NAVIGA IL SITO

Abbigliamento da casa: parliamone, è doveroso

Ci sono donne che aprono la porta in tenuta da guerra, altre che la tuta ormai è la seconda pelle, alcune neanche si pettinano. Il look da casa non sarà la cosa più importante, ma diamoci un contegno. Anche senza essere Carrie Bradshaw...

Donne che fanno shopping

Tutte le foto < 1 >

Vedi foto di: Donne che fanno shopping

    Una donna che invece lo shopping non sa cosa sia...
    Laura Cappelli
    Secondo un accurato studio statistico su un discreto campione di amiche e parenti, le donne in tenuta da casa oscillano fra i due pericolosi estremi: le tante, tantissime Bridget Jones - icona della mutandone oversize e dell'inopportunità in fatto di abbigliamento - e le rare ma ugualmente fastidiose Carrie Bradshaw (se hai dubbi su chi sei, prova il test!) Su questa poco diffusa tipologia apro una breve parentesi. Pur essendo da anni affezionata alla serie tv Sex and the City, ho sempre odiato gli outfit di Carrie in casa con la sottovestina di seta, i capelli sempre vaporosi e il tacco 12. Non è umanamente possibile, non è sano.

    GUARDA LE FOTO: LE VIP IN ABITI DA CASA


    Nonostante ciò mi viene da dire, l'abbigliamento è importante. Non come le parole, certo. Non come i problemi del mondo e la crisi economica. Ma diavolo, è importante. Questo dovremmo tenerlo a mente anche quando restiamo in casa, perchè è domenica, perchè si pulisce, per oziare, per un film con le amiche. Perchè se è vero che la comodità è sacra, la sciatteria è diabolica. Il mio appello va allora alle tante donne che quando decidono di non uscire vengono attraversate dal demonio della pantofola, portatore di trascuratezza incapace di tollerare la luce del sole. Più che altro perchè se osate affacciarvi conciate in quel modo, potreste far venire un colpo a chi vi incontra. E se state pensando macchisenefrega del look, almeno quando si sta in casa vogliamo essere libere, vi dico che è proprio qui che vi state sbagliando. Perchè è nella nostra solitudine che dovremmo dimostarci un po' di amor proprio. E perchè con la stessa forza con cui detestiamo nostro marito in mutande e calzini - vi prego, detestiamolo! - abbiamo un po' il dovere di essere, non perfette e in tiro, ma carine sì. E per noi stesse. E per il parrucchiere a cui lasciamo ogni mese mezzo stipendio. E per l'estetista. E per chi ci ama, anche. Ecco come

    LEGGI ANCHE: COME ORGANIZZARE LA CABINA ARMADIO

    1) I capelli non sono un accessorio per quando si esce

    Teneteli puliti anche quando state in casa, pur risparmiandovi piastra e piega. Rinunciate ai mollettoni a fiori e tinte fluo, non mettete in testa cosa con cui vi vergognereste di uscire. Se suona il vostro vicino sexy o il latte è finito eviterete così l'effetto Medusa...(VAI ALLA PAGINA DUE)

    2) La tuta over o minisize è bandita da ogni armadio

     A meno che non siate appena tornate dalla corsetta, meglio rinunciare all'orrido outfit, che di solito è composto da felpe sformate, pantaloni macchiati, fuseaux rovinati o altre diavolerie. Meglio un paio di leggins con maxi t-shirt e pull stretto in vita

    FAI IL TEST: CHI SEI, CARRIE O BRIDGET?

    3) Non si passa dalle Gucci (o aspiranti tali) alle ciabatte della nonna

    Le scarpe di casa non possono essere ingombranti e pelose come un San Bernardo, e sarebbe meglio evitare lo zoccolo bianco. Meglio una ballerina da casa, ormai se ne vedono tutte e sono adorabili anche se non fanno sbellicare i vostri figli

    4) Non uccidete la vostra sessualità

    Non aprite quella porta era un film horror, fate in modo che resti tale. L'intimo in casa, anche se sporty, è meglio non portarlo spaiato. Mai indossare biancheria deformata, mutandoni e altre diavolerie. Un completino semplice ma carino, un maglioncino portato a pelle, una camicia da notte con le parigine. E magari un po' di rigore in fatto di depilazione. Comodità sì, ma anche l'eros vuole la sua parte

    GUARDA LA FOTOSTORIA: 10 MOSSE PER CAMBIARE STILE

    5) Il grembiule da cucina non è un costume di scena per un horror

    Va bene che fra i fornelli ci si sporca, ma non esageriamo col pulp. Solo gli schizzi di cioccolato - così sexy - sono ammessi per qualche ora sul grembiule, che non può essere sempre lo stesso per anni

    6) Il make up non serve, ma...

    Le donne col tutone che ci tengono però alla permanente e al rossetto fucsia mentre spolverano sono ancora oggetto di studio. In casa truccarsi è abbastanza inutile, ma questo non vuol dire abbandonare il proprio viso. Un velo di crema idrante, un po' di gloss, l'antiocchiaie e il tonico vanno messi sempre. E tolgono un velo di zombie dal nostro effetto nature...









    Caricamento in corso: attendere qualche istante...

    3
    Commenti

    Pagina 1 di 2:
    1 2 > »
    Genzina mercoledì, 18 giugno 2014

    Stavo iniziando a trovare interessante questo sito!

    Leggendo questo articolo mi sto viene da ricredermi un pò su tutto il sito. La pulizia è una cosa che non si discute ed è assolutamente necessaria nel rispetto di se stessi e degli altri, tutto il resto no. Articolo inutile.

    n° 7
    pupa giovedì, 10 aprile 2014

    Non

    Non mi vestito mai come dice qui...io uso il pigiama e pantofole tutto il giorno se non esco...e anche mio marito quando rientra dal lavoro...calzini e pigiama ne o vestaglia da cucina..con grembiule quando preparo da mangiare....figuriamoci se sto a cambiarmi ogni mattina...com'e no....

    n° 6
    Timo martedì, 19 novembre 2013

    mah

    Personalmente ho trovato l'articolo carino e ironico: semplicemente ci consiglia (non obbliga nessuno!) di prenderci cura di noi anche in casa, cosa importante soprattutto quando in casa si passa molto tempo. A forza di vedersi sciatte e mal vestite, è normale che la propria autostima un po' si abbassi. Ovvio che l'autostima è data soprattutto dalle proprie qualità interne, ma - perché negarlo? - anche e sicuramente dal piacersi da un punto di vista estetico. è triste, ma oggigiorno è così. L'articolo non dice che dobbiamo essere tutte magre e belle, ma che ogni donna può pensare di curarsi anche quando sta in casa, non solo quando esce, e questo solo per se stessa! Io sto meglio se in casa sono un po' curata. Ho trovato semmai altamente offensivo per il genere femminile il commento di sally, che esprime quasi una pena per le donne prive di fascino (con "doppio mento, naso rosso, macchi, brufoli, viso cicciotto": cos'è? la descrizione di una donna che ti ha fatto del male?), che non hanno la fortuna di essere belle quanto lei e che, a suo dire, devono essere comprese - poverine - per il fatto di voler camuffare i propri difetti con il trucco.. Ma come diamine si fa a dar delle poveracce alle donne brutte!!! ma poveracce sono quelle che fanno delle discriminazioni!

    n° 5
    Morgana sabato, 8 giugno 2013

    l'autostima non passa attraverso la moda

    Io in casa resto in tuta, ma capita anche per fare la spesa!! Pulita e in ordine, ma sempre di tuta si tratta. Di sicuro non resto ore a truccarmi e vestirmi solo per comprare pane e latte! Non mi vergogno assolutamente di ciò, e non sento il bisogno di apparire agli altri. Non me ne può fregare di meno di cosa pensino gli altri. Per non parlare degli assurdi consigli su intimo, pantofole e company.. Vorrei sapere chi dovrebbe vedere l'intimo spaiato, a dire il vero vorrei sapere chi vede l'intimo in generale, anche quando si esce.. mah.. Io uso intimo sportivo sempre, me ne frego dei push up e dell'orrido slip a filo interdentale che si nfila nelle chiappe ;) Tortura assai inutile, sciocchezze immani che le donne usano per compiacere gli uomini e non per stare bene con se stesse! Evidentemente l'autostima non è proporzionale al mostrarsi, o alle mode del momento...;) òa vera libertà di uan donna non è sembrare sempre bella e truccata e vestita in maniera corretta, ma è la libertà di essere e comportarsi esattamente come si vuole! Un sito che parla del mondo femminile dovrebbe smetterla di avvalorare le stupide tesi maschiliste e sessiste e parlare liberamente e liberarci da questi tabù

    n° 4
    sally venerdì, 18 ottobre 2013

    R: l'autostima non passa attraverso la moda

    ciao morgana. anch'io, come te, non disdegno di andare in giro in tuta, se devo fare qualcosa che necessita di praticità. però è anche vero che a me e probabilmente anche a te, che andiamo in giro "conciate così" la tuta sta anche bene. io sono una bella donna e me la posso permettere. se fossi brutta non ci penserei nemmeno ad andare in giro così, farei di tutto per ovviare alla mia "bruttezza" cercando di essere almeno appariscente. riguardo all'intimo, anch'io sto tutto il giorno comoda. mio marito lo vedo solo la sera e mi metto qualcosa di più decente. secondo me se siamo belle e quindi sicure di noi stesse, gli orpelli non servono. io nemmeno mi trucco più, ho la fortuna di avere una pelle perfetta, copro giusto le occhiaie e metto un lucidalabbra neutro. secondo me va bene così. però pensa a chi ha doppio mento, naso rosso, macchie e brufoli da coprire o un viso cicciotto da sfinire necessariamente col trucco. io le capisco se stanno in tiro, poveracce!

    Mara giovedì, 13 dicembre 2012

    Si vede che chi l'ha scritto non ha niente da fare!

    Visto il titolo ero curiosa di leggere quali idiozie avrebbero completato l'articolo e ovviamente non sono sorpresa. Una sciocchezza dietro l'altra, scritte da una persona che probabilmente si immedesima troppo nei personaggi finti di programmi come sex and the city o alle modelle di tyra banks, ma per favore! Finiamola!

    n° 3
    Morgana sabato, 8 giugno 2013

    R: Si vede che chi l'ha scritto non ha niente da fare!

    > Visto il titolo ero curiosa di leggere quali idiozie avrebbero completato l'articolo e ovviamente non sono sorpresa. Una sciocchezza dietro l'altra, scritte da una persona che probabilmente si immedesima troppo nei personaggi finti di programmi come sex and the city o alle modelle di tyra banks, ma per favore! Finiamola!

    Chiudi
    Aggiungi un commento a Abbigliamento da casa: parliamone, è doveroso...
    • * Nome:
    • Indirizzo E-Mail:
    • Notifica automatica:
    • Sito personale:
    • * Titolo:
    • * Avatar:
    • * Commento:
    • * Trascrivi questo codice:
    * campi obbligatori
    Pagina 1 di 2:
    1 2 > »