1 5

Come coprire i capelli bianchi, tutte le soluzioni

/pictures/2015/08/03/come-coprire-i-capelli-bianchi-2984603447[5631]x[2342]780x325.jpeg Shutterstock
gpt native-top-foglia-bellezza
Come coprire i capelli bianchi | I primi capelli bianchi che spuntano dalla chioma fanno paura, ma se volete nasconderli esistono metodi diversi, anche senza passare dal parrucchiere

Come coprire i capelli bianchi

Se ben curati, i capelli bianchi sono eleganti e di classe. Non sono in poche, infatti, le over 50 che decidono di sfoggiare una chioma completamente argentata. Inoltre, accettare i capelli bianchi e non tingersi più é segno di consapevolezza e maturità. L'esigenza di coprirli con la tinta nasce, però, quando i fili bianchi sono pochi ed il resto della chioma è colorata o, ancora, quando i primi grigi spuntano intorno ai 20-30 anni. L'invecchiamento dei capelli , infatti, è un fenomento che può interessare anche i giovanissimi. 

Dopo avervi illuminato (la chioma) con il nostro speciale su tinture e bagni di colore per l'estate, ecco allora qualche metodo per nascondere i capelli bianchi (ma non sotto a un cappello!).

gpt native-middle-foglia-bellezza

Come coprire i capelli bianchi fai da te

Naturalmente il parrucchiere di fiducia é la persona più indicata per darvi consigli sul vostro problema. Il parrucchiere sa quale colore é più simile al vostro (se non volete cambiarlo) e quali prodotti giusti usare. Le tinte però sono davvero costose e il ritocco richiesto dalla ricrescita vi farà mettere mano al portafogli ogni due/tre settimane, soprattutto se avete capelli scuri che accentuano l'effetto vecchiaia e che rendono molto visibile la ricrescita.

Se i capelli bianchi sono molti e difficili da mascherare la soluzione migliore resta la tinta permanente da fare in casa. Si tratta però di una tintura "invasiva" perchè contiene ammoniaca. Per questo motivo non è sempre tollerata e se il cuoio capelluto è delicato può essere controindicata (provoca prurito e arrossamento). Per chi la tollera resta tuttavia la soluzione più comoda, perché dura fino a due mesi, e il ritocco non è sempre necessario (dipende dal vostro taglio).

Come portare i capelli grigi con stile

Coprire i capelli bianchi con l'hennè

Le tinture semi-permanenti sono indicate per chi ha pochi capelli bianchi o per chi é sensibile all'ammoniaca. Eseguite dal parrucchiere, possono durare fino a 3 settimane/un mese. In alternativa si deve ricorrere alle tinture "naturali" fra cui, prima di tutte, l'hennè, usato anche per creare temporanei tatuaggi all'henné molto in voga ultimamente. L’hennè ha però la caratteristica di attaccarsi solo alla parte superficiale del capello, senza modificarlo dalla base, quindi si tratta piuttosto di una colorazione leggera che dona riflessi e sfumature, ma non un colore compatto. Per una perfetta copertura usando l'hennè dovete seguire questo procedimento:

  1. Procuratevi le foglie secche e polverizzate (da comprare in erboristeria o nei negozi di commercio equo e solidale)
  2. Stemperatele in acqua calda fino ad ottenere un miscuglio fluido
  3. Applicatelo subito sui capelli
  4. Lasciato agire da 30 minuti a un'ora, avvolgendo la testa con una cuffia di plastica o della carta stagnola, per far sì che l'impacco non si asciughi. 

Questa preparazione può essere completata dall'aggiunta di un cucchiaio di aceto o limone all'impasto, subito prima dell'applicazione sui capelli, oppure da alcuni cucchiai di yogurt bianco intero se i capelli sono lunghi, ricciuti o secchi. Queste sostanze acide contribuiscono a fissare meglio la colorazione sul capello, regalando riflessi più duraturi.

Capelli wet: come fare l'effetto bagnato

Coprire i capelli bianchi se sei bionda

I capelli bianchi sono molto meno visibili se si ha una chioma bionda molto chiara. I grigi possono essere coperti con una tinta fatta in casa senza ammoniaca o anche con i prodotti temporanei. Le creme colorate o gli shampoo coloranti, quelli che vanno via dopo qualche lavaggio, sono una soluzione provvisoria, ma economica e si acquistano nei supermercati o in farmacia. In alternativa potreste provare ad utilizzare qualche rimedio naturale, come l'infuso di camomilla. Preparate un litro di acqua calda e lasciate in infusione per 15 minuti 4-5 bustine di camomilla. Lasciate poi le ciocche bianche immerse nella camomilla per almeno 10 minuti. 

Coprire i capelli bianchi con le meches

Se i capelli bianchi sono pochi o se i grigi vi escono a ciocche, un ottimo rimedio sono le meches ed i colpi di sole. Le meches sono particolarmente indicate per chi ha intere ciocche di capelli bianche. Sbizzarritevi quindi a scegliere il colore che preferite. Potreste farle, anche in casa, tono su tono oppure di un colore più chiaro rispetto al vostro, ma anche azzurre, lilla, verdi ecc... I colpi di sole sono invece più indicati per coloro che hanno pochi capelli bianchi, ma diffusi su tutta la testa. Utilizzate i colpi di sole per schiare gradualmente tutta la chioma e mimetizzare così i fili grigi. 

Coprire i capelli bianchi con il tè ed il caffè 

Esistono una serie di metodi naturali (che non abbiamo testato) che qualcuno consiglia come rimedi efficaci contro i capelli bianchi. Fra questi il ricorso alle foglie di tè, dalle proprietà naturalmente coloranti. Fate bollire due cucchiai di salvia secca e 2 di tè nero in mezzo litro di acqua per 25-30 minuti. Dopo aver fatto raffreddare e filtrato questo infuso, utilizzate il liquido una volta al giorno fino a quando i capelli bianchi saranno nascosti. L'impacco può essere ripetuto una volta a settimana.

I capelli bianchi possono essere tinti anche con il caffè seguendo queste semplici istruzioni: preparate una tazza di caffè ristretto e miscelatela con due cucchiai di caffè in polvere ed una tazza di balsamo per capelli. Applicate il composto partendo dalla cute ed aspettate due ore prima di lavarvi i capelli. 

Coprire i capelli bianchi in gravidanza

I pareri sulle tinte in gravidanza sono spesso discordanti. C'è chi dice che possono essere fatte senza nessun problema e c'è chi, invece, le vieta assolutamente. Sarebbe però meglio evitare, soprattutto durante i primi tre mesi e l'allattamento, le tinte chimiche con ammoniaca. Questo tipo di tinture contengono infatti ingredienti che possono essere pericolosi per il bambino. Se desiderate coprire i capelli bianchi in gravidanza, quindi, scegliete l'henné o le tinte naturali. Le tinte bio contengono miscele di erbe come l'indigo, la camomilla, la lawsonia ecc... e  possono essere facilmente reperite in erboristeria o online. In alternativa potreste provare ad utilizzare rimedi casalinghi come l'infuso di tè, il caffè o la camomilla. 

Come gestire la ricrescita

Lo sappiamo tutte, dopo qualche settimana dalla prima tinta, ahimè, i capelli bianchi ricrescono. Le tinte chimiche, però, stressano molto i capelli e non dovrebbero essere utilizzate più di una volta al mese. Per quanto riguarda le tinte naturali, invece, soprattutto l'henné, non c'è un limite. L'henné, infatti, colora i bianchi, ma rinforza anche la chioma. Il problema è che più tinte naturali si fanno, più il colore si andrà gradualmente a scurire. Per fortuna esistono diversi rimedi casalinghi che possiamo utilizzare quando non vogliamo o possiamo rifarci il colore. In commercio esistono infatti alcuni spray adatti per colorare temporaneamente la ricrescita, ma anche mascara per capelli e creme temporanee. 

gpt skin_mobile-bellezza-0