1 5

Via le macchie...dal viso!

Protezioni solari alte e specifici attivi schiarenti. Ecco ciò che serve per dire addio alle macchie scure sulla pelle e ritrovare la luminosità interiore.

Le macchie scure sulla pelle? Un problema che accomuna molte donne. A 20 anni sono causate dai segni delle imperfezioni, a 30 dallo stress e a 50 dai cambiamenti ormonali. Ma ciò che più di tutto influisce negativamente sull’uniformità cutanea è il sole. A qualsiasi età, infatti, può accadere che la pelle risponda all’esposizione ai raggi Uv con una produzione anomala di melanina che si traduce in macchie, discromie e perdita di luminosità.

Un fenomeno che non risparmia nessuno: uomini e donne, pelli secche e grasse, carnagioni pallide e mediterranee. Come contrastare questo inconveniente? Usando sempre (anche in inverno) una crema antiage con elevato fattore di protezione solare oppure, per le pelli già compromesse, un trattamento ricco di attivi schiarenti.

I rimedi pe togliere le macchie da peli incariniti

LA PREVENZIONE – È importante proteggere la pelle dal sole anche in inverno e quando il cielo è nuvoloso perché i raggi Uv non temono le basse temperature e aggrediscono sempre le parti scoperte del corpo. Per questo le macchie compaiono anche sulle mani. Si deve, dunque, giocare d’anticipo con creme come Age Control Even Tone Moisturizer Spf 20 di Ahava che, oltre ad agire dall’interno con un pool di attivi vegetali schiarenti, tutela quotidianamente la pelle perché incorpora un’elevata protezione solare (55 €). Tra i trattamenti ad azione globale c’è anche Nuxellence Jeunesse di Nuxe che, oltre a levigare le rughe e ridisegnare i contorni del viso, rende l’incarnato più uniforme grazie a un mix di radice di maca e pigmenti correttori (in farmacia, 52 €). Non mancano i prodotti cult: a distanza di quattro anni dal lancio dell’iconico Génifique, Lancôme presenta Advanced Génifique che agisce sui 10 segni, tattili e visivi, della giovinezza: rughe, rughette, texture, elasticità, tonicità, compattezza, rilassamento e, soprattutto, trasparenza, luminosità e uniformità (da 102,50 €). Da Olaz arriva, invece, Total Effects Crema Idratante + Siero Spf 20 con vitamina E, tè verde e micro pigmenti minerali che preservano la luminosità e attenuano le imperfezioni cromatiche (16,99 €); mentre Nivea propone Cellular Anti-Age Crema Giorno Spf 15 con acido ialuronico ed estratto di magnolia che migliorano la capacità di rigenerazione cellulare (15,99 €).

ALLARME UV – Il periodo dell’anno in cui si è maggiormente esposti al rischio discromie è l’estate. L’abbronzatura renderà anche allegri gli umori, ma può nuocere gravemente alla salute della pelle. Ecco perché bisogna proteggesi, soprattutto durante le ore più calde, con una protezione alta e specifica come quella di Roc: Soleil Protexion+ Fluida Viso Anti-Macchie Brune blocca oltre il 90% dei raggi Uv con il suo Spf 50+ e, grazie a un pool di antiossidanti e vitamina C, previene le discromie attenuando quelle esistenti; per questo può essere usata tutto l’anno (in farmacia, 28,33 €).

Ha un’azione antimacchie anche Capital Soleil Crema Vellutata Spf 50+ di Vichy ad alta tollerabilità perché arricchita con acqua termale (in farmacia, 19,50 €); mentre Clinique pensa a tutte coloro che vogliono essere impeccabili per l’aperitivo in spiaggia con Even Better Compact Makeup Spf 15: si tratta di un fondotinta compatto con un fattore di protezione solare medio, vitamina E e antiossidanti che attenuano visibilmente le discromie (38 €). Inoltre è perfetto per piccoli ritocchi in qualsiasi momento della giornata e può essere abbinato all’iconico siero antimacchie Even Better Clinical (da 69,50 €).


UN NUOVO BAGLIORE – Quanto ai trattamenti specifici, la scelta è davvero ampia: Yves Saint Laurent lancia Forever Light Creator con una combinazione inedita di glicani che agiscono sulle tre fonti di luminosità della pelle (da 84 €); L’Oréal Paris propone il Trattamento Giorno Chiave Giovinezza Luce Pura che tutela i geni responsabili della corretta pigmentazione (17,40 €); da L’Occitane arriva Essence Lumière, un siero nato per agire sui passaggi chiave della sintesi di melanina (49 €); mentre Darphin sfrutta l’azione esfoliante dell’acido salicilico incorporato nella formula di Melaperfect (in farmacia, 66,50 €). Ha conquistato le consumatrici americane, diventando numero 1 negli Stati Uniti, il Trattamento Anti-Macchie di Garnier con Vitamina C pura al 5% per risultati visibili in sole quattro settimane (11,99 €). È stata, invece, pensata per le pelli asiatiche – che più di tutte soffrono di discromie – la linea Clearly Corrective White di Kiehl’s composta da quattro referenze: tra queste c’è Hydrating Moisture Emulsion che rafforza la barriera cutanea (43 €).

gpt skin_mobile-bellezza-0