai da te vi si possono infatti realizzare un’infinità di decorazioni e accessori d’arredo originali, capaci di donare all’ambiente quell’inconfondibile atmosfera marittima. Armati di colla a caldo e poco più, con le conchiglie è ad esempio possibile creare romantici portacandele, acchiappasogni, portagioie, ma anche cornici, corone e perfino piccoli bijoux.

Prima di iniziare qualsiasi progetto, è sempre bene lavare accuratamente le conchiglie sotto abbondante acqua corrente, così che la colla possa garantire una buona presa. Svolta questa piccola operazione preliminare, è possibile iniziare a creare, giocando con forme e sfumature: incollate le conchiglie al supporto (sia esso una cornice, un vaso o un braccialetto, ad esempio), ultimate quindi il lavoro con una passata di flatting trasparente (perfette, in questo caso, sono le vernici spray) così che le conchiglie appaiano lucide e brillanti, come appena uscite dall’acqua.

Ideali come centrotavola, o sopramobili di chiara ispirazione marittima, sono poi i cosiddetti ‘beach terrarium’. Per realizzarne uno basterà procurarsi un barattolo di vetro abbastanza capiente, della sabbia, qualche conchiglia, rametti e magari una stella marina essiccata. Predisponete quindi un fondo di sabbia di spessore variabile, in base alle dimensioni del vaso; dopo di che cominciate a creare una piccola composizione, combinando gli elementi disponibili. Per dare un tocco di colore, perfetti risultano inoltre alcuni piccoli guscio di riccio di mare, generalmente di una delicata tonalità verde.

Per posizionare i componenti potete aiutarvi con una pinzetta lunga, specie se l’apertura del vaso è molto stretta, mentre per conferire al tutto un po’ più di stabilità, è possibile distribuire qualche punto di colla qua e là aiutandosi con uno stecchino. Una volta che saremo soddisfatti del risultato, richiudiamo il barattolo et voilà, il gioco è fatto!

Ancora più semplici da realizzare sono i vasi di conchiglie: in questo caso il fondo sarà costituito da uno spesso strato di sabbia o sassolini bianchi, che andremo poi a impreziosire con l’aggiunta conchiglie varie. Per completare il tutto, potremo infine decorare il vaso con qualche giro di spago e un piccolo fiocchetto, in perfetto stile shabby chic. Questi bellissimi vasi decorativi possono essere usati come centrotavola, ma anche come portacandele (magari alla citronella), perfetti per illuminare il balcone o il giardino durante le nostre cene estive.

Una decorazione davvero graziosa ed originale consiste poi nel trasformare le conchiglie in vere e proprie candele fai da te: tagliate lo stoppino della lunghezza desiderata; applicate il ferma stoppino; sistematelo al centro della conchiglia e infine versate la cera in modo da riempirla in maniera uniforme. Un progetto facile, ma davvero di grande effetto. Altrettanto fantasiosa è l’idea di utilizzare i gusci dei ricci di mare come vasetti per le piante grasse: raccoglietene di varie dimensioni e sfumature; riempiteli con un po’ di terriccio, posizionate le piantine e infine sistemate il tutto a creare originali composizioni.

Se avete invece la fortuna di imbattervi in qualche vecchio galleggiante di vetro, questi possono diventare meravigliosi inserti per ghirlande estive da applicare sulla porta: procuratevi una base per ghirlande, rivestitela di corda (possibilmente sbiancata) ed applicatevi ciò che avete a disposizione, combinando sapientemente gli elementi, in modo da creare piacevi composizioni. Con un po’ di fantasia e un pizzico di pazienza, con del fil di ferro di recupero, corteccia, legnetti e conchiglie, si possono infine creare bellissimi quadretti decorativi con soggetti marittimi, come barchette o le classiche cabine da spiaggia.

gpt native-bottom-foglia-ros
gpt inread-ros-0
gpt skin_mobile-ros-0