gpt skin_web-ros-0
gpt strip1_generica-ros
gpt strip1_gpt-ros-0
1 5

Come realizzare zanzariere fai da te

/pictures/2017/06/06/come-realizzare-zanzariere-fai-da-te-1168882788[3882]x[1618]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-ros

Con l'arrivo dell'estate, torna il problema delle zanzare: vediamo come realizzare facilmente delle zanzariere fai da te, per tenere lontani questi insetti fastidiosi

Come fare zanzariere fai da te

Con l’arrivo dei primi caldi, ecco tornare puntuale anche il tormento delle zanzare. Per tenerle alla larga, in commercio esistono numerosi repellenti e insetticidi, che tuttavia a lungo andare possono nuocere alla salute, soprattutto di bambini e animali. Per non rinunciare al piacere delle finestre aperte, il modo più ecologico per liberarsi dalle zanzare è dunque quello di istallare apposite zanzariere, che, creando una barriera fisica, impediscono a questi fastidiosi insetti di introdursi in casa e disturbare le nostre serate.

Se avete un po’ di dimestichezza con i lavori manuali e non volete sostenere la spesa (spesso ingente) per l’istallazione di zanzariere a porte e finestre, ecco allora che il fai da te può rivelarsi la via più indicata per risolvere il problema.

Come tenere lontane le zanzare con metodi naturali

Costruire una zanzariera non è difficile, ci vuole solo un po’ di tempo e pazienza. La prima cosa da fare è procurarsi materiali e strumenti di lavoro: qualsiasi modello scegliate di realizzare, avrete innanzitutto bisogno della rete per zanzariere, reperibile nei negozi di fai da te ed acquistabile in rotolo o a metri. Detto ciò, occorrerà stabilire che tipo di soluzione intendiamo adottare: le zanzariere a velcro o con cornice in legno sono senza dubbio tra le più diffuse. Nel primo caso avremo semplicemente bisogno di nastro biadesivo, velcro e forbici; per realizzare una cornice ci serviranno invece dei listelli in legno, chiodi e martello.

Le zanzariere fai da te con velcro sono davvero molto economiche e facili da realizzare, ma non per questo meno efficaci nel tenere lontano mosche e zanzare. Per prima cosa dovremo prendere le misure del telaio della finestra; quindi taglieremo il velcro in 4 strisce della giusta lunghezza. Utilizzando del nastro biadesivo, andiamo ora a fissare il velcro lungo la cornice del vano ed agganciamo infine la rete per zanzariere precedentemente tagliata a misura: una soluzione semplice, economica e che permette di non intaccare la struttura dell’infisso.

Per realizzare una zanzariera con cornice in legno dovremo invece creare una sorta di pannello rimovibile, che all’occorrenza andremo a sistemare all’interno del vano finestra. Anche in questo caso, la prima operazione da compiere è la misurazione dell’altezza e della larghezza della finestra. Ottenute le misure, tagliate (o fatevi tagliare) i listelli di legno nelle giuste dimensioni. Prima di inchiodarli tra loro, decidete se desiderate verniciare la cornice, oppure lasciarla al naturale. Fissate quindi i listelli con alcuni chiodi senza testa e, se necessario, applicate degli angolari, così da ottenere una struttura stabile. A questo punto non resta che applicare la rete alla cornice, utilizzando una spara punti. Procedete con cautela e fate in modo che la rete risulti ben tesa. Una volta terminato il lavoro, inserite la cornice all’interno del vano finestra.

Su internet è infine possibile acquistare appositi kit per realizzare zanzariere fai da te magnetiche (o a calamita). Queste si adattano a qualsiasi infisso, si montano facilmente e hanno il grande vantaggio di richiudersi da sole sfruttando la forza di attrazione dei magneti. A differenza di quelle viste finora, queste permettono dunque il passaggio di persone o oggetti tramite il vano, per poi richiudersi automaticamente, garantendo così una protezione continua contro mosche e zanzare. Se non volete acquistare i kit già pronti, anche le zanzariere a calamita sono naturalmente realizzabili in versione del tutto homemade.

gpt native-bottom-foglia-ros
gpt inread-ros-0
gpt skin_mobile-ros-0