1 5

Unghie incarnite, che dolore! Tutti i rimedi per prevenirle e curarle

/pictures/2018/07/04/unghie-incarnite-che-dolore-tutti-i-rimedi-per-prevenirle-e-curarle-2064641027[4500]x[1872]1200x500.jpeg Shutterstock
Hai un'unghia incarnita o ti si formano spesso? Scopri tutti i modi per prevenire le unghie incarnite e per curarle

Unghie incarnite cosa sono e come riconoscerle

Le unghie incarnite sono un problema davvero fastidioso e purtroppo molto comune. Le unghie che si incarniscono provocano solitamente molto dolore e possono, se non curate, anche infettarsi. Le unghie più soggette ad incarnirsi sono quelle dei piedi, in particolare quella dell'alluce che sbatte spesso contro la scarpa. Prima di vedere le cause e capire come fare a risolvere il problema, scopriamo cos'è un'unghia incarnita. Si dice incarnita l'unghia che penetra nella pelle e continua a crescere dentro di essa. La zona in cui l'unghia penetra diventa all'inizio più dura e provoca dolore se viene toccata o premuta. Con il passare del tempo, l'unghia cresce e la situazione si aggrava. La parte può infatti gonfiarsi, infiammarsi ed, infine, infettarsi.

Unghie gel e smalto semipermanente, le tendenze manicure e nail art autunno inverno 2018 2019

Unghie a mandorla, tutte le tendenze del 2018

Unghie incarnite: perché si formano

Ma quali sono le cause delle unghie incarnite? Le unghie possono incarnirsi a causa dell'uso di scarpe troppo strette, oppure successivamente ad un trauma subito al dito, oppure ancora perché le unghie sono state precedentemente tagliate in maniera scorretta. Anche l'eccessiva sudorazione può favorire il problema, perché rende la pelle dell'alluce più morbida e quindi l'unghia riesce a tagliarla più facilmente.
In altri casi, invece, è proprio la forma dell'unghia che causa il problema. E' possibile, infatti, che a causa di precedenti traumi, ad esempio, l'unghia cresca normalmente più curva del solito e che quindi gli angoli riescano ad entrare più facilmente nella pelle. Quando l'unghia incarnita non fa ancora troppo male e non è cresciuta ancora tanto, è possibile curarla in casa. Nel caso in cui, invece, sia infetta o sanguini sarebbe più opportuno rivolgersi ad un medico.

Unghie incarnite, come prevenirle

Ci sono purtroppo alcune persone che sono più soggette alle unghie incarnite. Alcunu, infatti, hanno la pelle dei piedi molto morbida o semplicemente delle unghie più dure, curve ed affilate che tagliano facilmente la carne. Se vi capita spesso di avere questo problema provate a prevenirlo utilizzando, in primis, delle scarpe della vostra taglia. Come abbiamo già detto, l'utilizzo di scarpe troppo strette, è una delle prime cause delle unghie incarnite perché la punta della scarpa comprime la pelle dell'alluce e la spinge contro l'unghia. Tentate, inoltre, di lasciare i piedi liberi il più possibile: appena arrivate a casa togliete sia scarpe che calzini. Un'altra causa di questo problema sono le unghie troppo corte e tonde. Non tagliate mai gli angoli delle unghie, perché potrebbero ricrescere in più direzioni incarnendosi. Le unghie, infatti, devono essere tagliate dritte ed a forma rettangolare, in modo da agevolarne la ricrescita corretta.

Unghie a ballerina, come sono e come farle

Unghie incarnite, come curarle

Se volete curare le unghie incarnite, in primis, ricordatevi di tenere sempre i piedi puliti. Fate, quindi, almeno un pediluvio al giorno che servirà sia a tenere lontano i batteri, sia ad ammorbidire l'unghia. Se l'unghia non è ancora entrata eccessivamente in profondità o non si è infettata, potreste provare ad eliminare il problema con un batuffolo di cotone, o con un cotton fioc, ed un po' di olio d'oliva. Dopo aver ammorbidito l'unghia con l'acqua calda, spennellate l'olio di oliva e premete delicatamente il batuffolo contro la pelle tentando, per quanto possibile, di separarla dall'unghia. Se sentite troppo dolore fermatevi ed ammorbidite l'unghia con un altro po' di olio e del tea tree oil. Il tea tree oil calmerà l'infiammazione e contrasterà la proliferazione batterica. Coprite momentaneamente il dito con una garza e riprovate l'operazione dopo qualche ora. Se non riuscite a risolvere il problema da soli rivolgetevi ad un medico che saprà consigliarvi delle pomate specifiche da applicare o, nel caso ce ne fosse il bisogno, provvederà lui stesso a rimuovere l'unghia incarnita.

gpt skin_mobile-bellezza-0