gpt skin_web-ros-0
gpt strip1_generica-ros
gpt strip1_gpt-ros-0
1 5

Come fare coniglietti con calzini o asciugamani senza cucire

/pictures/2017/10/05/come-fare-coniglietti-con-calzini-o-asciugamani-senza-cucire-4071970885[4449]x[1856]780x325.jpeg Shutterstock
gpt native-top-foglia-ros

Vecchi calzini o vecchi asciugamani possono essere trasformati in originali pupazzi a forma di coniglietti: ecco il tutorial per realizzarli senza bisogno di cucire

Fare coniglietti con calzini o asciugamani senza cucire

I coniglietti di stoffa sono simpatici pupazzetti che possono tornare utili in svariate occasioni, dalla composizione di cesti pasquali, alle bomboniere per un battesimo, fino all’allestimento per una festa di compleanno. Scopriamo quindi come realizzare tenerissimi coniglietti in poche semplici mosse, utilizzando vecchi calzini o asciugamani, e perfino senza bisogno di cucire.

Il primo metodo prevede di utilizzare vecchi calzini che non usate più: perfetti sono ad esempio quelli dei bambini, con i quali, a seconda delle dimensioni, si potranno creare coniglietti di svariate misure. Siamo inoltre certe che tutte le mamme saranno ben contente di trovare un utilizzo creativo e divertente per tutti quei calzini che sono stati usati giusto un paio di volte prima di diventare troppo piccoli, oppure rimasti spaiati. Se si desidera invece creare pupazzetti più grandi, allora utilizzate le calze per adulti, perfette per dar vita a simpatici fermaporta. Avrete inoltre bisogno di 3 elastici piccoli (possibilmente del colore del calzino), occhietti da incollare, forbici e riso.

Come fare un cappello da coniglio per neonato all'uncinetto

Procurato tutto il materiale, iniziate riempiendo la calza con il riso fino a circa ¾ della sua lunghezza. A questo punto definite quale sarà il davanti del vostro pupazzetto: per farlo osservatene la forma ed individuate il rigonfiamento del tallone. Girate quindi la ‘calza ripiena’ sul retro; pizzicate giusto qualche granello di riso sulla parte bassa e applicate il primo elastico. Il risultato dovrà ricordare un piccolo pom pom rotondo che sarà la coda del coniglietto. Con il secondo elastico date ora forma al corpo del pupazzo. Fissate infine il terzo elastico andando così a creare anche la testolina (che dovrà naturalmente risultare più piccola rispetto al corpo).

Se avete eseguito bene ogni passaggio, vi ritroverete ad aver adibito su per giù la maggior parte del ‘piede’ a corpo del pupazzo, mentre la zona del tallone costituirà la testa. Guardando il coniglietto dal davanti, vi ritroverete quindi ad avere due segmenti belli rotondetti e pieni di riso e un’eccedenza di calzino rimasta vuota. Prendete ora le forbici ed eseguite un taglio verticale dall’inizio del calzino fin quasi al punto in cui l’elastico segna l’inizio della testa. Ecco che anche le orecchie del vostro coniglietto inizieranno a prendere forma.

Eseguite ora altri due tagli, tali che insieme formino una profonda V. Sagomate infine le orecchiette in modo che risultino leggermente arrotondate. La maggior parte del lavoro è a questo punto fatta. Non resta che applicare dettagli a vostro piacimento, come ad esempio degli occhietti adesivi e un fiocchetto al collo. Una volta presa confidenza con le fasi di lavoro, ogni coniglietto non vi richiederà più di 10/15 minuti. Realizzatene quindi di diversi colori e dimensioni e utilizzateli per i vostri allestimenti pasquali o di compleanno.

Altrettanto semplice risulta il secondo metodo per realizzare un simpatico coniglietto partendo da asciugamano da viaggio. Per questo progetto non vi servirà altro che un asciugamano piccolo quadrato (circa 30X30), un elastico, 4 spilli e degli occhietti adesivi. Iniziate stendendo l’asciugamano sul piano di lavoro; quindi afferrate un angolo e iniziate ad arrotolarlo stretto su se stesso, fino ad arrivare al centro dell’asciugamano stesso. Fermate le estremità con degli spilli, in modo che non si srotolino; quindi ripetete l’operazione partendo dall’angolo opposto.

Piegate ora a metà l’asciugamano così arrotolato. Eseguendo questa operazione fate attenzione a non sollevare l’asciugamano dal piano di lavoro: semplicemente afferratelo con entrambe le mani e fatelo così ruotare verso di voi, facendo congiungere le due estremità, fino a creare una “U” completamente chiusa. Girate ora sottosopra l’asciugamano ripiegato, così che i due rotolini creati guardino verso il tavolo; poi afferrate le due punte e sollevatele piegandole all’indietro, fino a farle aderire al resto dell’asciugamano. Fissatele ora in questa posizione andando ad inserire un elastico.

La rotondità così ottenuta costituirà la testolina del vostro coniglietto, quindi fate attenzione a non spingere l’elastico troppo indietro, bensì fermatevi a 1/3 della lunghezza totale, in modo che la testolina risulti ben proporzionata rispetto al corpo e le orecchiette rimangano belle lunghe. Se avete eseguito tutti i passaggi correttamente troverete ora le due punte (ovvero le orecchiette del coniglio) in posizione leggermente rialzata; sotto di queste ci sarà un piccolo rigonfiamento che costituirà il musetto, mentre il rigonfiamento sul retro, un po’ più grande del primo, sarà il corpo del pupazzetto. Sistemate ora le orecchiette in modo che restino belle erette e completate il coniglietto applicando gli occhi e un fiocchetto al collo.

gpt native-bottom-foglia-ros
gpt inread-ros-0
gpt skin_mobile-ros-0