gpt skin_web-ros-0
gpt strip1_generica-ros
gpt strip1_gpt-ros-0
1 5

Grucce da lavanderia: come utilizzarle creativamente

/pictures/2017/05/31/grucce-da-lavanderia-come-utilizzarle-creativamente-1900498325[4948]x[2065]780x325.jpeg Shutterstock
gpt native-top-foglia-ros

Le grucce da lavanderia sono un oggetto di uso comune che si può riciclare in molti modi: vediamo come trasformarle per dargli nuova vita grazie al riciclo creativo

Riciclare grucce da lavanderia

In plastica, legno o metalliche, bianche o colorate, grandi e piccine... stiamo naturalmente parlando delle grucce. Negli anni si tende ad accumularne in grandi quantità, specie se si è assidui frequentatori delle lavanderie. Se anche voi non sapete più dove metterle ed iniziate ad essere insofferenti a tutto ciò che ruba spazio prezioso negli armadi, è il momento di aguzzare l’ingegno e dar nuova vita a questi meravigliosi oggetti grazie al riciclo creativo.

Vi stupirete di quante soluzioni alternative si possono studiare grazie al recupero delle grucce, che da elementi di ingombro si trasformeranno in utilissimi accessori salva spazio. Basta infatti un po’ di pazienza, manualità e fantasia per trasformarle in qualcosa di completamente diverso, arredando la vostra casa in maniera originale e intelligente.

Grucce fai da te, il tutorial semplice e colorato

Ballerine, ciabattine ed infradito sono le fedeli compagne della bella stagione, ma non c’è verso di tenerle in ordine: occupano un sacco di spazio nella scarpiera e ammassandole in scatole si corre il rischio di ritrovarle tutte schiacciate e deformate. Bene, armatevi allora di grucce metalliche e pinze: asportate la parte inferiore dell’appendino (dove solitamente si sistemano i pantaloni) e risvoltate verso l’alto i due bracci dell’ometto. Con le pinze create ora un piccolo occhiello alle estremità (così da evitare di graffiarvi con la zona appuntita in cui è stato eseguito il taglio); appendete le grucce nell’armadio e sistemate una coppia di calzature su ognuna: voilà, tutto in ordine grazie a questi geniali porta scarpe.

Un altro problema che spesso affligge le donne è la sistemazione di orecchini, collane, bracciali e gioielli vari, ed ecco che nuovamente le grucce possono venire in nostro soccorso con soluzioni davvero ingegnose e assolutamente salva spazio. Per dar vita ad un porta gioielli fai da te ci serviremo questa volta di ometti in legno. Avremo inoltre bisogno di una vite e tanti chiodini a gancio. Con la punta della vite creiamo gli ‘inviti’ quindi collochiamo i gancetti lungo tutta la “V” della gruccia. Usiamo questi ultimi per appendere orecchini e bracciali, mentre sfruttiamo l’asta per pantaloni per tenere in ordine le collane più lunghe. Qualche pizzo e fiocchetto sapientemente collocato renderà inoltre questo pratico accessorio un complemento d’arredo molto femminile.

Procedendo in maniera simile potremo ottenere anche un praticissimo appendi-cinture per l’armadio o il guardaroba: collochiamo ganci a uncino sulla parte inferiore dell’asta per pantaloni e il gioco è fatto. Chi è brava all’uncinetto, può poi realizzare un contenitore multitasche dove riporre accessori da trucco, spazzole, elastici e utensili vari, da lasciare in bella mostra, in bagno, appeso ad un’elegante gruccia in legno, che all’occorrenza può naturalmente essere dipinta di un colore che ben si intoni all’arredamento generale.

Anche la craft room delle appassionate di fai da te può essere tenuta in ordine grazie all’aiuto delle grucce in metallo: basta effettuare un taglietto sull’asta per pantaloni, inserirvi tanti rocchetti di nastro o filo e poi richiudere il supporto con un giro di nastro adesivo. Ecco che washi tape, nastri, nastrini, spaghi e fili colorati saranno sempre in ordine e pronti all’uso.

Se si hanno dei coinquilini, le grucce possono poi diventare dei comodissimi porta messaggi da appendere alla maniglia della camera, un po’ come quelli che si usano negli hotel. Basta prendere dei cartoncini flessibili, avvolgerli intorno all’ometto, piegare gli angolini superiori, incollarli e scrivere il messaggio desiderato.

Se ancora aveste dei dubbi sulle mille applicazioni delle grucce, vi suggeriamo ora un progetto più complesso, ma dal risultato veramente scenografico. Basteranno poche decine di grucce in metallo, fascette e un semplicissimo porta lampada per realizzare lampadari che sembrano usciti direttamente da un negozio di design. Lasciatevi guidare dalla fantasia e divertitevi ad accostare le grucce in modi sempre nuovi e creativi. Siamo certe che resterete stupite dai risultati che è possibile ottenere.

gpt native-bottom-foglia-ros
gpt inread-ros-0
gpt skin_mobile-ros-0