gpt skin_web-notizie-0
gpt strip1_generica-notizie
gpt strip1_gpt-notizie-0
1 5

I grandi classici della letteratura da riscoprire in Estate

/pictures/2015/06/25/i-grandi-classici-della-letteratura-da-riscoprire-in-estate-1177838947[568]x[237]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-notizie

Non li avete mai letti, eppure tutti ne parlano come dei veri capolavori: sono i classici e l'estate è il momento migliore per recuperare queste lacune letterarie!

Classici letteratura da leggere in estate

L'estate è il momento per fare tutto ciò, o quasi, per cui non abbiamo avuto tempo durante l'anno, incluso recuperare alcune letture. E se queste letture da recuperare risalissero più o meno ai tempi della scuola, di quando qualche speranzoso prof ci consigliava una lunga lista di libri per l'estate nel tentativo nobile di darci una cultura? Benissimo lo stesso, non è mai troppo tardi per leggere e nulla è più attuale dei classici, ecco quelli che dovreste mettere in valigia quest'estate!

Libri gialli per l'estate 2015

Guerra e Pace

Pensantuccio come inizio? Secondo me invece è un libro perfetto per chi trascorre le vacanze in montagna ad agosto, che tanto dalle 17 inizia a piovere, ci si deve riparare, e non si può certo passare le successive tre ore a trangugiare cioccolata calda. Il clima è quello giusto: neve, freddo; i temi ci sono tutti: amore, amicizia, guerra, tradimento. Non fissatevi sul numero delle pagine e scalerete anche questa montagna!

Tre uomini in barca

Il libro per chi va in campeggio: disimpegnato, intelligentissimo e da morire dal ridere. Io l'ho letto in camper, forse per questo mi è venuta subito l'associazione con la vita del campeggiatore, e ogni tanto lo rileggo tornando anche semplicemente sui passaggi più divertenti. Se cedete al suo humor non difficilmente riuscirete a tornare indietro.

Memorie di Adriano

Il libro per alte temperature e vacanze passate tra uno scavo archeologico e l'altro? Senza dubbio il capolavoro della Yourcenar, assolutamente imbattibile per chi ama non solo i romanzi storici (un tantino riduttiva come definizione) ma anche una scrittura perfetta e precisa come la lama di un rasoio. L'ho già detto che è un capolavoro? Lo ripeto!

I detective selvaggi

I viaggiatori diretti in Messico, ma estenderei a tutto il Sud America, non dovrebbero partire senza questo romanzo di Bolano in tasca. L'edizione Sellerio se la trovate  (l'anno scorso c'è stata la ristampa Adelphi) è più comoda e maneggevole. Vorrei davvero dirvi di cosa parla il libro, ma è troppo complicato: un giovane, degli aspiranti poeti, un improbabile movimento letterario e il deserto, questi sono gli elementi base, quanto a metterli in ordine...ci riuscirete forse solo leggendo il romanzo. Forse.

Il giardino segreto

Io direi campagna e voglia di ritrovare l'infanzia, una storia che ho letto tanto tempo fa per la mitica "ora di narrativa" (che credo non esista nemmeno più) e che coinvolse anche la mia mamma. Un romanzo bello, con una trama solida e molto da insegnare.

gpt native-bottom-foglia-notizie
gpt inread-notizie-0
gpt skin_mobile-notizie-0