1 5

Come usare l'aloe per le scottature solari, benefici e metodi di utilizzo

/pictures/2018/06/07/come-usare-l-aloe-per-le-scottature-solari-benefici-e-metodi-di-utilizzo-3209496732[2064]x[862]1200x500.jpeg iStock
Il gel d'aloe vera è un vero e proprio toccasana contro le scottature solari. Scopri quali sono le proprietà di questo favoloso gel e come utilizzarlo

Come usare l'aloe per le scottature solari

L'aloe vera è una pianta della famiglia delle Aloeacee e il gel ricavato dalle foglie viene spesso utilizzato in cosmetologia all'interno delle creme viso e corpo per le sue proprietà idratanti e rinfrescanti. Ma l'aloe vera è una pianta dalle numerosissime proprietà benefiche, infatti viene utilizzata come un vero e proprio medicinale fitoterapico. Il succo d'aloe, ad esempio, è utile per curare l'intestino pigro perché ne ripristina la flora batterica ed il pH. E' quindi adatto per contrastare sia la stitichezza che la diarrea. L'aloe protegge l'organismo anche dalle infezioni virali ed il suo succo disintossica il corpo agendo dall'interno. Il gel, invece, può essere utilizzato esternamente per curare le bruciature, perché ha proprietà lenitive e cicatrizzanti ed è efficace anche sull'eritema. Scopriamo assieme come applicarlo ed utilizzarlo contro le scottature, le bolle da ustione, ed evitare la fastidiosa pelle morta

Come togliere la pelle morta dall'abbronzatura

Mettiamo poca crema solare? il trucco è un cucchiaino nella borsa

Il gel d'aloe vera, come utilizzarlo

Abbiamo già detto che il gel d'aloe è un vero e proprio toccasana contro le bruciature perché rigenera la pelle e la lenisce. Il gel d'aloe può essere comprato in farmacia ed in erboristeria oppure estratto direttamente dalle foglie della pianta. Vediamo come utilizzare il gel preconfezionato. Il gel che si compra, ovviamente, ha all'interno tutta una serie di conservanti, quindi non si ossida facilmente e può essere utilizzato tutte le volte che ce n'è bisogno. Il gel può essere applicato sulla bruciatura da solo, effettuando un leggero massaggio circolare con le mani fino al completo assorbimento o può essere lasciato in posa sulla pelle attraverso un impacco: prendete una garza sterile, aggiungete due o tre cucchiaini di gel a seconda delle dimensioni dell'ustione e poi coprite la zona da trattare per almeno una mezz'ora. Il gel può anche essere miscelato con altri oli o sostanze efficaci contro le scottature, come ad esempio l'olio di iperico o la calendula.

Abbronzatura perfetta, ecco come ottenerla e farla durare

Come estrarre il gel d'aloe direttamente dalla pianta

La pianta di gel d'aloe non è solo bellissima, ma anche molto utile da avere in casa. Può essere piantata in giardino o in un vaso largo, l'importante è che possa ricevere varie ore di sole al giorno. Essendo una pianta grassa, l'aloe inoltre è anche abbastanza resistente e quindi non ha bisogno di molta acqua per sopravvivere. Se avete una pianta d'aloe in casa, potete estrarre il gel direttamente dalle foglie e poi applicarlo sulla pelle. Tagliate una foglia di aloe e pulitela bene con l'acqua. Poi eliminate tutte le spine e, con un coltello, dividete la foglia a metà. All'interno della foglia noterete una sostanza trasparente, che è proprio il gel d'aloe di cui abbiamo bisogno. Per utilizzare il gel vi basterà estrarlo dalla foglia ed applicarlo direttamente sulla zona da trattare. Il gel può essere conservato in frigo per un giorno, oppure in freezer fino a due-tre giorni. Il gel estratto dalla pianta si applica nello stesso modo rispetto a quello preconfezionato, l'unica differenza è che si ossida molto più velocemente. Se il gel estratto dalla foglia è troppo rispetto alla bruciatura che volevate trattare, potete sempre decidere di utilizzarlo come dopo sole spalmandolo su altre zone del corpo.

gpt skin_mobile-bellezza-0