strip1-mamma
1 5

Come essere una mamma migliore

Bravi genitori non si nasce, ma si diventa. Quale occasione migliore che crescere un po' in vista del nuovo anno che inizia? Piccoli consigli dalle mamme alle mamme per un 2010 pieno di amore e felicità con i propri bimbi

adsense-foglia-300
L'anno nuovo comincia con uno zainetto pieno di buoni propositi a misura di bambino. Piccoli consigli, pensieri e vorrei delle mamme che crescono e imparano dai loro errori. Prendendo spunto da uno dei siti più mammoni del web, il mitico I Village! dove ogni giorno le donne si incontrano per parlare della vita in famiglia dopo l'arrivo della cicogna, ecco alcuni piccoli suggerimenti facili ma preziosi per diventare una mamma migliore nel 2010. E non smettere di esserlo più...

Divertirsi di più tutti insieme

mom4Una mamma, che poi é anche una moglie e soprattutto una donna, non dovrebbe mai dimenticare di sorridere e di divertirsi. Prima di tutto con i propri bambini, a cui deve trasmettere regole ferme ma anche gioia e leggerezza. Il modo più immediato per togliersi quell'aria truce da poliziotto cattivo? Semplice: giocare tutti insieme! Il gioco unisce, fa circolare le energie, libera sentimenti ed emozioni, e soprattutto, rende felici i vostri figli. Giocare può essere impastare una torta e non arrabbiarsi se ci si impiastriccia, fare una gara di corsa, dipingere con le mani, sfidarsi su un tabellone, organizzare uno spettacolo, correre dietro a un pallone. Mimo, pongo, bambole o costruzioni? Non ci sono limiti per il momento più bello della giornata dei vostri bimbi. Cosa state aspettando, correte a divertirvi tutti insieme!

Urlare di meno

Alzare la voce può essere liberatorio ma non serve veramente ad altro, soprattutto con i propri figli. Per l'anno nuovo respirate profondamente, cercate di mantenere la pazienza e soprattutto il tono di voce basso, e sempre ad altezza bambino...

Ascoltare ogni giorno i propri figli

mom8Siete tornate da una giornata distruttiva di lavoro, dopo la coda alla posta, il traffico snervante, entrate in casa cariche di buste della spesa, sapendo che vi aspettano la tavola da preparare, i fornelli infuocati, la lavatrice straripante. Ma sulla porta ad attendervi ci sono anche i vostri piccoli ometti più elettrici di quando li avete lasciati, pronti a raccontarvi per filo e per segno ogni piccolo dettaglio della loro giornata variopinta. La tentazione, quando vi ripetono per la decima volta quale nuovo personaggio dei Gormiti é stato regalato al loro amichetto del cuore é quella di annuire e basta? Quando cresceranno rimpiangerete la loro voglia di condividere tutto con voi. Imparate ad ascoltarli. Gli insegnerete cosa vuol dire e li renderete felici...

Partecipare alla loro vita

Fare i compiti insieme, preparare dei lavoretti, accompagnarli a scuola, conoscere i loro amici, organizzare una merenda, interessarsi a cosa gli piace. Essere una buona mamma significa anche trovare il giusto equilibrio nello spazio che si occupa nella vita dei figli, senza essere troppo invadenti nè troppo assenti...

Essere una mamma cool

mom2La vostra piccola signorina non fa che confidarsi con la zia su make up, stivali nuovi e fidanzatini? Anche se nella fase della crescita bisogna mettere in conto telefonate chilometriche con le amiche del cuore e diari segreti, é bene mantenere il contatto con gli interessi dei propri figli e non mostrarsi mai come giudici di storie, sentimenti, gusti. Un'idea può essere per esempio restare in contatto con la tecnologia (e magari aprirsi un profilo Facebook, che ormai è il muro della stanza di ogni adolescente) o fare un giro di shopping insieme con sosta di confidenze in sala da the, o raccontare di quando ci si è innamorate da ragazzine. L'importante é trasmettere il messaggio: anch'io posso capirti!

Dedicare a ogni figlio del tempo speciale

Ogni genitore dovrebbe ricordarsi che ogni figlio è un mondo a sè. E dovrebbe perciò dedicargli del tempo speciale, unico, adeguato ai suoi gusti e alla sua età. Una cena in pizzeria con il più grande, un concerto pop con la ragazzina, una giornata al parco solo con mamma per i gemellini. E per riunire la famiglia, una volta a settimana, una serata film, divano e pop corn!

Cacciare lo stress

mom3Lo stress è nemico di ogni buona mamma, quindi va cacciato come il lupo cattivo! Lo sport è un ottimo modo per allontanare nervosismo e tensione accumulati, e ovviamente fa anche bene alla forma. Se non volete cimentarvi in faticose lezioni di aerobica o acquagym scegliete pure quello che veramente vi diverte e vi piace. Tirare di box o ballare il tango argentino? Yoga o deltaplano? L'attività fisica ha la capacità di rigenerare corpo e mente e quindi non andrebbe mai scartata, neanche quando non ci attrae particolarmente. Concedersi almeno una bella passeggiata nel parco é un ottima cura contro lo stress. Molto utile poi é anche coltivare un hobby speciale, che sia solo vostro e vi aiuti a staccare dal solito tran tran. Per tornare a casa col sorriso più bello...

Mettere i figli al primo posto

Potete andare a dormire anche senza aver lavato i piatti, steso la biancheria, cucinato il timballo, lucidato il parque. Ma non andate mai a dormire senza aver parlato un po' con i vostri figli, senza avergli dato almeno un abbraccio, senza avergli regalato un vostro indispensabile sorriso...