1 5

Trucchi per mantenere i capelli lisci e perfetti con umidità e pioggia

/pictures/2016/06/09/trucchi-per-mantenere-i-capelli-lisci-e-perfetti-con-umidita-e-pioggia-173650778[897]x[375]780x325.jpeg Getty Images
gpt native-top-foglia-bellezza
È molto difficile contrastare l'effetto dell'umidità e della pioggia mantenendo i capelli lisci, ecco qualche consiglio che vi tornerà certamente utile

Come mantenere i capelli lisci con umidità

Il clima uggioso può metterci davvero di malumore, soprattutto quando incide sui capelli che non vogliono saperne di mantenere la piega desiderata. A chi, infatti, non è mai capitato di ritrovarsi con i capelli spenti, secchi, elettrici e crespi a causa del cattivo tempo? Per uno scherzo del destino, inoltre, spesso capita che proprio quando abbiamo un appuntamento importante, oppure un incontro speciale, i capelli siano tanto elettrici quasi da avere “vita propria”.

gpt native-middle-foglia-bellezza

Per risolvere tale spinosissima questione, cerchiamo di attaccare il “nemico” da tutti i fronti, attraverso consigli e rimedi che finalmente ci regaleranno una chioma disciplinata, lucente e, soprattutto, impeccabilmente liscia.

Se cerchi altre guide e idee per avere capelli fantastici segui il profilo Instagra DM Beauty!

Piastre capelli: ecco quali sono le migliori

Le cause di capelli crespi e ribelli

Cerchiamo di capire, innanzitutto, quali sono i motivi che portano i capelli, normalmente docili e di immediata pettinabilità, a sfuggire totalmente al nostro controllo, diventando crespi, gonfi, privi di morbidezza e colorito lucente.
Il cambio di stagione è tra i principali responsabili, poiché comporta un alterazione del nostro metabolismo, dei livelli ormonali, con un aumento consistente delle dosi di stress nell’organismo e situazioni più precarie per la struttura e la salute del capello.


Permangono i segni dell’estate, del sole e della salsedine, che hanno reso i nostri capelli più fragili e spenti e che, uniti all’azione aggressiva e ripetuta di phon e piastre liscianti, causano una minore elasticità e resistenza alla piega.
Senza dubbio, il ruolo più dannoso lo rivestono i fattori climatici tipici della stagione fredda, la pioggia e l’umidità, che mettono davvero a dura prova ogni tentativo di tenuta, ma all'umidità non si è immuni neanche con il caldo. Nei periodi intermedi, soprattutto a Primavera, capita che ci siano forti sbalzi di temperatura con l'arrivo di tanta umidità pronta a rovinare la nostra piega. La pioggia estiva poi, non ne parliamo! Insomma, non si è mai immuni al disagio dei capelli elettrizzati o arruffati dalla pioggia.

Il processo disastroso che si innesca è assai semplice quanto immediato: le molecole d’acqua filtrando nella struttura del capello, vanno ad interagire con la cheratina, ma soprattutto modificano i legami chimici presenti in tale proteina, con il risultato di mandare in fumo la forma stabile che siamo riuscite a raggiungere con shampoo e messa in piega ed arrivare ad una struttura più debole, difficilmente modellabile.

I consigli per avere capelli lisci a lunga tenuta  

  1. Bisogna curare innanzitutto la salute del nostro capello. Sappiamo che a volte ciò che si cerca è un risultato immediato e non si ha molta costanza nei trattamenti di nutrimento. Ma se pensiamo che ogni giorno sottoponiamo i nostri capelli a varie aggressioni, la lucentezza e la bellezza devono essere ricercate attraverso operazioni costanti e specifiche. Perciò via libera ad integratori minerali, lozioni e fiale ricostituenti ed occhio all’alimentazione che deve essere ricca di magnesio, proteine, olio d’oliva e vitamine.
  2. Attenzione ai lavaggi: per non stressare il capello, evitiamo lavaggi frequenti e scegliamo sempre prodotti ad alta idratazione, per evitare che la struttura indebolita sia più facilmente esposta all’azione dell’umidità. È bene affidarsi a prodotti cosmetici di alta qualità, che abbiano linee di trattamento specifiche per il capello liscio.
  3. Asciugatura delicata: raccogliamo i nostri capelli in un asciugamano, per eliminare l’umidità iniziale del lavaggio. Massaggiamo delicatamente i nostri capelli, prima dell’asciugatura, applicando un prodotto efficace per il brushing, che contenga film protettivi ed agenti idratanti, per proteggere il capello dal calore intensivo e rafforzare la cheratina, impedendo alle molecole d’acqua e, dunque, all’odiata umidità, di penetrarvi facilmente.
  4. Messa in piega con il phon: è fondamentale l’impiego di un phon che rilasci ioni, per evitare l’incubo dei capelli “elettrizzati” e privi di morbidezza. I phon di ultima generazione, inoltre, hanno un controllo più efficace delle temperature, così da preservare al meglio la salute del nostro capello. A questo punto è importantissimo procedere con una messa in piega “strategica”: lavoriamo ciocca per ciocca, pazientemente, sulla nostra chioma, utilizzando una spazzola tonda a setole morbide. Il segreto è un movimento rapido, ma mirato sui nostri capelli; dirigiamo, perciò, il getto del phon dall’altro verso il basso, seguendo in maniera omogenea tutta la lunghezza del capello.
  5. Fissaggio con la piastra: sappiamo bene che i capelli appena asciutti rimangono bene per qualche ora, quando siamo in casa, ma poi appena mettiamo il naso fuori dalla porta, ecco che cominciano a ribellarsi, muovendosi in improbabili ed imbarazzanti onde. Se qualche volta è bene rinunciare alla piastra per evitare danni ed aggressioni, quando vogliamo un capello liscio perfetto ed impeccabile, è bene procedere ad un fissaggio più marcato. Utilizziamo perciò una rapida passata di piastra, che deve essere rigorosamente di ceramica e mantenuta ad un temperatura di 160°, per evitare di stressare troppo il capello. Applichiamo prima un apposito fissante e protettivo per capello liscio e, anche in questo caso, procediamo ad un movimento di ciocca in ciocca, rapido e preciso.

Ultimi piccoli trucchi: se la serata si preannuncia particolarmente umida e prevedete di stare per diverse ore all’aperto, per evitare un terribile tete à tete con il vostro ciuffo arricciato, vi consigliamo di vaporizzare sui capelli appena piastrati, uno spray fissante antiumidità, munitevi di un capellino trendy, da sfoggiare nei casi più disperati e, non fa mai male, pregate che la vostra piega resista.

Come eliminare il crespo

Vediamo ora qualche trucchetto per evitare che i capelli diventino crespi o per evitare di peggiorare la situazione quado già lo sono. La prima cosa da fare, ovviamente, è utilizzare shampoo nutrienti e liscianti. Meglio se i prodotti sono bio o contengono ingredienti di origine naturale. Il secondo trucchetto per evitare il crespo è non utilizzare il fon alla massima potenza. L'asciugacapelli, infatti, rende la chioma più elettrica e secca le lunghezze. I capelli, inoltre, non andrebbero strofinati, ma tamponati con l'asciugamano. L'eccessiva frizione, infatti, rende le lunghezze più elettriche. Prima di andare a dormire, inoltre, avvolgete i capelli in un foulard di seta. 

Prodotti liscianti e anticrespo

La prima cosa da fare per contrastare l'effetto crespo è idratare i capelli con impacchi e maschere. L'olio di cocco e l'aceto di mele sono due alleati indispensabili per evitare che i capelli assomiglino alla paglia. L'olio di cocco può essere applicato sulle lunghezze poco prima dello shampoo, mentre l'aceto di mele può essere utilizzato dopo il lavaggio. L'aceto, oltre a contrastare la secchezza, rende i capelli anche lucenti e morbidi. Anche l'olio di mandorle dolci è utile per nutrire i capelli e renderli più lisci, ma attente ad utilizzarlo solo sulle punte. Sulla cute, infatti, potrebbe risultare eccessivamente grasso ed appesantire la chioma. Il gel d'aloe vera può essere invece utilizzato per lo styling quando i capelli sono ancora leggermente umidi. In commercio, inoltre, esistono tantissimi spray liscianti ed anticrespo ideati proprio per tenere a bada i capelli. 

Per chi le ha provate davvero tutte e non ottiene mai capelli lisci

Fortunatamente la moda quest’anno è dalla vostra parte, proponendo tagli scomposti, effetto volume spesso indisciplinato e lasciato volutamente “selvaggio”. Se avete capelli crespi, difficilmente controllabili con phon e piastra, provate con acconciature a tutto volume, raccolte o con qualche boccolo lasciato sulle spalle, da fissare con lacca volumizzante.
Oltre a dare un aspetto decisamente fresco e curioso alla vostra linea, regalano morbidezza ai tratti del viso e vi permettono di slanciare la figura in altezza; perciò val la pena provare, anziché esasperarsi tra phon e spazzole.

Un’ottima idea può essere quella di giocare con la piastra per ottenere un effetto più ordinato e fissante al mattino e, quando vediamo che il capello comincia a cedere, passiamo ad una cotonatura e ad un effetto spettinato accentuato, che nasconde le imperfezioni, ma consente ugualmente di avere capelli di tendenza, perfetti per le uscite serali. Se vediamo che non abbiamo molto tempo, facciamo una coda o una treccia, i capelli raccolti ci danno immediatamente un aspetto più ordinato, soprattutto se non abbiamo molto tempo per prenderci cura dei capelli.

gpt skin_mobile-bellezza-0