1 5

Come si cura un tatuaggio i primi giorni

/pictures/2018/02/15/come-si-cura-un-tatuaggio-i-primi-giorni-2119639456[4366]x[1822]780x325.jpeg Shutterstock
gpt native-top-foglia-bellezza
Hai appena fatto un tatuaggio e non sai come curarlo? Ecco i consigli migliori su cosa fare e cosa non fare per curare un tatuaggio i primi giorni ed evitare che si rovini o che possa fare infezione

Come curare tatuaggio appena fatto

Vi siete da poco fatte un tatuaggio e non sapete come curarlo? Questo è l'articolo giusto per voi. Il tatuaggio fresco ha bisogno di essere bendato per un tot di tempo e poi curato con delle creme che vi consiglierà il tatuatore. E' molto importante curare bene e non prendere urti sul tatuaggio soprattutto durante i primi giorni. Il tatuaggio ancora fresco è molto meno resistente rispetto a tatuaggi più vecchi ed, infatti, è facile che prendendo qualche urto possa sbavarsi.

Il tatuaggio non dovrà essere nemmeno essere grattato o lavato per le prime ore. E' importante prendersi cura attentamente del tatuaggio anche per evitare altre sgradite conseguenze come le infezioni. Il dolore del tatuaggio dovrebbe ridursi gradualmente, ma se continua, peggiora e si formano delle striature rosse intorno al disegno rivolgetevi ad un medico, perché il tatuaggio potrebbe essersi infettato.

Tatuaggi di coppia, tutto quello che devi sapere

Come si cura un tatuaggio

Appena finito il tatuaggio, il tatuatore pulisce l'area sterilizzandola ed applica una benda o una pellicola protettiva. La pellicola del tatuatore non dovrà essere rimossa per almeno tre ore, dopo averla rimossa con le mani pulite, lavate il tatuaggio senza utilizzare il sapone. Dopo aver lavato il tatuaggio, lasciatelo asciugare e poi applicate con movimenti circolari la crema che vi ha consigliato il tatuatore. Non bendate nuovamente il tatuaggio, ma lasciatelo respirare.

Nel caso si frequentino ambienti sporchi, il tatuaggio può essere bendato nuovamente, ma con una garza che faccia respirare la pelle. Evitate di far entrare il tatuaggio in contatto con superfici ed ambienti impolverati e ricordate che per voi le prime ore sono quelle più a rischio di infezioni. Prima di andare a dormire lavate sempre con acqua tiepida il tatuaggio e applicate uno strato di crema. L'applicazione della crema è fondamentale. Non solo, infatti, evita le infezioni, ma evita anche che si creino le croste.

Tatuaggio appena fatto: cosa non fare

Vediamo ora quali sono le cose da evitare assolutamente quando il tatuaggio è ancora freschissimo. In primis, prima ancora di fare il tatuaggio la pelle dovrà essere perfettamente pulita e rasata. Non utilizzate la ceretta che potrebbe rendere la pelle più sensibile. Subito dopo aver fatto il tatuaggio non togliete la benda prima delle ore indicate dal tatuatore e, quando lo fate, non fatelo con le mani sporche. Evitate assolutamente le piscine, il mare, la sauna e l'idromassaggio per alcuni giorni dopo.

Evitate assolutamente anche l'esposizione al sole e le lampade per abbronzarsi. Quando lavate il tatuaggio fatelo solo con dell'acqua tiepida, senza aggiungere il sapone. Il sapone, infatti, può alterare il ph della pelle che potrebbe irritarsi ancora di più. Utilizzate sempre la crema protettiva indicata dal tatuatore ed evitate i posti impolverati e sporchi. Evitate anche di grattarvi il tatuaggio. Le unghie, infatti potrebbero irritare ulteriormente la pelle e favorire le infezioni.

Come curare il tatuaggio nel tempo

Per avere un tatuaggio bello e colorato nel tempo c'è bisogno di continuare a curarlo periodicamente. Tatuaggi piccoli o grandi devono essere curati nella stessa maniera. La pelle deve essere sempre idratata e ben nutrita. Applicate sempre di tanto in tanto la crema che vi ha consigliato il tatuatore, nel caso l'aveste finita una buona alternativa è il burro di Karitè.

Il burro di Karitè, infatti, scherma la pelle ed allo stesso tempo la idrata. Se volete avere un'idratazione più duratura miscelate il burro di Karité assieme all'olio di Jojoba. Il burro e l'olio potranno essere messi a riscaldare qualche secondo in microonde. Dopo girate con un cucchiaino e lasciate raffreddare e raddensare prima di applicare la pomata. Il tatuaggio dovrà anche essere riparato dalla luce del sole utilizzando sempre una protezione alta, come ad esempio una 50. Evitate di passare sui tatuaggi saponi anti-acne che contengono acido salicilico o altre sostanze che esfoliano la pelle.

gpt skin_mobile-bellezza-0