1 5

Cellulite su gambe e glutei come eliminarla: dalle creme all'alimentazione, tutti i consigli

gpt
/pictures/2018/04/24/cellulite-gambe-e-glutei-come-eliminarla-dalle-creme-all-alimentazione-i-consigli-da-mettere-subito-in-pratica-3229546515[1229]x[511]1200x500.jpeg iStock
Attanaglia la maggior parte delle donne, parliamo della cellulite su gambe e glutei, ecco qualche consiglio da mettere in pratica subito per eliminarla prima della prova costume

Come eliminare la cellulite su gambe e glutei

La cellulite sulle gambe e sul sedere è un problema che affligge ogni donna: eliminare la cellulite su gambe e glutei è probabilmente il sogno segreto di tutte, ma spesso è una chimera. Non sempre è possibile togliere la cellulite completamente, e quindi far sparire del tutto la pelle a buccia d'arancia ed i buchi della cellulite, ma sicuramente esistono molti metodo per migliorare la situazione e ridurre gli inestetismi della cellulite.

Prima di capire come eliminarli, scopriamo però quali sono le cause di questo diffuso inestetismo e le sue caratteristiche

Impacco anticellulite al caffé, funziona?

Gli stadi della cellulite

La cellulite non è tutta uguale, e anzi si evolve man mano in modo diverso. Esistono 4 stadi della cellulite, ed è importante capire a quale stadio siamo per capire meglio come trattare il problema.

Il primo stadio è caratterizzato da pochi buchi che si vedono solo con determinate luci. Il primo è quello meno grave, quindi è ovviamente molto più semplice da combattere.

Nel secondo stadio, invece, la cellulite è più profonda e la pelle diventa pallida e pastosa.

Il terzo stadio  è caratterizzato dalla classica pelle a buccia d'arancia, mentre il quarto è dai macronoduli riconoscibili alla palpazione.

Le principali cause della cellulite

All'origine della cellulite ci sono tutto un insieme di cause, tra cui quelle genetiche. Esistono molte donne, infatti, che sono più predisposte alla cellulite e che per eliminarla devono faticare molto di più, ma allo stesso tempo molti fattori sono legati allo stile di vita, e su questo possiamo agire. 

I fattori che possono causare o peggiorare la cellulite sono lo stile di vita eccessivamente sedentario, il fumo di sigaretta, le cattive abitudini alimentari, gli squilibri ormonali ed i contraccettivi ormonali. Anche le scarpe scomode ed i vestiti eccessivamente stretti possono peggiorare il problema.

La giusta alimentazione per combattere la cellulite

La cellulite deve essere curata sin dalla prima comparsa per evitare che il problema peggiori nel tempo. La pelle a buccia d'arancia fa la sua comparsa, di solito su glutei e gambe, solitamente intorno ai 20 anni di età ed è quindi sin da allora che bisogna intervenire per tentare di contrastarla. La cellulite non può essere curata solo ed esclusivamente con trattamenti esterni, ma c'è bisogno di migliorare il proprio stile di vita a partire dall'alimentazione. Avere un'alimentazione sana è quindi fondamentale per migliorare gambe e glutei.

Quali sono ora gli alimenti anti-cellulite da integrare nella propria dieta? Gli alimenti più adatti sono quelli che contengono la vitamina C, come l'ananas, il kiwi, le fragole e le ciliegie.

Le verdure più adatte sono il radicchio, gli spinaci, i broccoli, i cavoli, i peperoni e le patate novelle. Ottimi per il microcircolo sono il mirtillo, il cetriolo, la centella, l'ippocastano, i frutti di bosco, il pompelmo rosa, le prugne ecc... La frutta e la verdura può essere mangiata cruda o cotta o nelle tisane. Ricordatevi di bere molto e ridurre in generale l'assunzione di grassi, zuccheri e sale.

Curare la cellulite: il massaggio e le creme

Il massaggio è davvero importante per modificare l'aspetto generale di cosce e glutei. L'automassaggio va fatto almeno una volta al giorno con un olio o una crema specifica utilizzando le mani o una spazzola, ci aiuterà a ridurre il gonfiore nelle gambe. L'importante è partire sempre dal basso verso l'alto, dal tallone dei piedi ai glutei. Iniziate utilizzando una spazzola per il corpo e massaggiate le gambe con dei movimenti circolari e veloci per tre volte, poi posate la spazzola e con le mani pizzicate dolcemente la pelle sempre muovendovi dal basso verso l'alto. Passate poi ai buchi più visibili e massaggiateli in maniera circolare. L'automassaggio dovrà essere delicato, ma allo stesso tempo abbastanza veloce da riattivare il microcircolo. Potete eseguire il massaggio con una crema o con un olio idratante, ma sarebbe meglio scegliere una lozione specifica per la cellulite che contenga, quindi, estratti alle alghe, la caffeina, la centella, l'equiseto ecc...

Attività fisica per eliminare la cellulite, sì o no?

Molti sostengono che l'acido lattico causato dall'eccessivo sforzo dovuto all'attività fisica possa peggiorare la cellulite. E' anche vero però che tonificando i muscoli si nota un miglioramento generale della pelle a buccia d'arancia. L'attività fisica, quindi, fa bene o male in questo caso?

Lo sport è un vero toccasana per il corpo, non solo perché ne migliora l'aspetto, ma anche in generale per la salute fisica e psichica. L'attività fisica più indicata per la cellulite è quella aerobica a bassa intensità come la camminata ed, in particolare, il nuoto. Nuotando, infatti, l'acqua massaggia naturalmente la pelle diminuendone gli inestetismi. Anche lo yoga è indicato per la cellulite, perché rilassa il corpo e la mente. Sono, invece, controindicati gli sport anaerobici, cioè il sollevamento pesi, lo spinning e la corsa veloce che potrebbero risultare controproducenti. Gli sport più intensi, infatti, potrebbero portare ad una produzione eccessiva di acido lattico e peggiorare il problema della cellulite.

gpt