1 5

Burro di karitè: come usarlo sulla pelle e quali sono i benefici

/pictures/2019/10/02/burro-di-karite-come-usarlo-sulla-pelle-e-quali-sono-i-benefici-3354401751[1000]x[418]780x325.jpeg Shutterstock
gpt native-top-foglia-bellezza
Il burro di karité è un ingrediente preziosissimo per la nostra pelle: ecco quali sono le sue proprietà e i benefici, e anche come usarlo per idratare la pelle

Cosa è il burro di karité?

Il burro di karité è una sostanza burrosa che viene ricavata da i semi di una pianta denominata vitellaria paradoxa molto diffusa in Africa: i semi di questa pianta vengono anche chiamati “noci di karité” e permettono di ricavare una sostanza cremosa che viene utilizzata nella tradizione alimentare africana come condimento e in tutto il mondo, in ambito cosmetico. Per queste sue caratteristiche viene spesso associato agli oli vegetali.

Il burro di karité possiede tantissime proprietà che permettono di proteggere, idratare, ringiovanire e rinvigorire la pelle. Proprio per queste proprietà le noci di karité vengono considerati frutto dell'albero della giovinezza e della salute. Il nome scientifico del burro di karitè è Buthyrospermum parkii butter (shea butter) ed è con questa dicitura che lo troveremo leggendo gli ingredienti di cosmetici, balsami o creme.

Burro di karitè: che proprietà ha

Il colore del burro di karité grezzo è tendente al giallognolo con un odore dolciastro. Per l'utilizzo cosmetico il burro di karitè viene però raffinato e privato di ogni odore e impurità. Il burro di karité ha proprietà nutrienti, emollienti e idratanti che lo rendono un ottimo cosmetico naturale per la pelle mantenendola giovane e idratata. Inoltre è utile per la prevenzione delle rughe soprattutto in zone delicate come contorno occhi e labbra. Il burro di karité inoltre ha proprietà antiossidanti in grado di proteggere la pelle dall'azione dei radicali liberi, grazie all'alto contenuto di vitamina E, vitamina A e vitamina D. Il burro di karité Inoltre possiede proprietà lenitive del dolore e cicatrizzanti che ne permettono un buon utilizzo in caso di contusioni, piccole scottature, dolori articolari o dolori muscolari, tramite utilizzo cutaneo.

Dove si compra e quanto costa

Come vedremo in seguito i prodotti cosmetici che contengono burro di karitè sono numerosissimi e di vario tipo, e ne troviamo per tutti i gusti persino al supermercato. Un po' meno facile da reperire il burro di karité puro. Lo puoi trovare nelle erboristerie, oppure online. Il prezzo è piuttosto accessibile: con 10-15 Euro  puoi procurarti una confezione da 100-250 grammi. Ovviamente meglio acquistare quello bio, mentre è possibile trovarne sia in versione raffinata che grezza. Eccone alcuni:

I principali usi del burro di karité

Sono tantissimi gli utilizzi del burro di karitè: può essere utilizzato come rimedio naturale ma anche come cosmetico multiuso poiché è un prodotto davvero versatile impiegato sia per idratazione ma anche per il nutrimento della pelle del corpo, del viso e delle mani al posto di crema idratante per il corpo dopo bagno o doccia. Il burro di karitè nel periodo invernale diventa una crema molto nutriente in grado di proteggere la pelle del viso e le labbra dalle intemperie e dal freddo, in particolar modo se abbiamo la pelle secca. Allo stesso modo può essere utilizzata per le mani, per prevenire screpolature e geloni da raffreddamento. Burro di karité può essere utilizzato anche per i capelli, soprattutto se sono secchi e con punte rovinate, mediante impacchi: prima di fare lo shampoo, lasciandolo agire per qualche minuto otterremo un risultato eccellente. Inoltre, può essere anche utilizzato come cera per capelli.

Gli uomini possono utilizzare il burro di karité come crema da barba e per rimarginare piccoli taglietti post rasoio e allo stesso modo può essere utilizzato dalle donne dopo la depilazione per ammorbidire la pelle e renderla idratata lenendo le irritazioni.

Inoltre nelle donne in gravidanza può essere utilizzata come crema preventiva per le smagliature da applicare sul pancione (proprio come l'olio di mandorle) e sulle punture degli insetti per allevare fastidio e prurito oltre che per alleviare piccole bruciature e lievi scottature solari.

Burro di karitè sul viso

Le proprietà rinvigorenti, emollienti, antiossidanti e idratanti del burro di karité permetteranno grazie a piccole applicazioni sulla pelle del viso di mantenere una epidermide sana e giovane. Inoltre, applicando piccole quantità di burro di karité sul contorno occhi e sulle palpebre avremo evidente riduzione di occhiaie e piccole rughe che possano appesantire lo sguardo. Massaggiando accuratamente per qualche minuto le zone interessate otterremo inoltre, un maggiore afflusso di sangue che rimpolperà le zone del contorno occhi. In questo modo, le borse scompariranno e gli occhi appariranno più giovani e rinvigoriti.

Burro di karitè sui capelli

Il burro di karitè può essere utilizzato come crema nutriente e riparante per capelli secchi o danneggiati. Prima di lavarli con lo shampoo, applicare una noce di burro sulle lunghezze massaggiando bene affinché non sia assorbito. Lasciare in posa per alcuni minuti e poi risciacquare abbondantemente. I capelli risulteranno lucidi, nutriti e sani.

Burro di karitè sul corpo

Utilizzato molto dalle donne in gravidanza per elasticizzare la pelle e renderla morbida, il burro di karité permetterà di prevenire la nascita di antiestetiche smagliature sulla pancia, sul seno e sui glutei. Utilizzato come crema per il corpo, dopo il bagno o la doccia, idraterà in maniera adeguata la pelle prevenendone invecchiamento cellulare e rughe.

Burro di karitè puro: come usarlo

Il burro di karité puro è un prodotto davvero miracoloso che può essere utilizzato per la cura di pelle e capelli: è perfetto per essere impiegato come maschera lenitiva per la pelle secca e screpolata, applicando una piccola quantità sulla pelle pulita e massaggiandolo con le mani mediante movimenti circolatori.

Il burro di karité è anche un ottimo alleato della pelle per combattere le rughe, se utilizzato come crema notte antirughe, applicando un piccolo velo sulle zone più delicate come il contorno occhi, proprio prima di andare a dormire. Inoltre è un meraviglioso burro cacao protettivo per le labbra: spalmandone un po' sulle labbra saranno idratate e nutrite ma non appiccicose. Inoltre se si mescola con un cucchiaino di zucchero, si può trasformare in un delicato scrub da utilizzare per il corpo sotto la doccia, con la doppia azione lenitiva e idratante.

Creme e altri prodotti a base di burro di karitè

Grazie alle proprietà idratanti, anti infiammatorie, anti radicali liberi e lenitive del burro di karitè, le aziende cosmetiche lo impiegano spesso per la realizzazione di prodotti per il corpo, il viso e i capelli. Nell’INCI lo possiamo trovare sotto la dicitura Buthyrospermum parkii butter (shea butter) e generalmente lo si trova in prodotti per lo più naturali, quali creme per il viso, per il corpo, per le mani, balsami per capelli o maschere. Oggi, possiamo trovare anche creme solari protettive al burro di karitè e latti detergenti per il viso, detergenti ed emollienti.

Contenuto sponsorizzato: PianetaDonna  presenta prodotti e servizi che si possono acquistare online su Amazon e/o su altri e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina,  PianetaDonna  potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. Vi informiamo che i prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo, vi invitiamo quindi a verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.

gpt skin_mobile-bellezza-0