1 5

Come depilare bene le ascelle, tutti i metodi con i relativi Pro e Contro

/pictures/2018/05/08/come-depilare-bene-le-ascelle-tutti-i-metodi-con-i-relativi-pro-e-contro-218090020[955]x[399]1200x500.jpeg Shutterstock
Vuoi scoprire come depilare bene le ascelle? Ecco tutti i metodi e come farlo al meglio anche da sole

Come depilare le ascelle

Quando arriva l'estate una delle cose che ci preoccupano di più sono i peli superflui e quale metodo scegliere per rimuoverli. Le ascelle sono tra le zone che depiliamo più spesso, ma si tratta anche di parti molto delicate. Sotto la pelle sono infatti presenti le ghiandole che, a causa di continui traumi, possono infiammarsi o ingrandirsi. Una depilazione corretta che eviti traumi è, quindi, d'obbligo. Prima di scoprire come fare a depilare bene le ascelle, vediamo quali sono i vantaggi della depilazione. Oltre alla questione estetica e quindi a poter utilizzare top senza imbarazzo, avere le ascelle depilate porta tutta una serie di vantaggi, tra cui quello di restare profumate più a lungo. I peli, infatti, trattengono gli odori che spesso anche i migliori deodoranti non riescono a mascherare. I peli, inoltre, trattengono anche il sudore che può macchiare le magliette ed i capi più delicati. In ultimo, le ascelle depilate sono anche più semplici da pulire e profumare.

Come fare un deodorante per le ascelle fai da te

Depilare le ascelle con il rasoio e pinzetta

Parliamo della prima tecnica depilatoria, la pinzetta. Questa è una tecnica usata da pochi, perché è adatta solo a coloro che hanno pochissimi peli. La pinzetta inoltre, agendo sul singolo pelo, difficilmente causerà problemi alle ghiandole. Se avete pochi peli, scegliete quindi la pinzetta. Per depilare bene la zona basterà lavare le ascelle ed asciugarle con cura prima della depilazione. Il rasoio è sicuramente la tecnica più utilizzata perché è quella più semplice e indolore. Anche il rasoio non infastidisce le ghiandole ascellari. Prima di depilarvi con il rasoio lavate le ascelle con cura e poi applicare un po' di schiuma da barba. La schiuma rende i peli più morbidi e la rasatura diventa molto più facile. Una volta finita la depilazione applicate un po' di crema post-epilatoria per reidratare la zona. Ricordate che per avere delle ascelle liscissime il rasoio/lametta deve essere passato sia dal basso verso l'alto che nel verso opposto.

Ceretta o laser per depilare le ascelle

La ceretta è il metodo sicuramente più traumatico per le ascelle. Non si tratta di un metodo pericoloso, però così come per le zone intime, la ceretta può fare infiammare le ghiandole. Proprio per questo, se non siete brave nel fai da te affidatevi alle mani di una buona estetista. Se, invece, ve la sentite di farlo da sole ricordatevi di evitare di utilizzare la cera calda e preferite invece le strisce depilatore o la ceretta araba, che è molto più delicata rispetto a quella normale. Prima di depilare la zona lavate le ascelle, asciugatele e poi mettete del borotalco. Eliminate la polvere in eccesso e utilizzate le strisce solo sulle zone molto piccole, in modo tale da non traumatizzare la pelle. Dopo aver finito di depilarvi, utilizzate una crema o una pomata calmante all'ossido di zinco. La pomata può anche essere fatta in casa mischiando ossido di zinco ed olio extravergine di oliva. Un altro metodo per dire addio ai peli delle ascelle è l'epilazione laser, con quattro o cinque sedute, totalmente indolore, vedremo i peli diminuire notevolmente, fino scomparire quasi del tutto. Occorre fare il mantenimento e non usare più il rasoio, ma a lungo termine i risultati sono davvero sorprendenti.

Tutto quello che devi sapere sulla depilazione

gpt skin_mobile-ros-0-0