1 5

Come si mette il gel sulle unghie: tutti i modi

/pictures/2016/08/03/la-tecnica-per-mettere-il-gel-sulle-unghie-54529718[989]x[411]780x325.jpeg Shutterstock
gpt native-top-foglia-bellezza
E' una pratica estetica sempre più frequente quella di rivestire le unghie con il gel, vediamo insieme come si mette il gel sulle unghie

Come si mette il gel sulle unghie

Se soffrite di onicofagia, ovvero vi mangiate le unghie, oppure le avete mangiate in passato e ora avete l'unghia che non ricresce più bene, o se semplicemente amate avere una manicure sempre curata e alla moda, la soluzione che fa per voi potrebbe essere il gel. Il gel infatti si stende sulle unghie e dà loro corpo e quello impiegato per la ricostruzione aiuta addirittura ad allungarle. Mettere il gel sulle unghie non è semplice e per questo è sempre bene rivolgersi ad un'onicotecnica specializzata, così da evitare ogni rischio di infezione o di danneggiamento delle unghie. Se non avete mai provato il gel, vi spieghiamo quali sono i due tipi di gel che si trovano più comunemente in commercio e il procedimento che l'onicotecnica seguirà in fase di applicazione del gel, anche per la ricostruzione.

Unghie a ballerina, come sono e come farle

Nail art: tutti i trend per l'estate e le vacanze

Gel monofasico per le unghie

Il gel monofasico è un gel che si può impiegare in tutte le fasi della manicure. Di certo questo semplifica il procedimento, ma è anche vero che una nail art con il gel monofasico rischia di essere meno resistente.

Gel trifasico per le unghie

Il gel trifasico semplicemente non è un solo gel, ma sono tre diversi: la base (primer o smalto gel base), il gel vero e proprio e il top coat. Ognuno di questi tre elementi viene utilizzato in un passaggio diverso della manicure e questa procedura con il gel trifasico è fatta proprio per garantire la massima resa e durata.

Refill unghie gel, come si fa e come funziona

Gel su unghie naturali, i passaggi

Materiale necessario per mettere il gel sulle unghie naturali

  • 2 lime, una sottile e una più spessa
  • 1 base smalto gel
  • 1 spingicuticole
  • 1 lampada UV
  • 1 gel per le unghie
  • 1 pennello per lo smalto gel
  • 1 pennello per il blush
  • ovatta
  • alcol
  • top coat

Preparazione

  1. Per prima cosa si puliscono accuratamente mani e unghie
  2. Si prende la lima e si da alle unghie la forma che preferite, ovale o anche quadrata in stile french
  3. Con lo spingicuticole si fa in modo di eliminare tutte le cuticole intorno all'unghia
  4. Per rimuovere il grasso presente sull'unghia che impedirebbe la perfetta adesione del gel, si prende la lima più sottile e si lima con delicatezza la superficie dell'unghia
  5. Si prende il pennello per il blush per rimuovere la polvere che inevitabilmente si sarà formata
  6. Si mette un po' di disinfettante su un batuffolo di ovatta e si disinfetta tutta la zona dell'unghia e delle cuticole, così da eliminare i batteri prima dell'applicazione del gel
  7. Si prende il pennello per gel e la base smalto gel e si stende sulle unghie con grande attenzione, senza coinvolgere in questo passaggio le cuticole. Se queste ultime vengono toccate dal gel bisogna dare un'ulteriore rifinitura con lo spingicuticole.
  8. Si mettono le unghie sotto la lampada UV per due minuti circa (polimerizzazione)
  9. Si toglie, con l'aiuto dell'ovatta, la base smalto che dovesse spuntare o creare piccole gobbette sull'unghia
  10. E' venuto il momento di stendere il gel vero e proprio. Per questo passaggio si usa il pennello dopo averlo pulito in maniera attentissima e poi si comincia a lavorare alla classica bombatura, mettendo una specie di pallina di gel al centro dell'unghia che si spinge pian piano con il pennello. Si mettono le unghie sotto la lampada UV
  11. Con la lima più spessa si rifinisce la superficie dell'unghia per lisciarla e fare in modo che il gel sia piatto, quindi si leva la polvere con ovatta e alcol
  12. Si stende nuovamente il gel rimettendo le unghie sotto la lampada UV per altri due minuti
  13. Si stende il top coat

Ricostruzione delle unghie con il gel

La ricostruzione delle unghie con il gel è molto utile per chi ha le unghie rovinate, perché permette di avere unghie lunghe e belle in ogni caso. Ovviamente c'è un piccolo trucco, ovvero delle speciali cartine che consentono la ricostruzione dell'unghia. La procedura è infatti molto simile alla semplice applicazione del gel ma, dopo aver steso la base smalto gel o primer, si prende una cartina per la ricostruzione, si toglie la parte centrale che ricalca la silhouette del dito, e si fissa co al dito stesso. In questo modo ci sarà una parte della cartina che "continua" l'unghia. Non preoccupatevi se vi sembra decisamente troppo grande, serve unicamente all'onicotecnica come base per stendere il gel e verrà poi rimossa. Il gel builder va quindi steso sia sull'unghia vera e propria, che sulla cartina di prolungamento, ovviamente non per tutta la sua lunghezza, ma solo fin dove vogliamo che arrivi l'unghia ricostruita.

A questo punto si mette l'unghia sotto la lampada UV per due minuti, poi una volta tirata fuori si rimuove anche la cartina e si prosegue come per una normale applicazione di gel.

Tutorial delle unghie con il gel

Una procedura più semplice è quella con il gel monofasico. Il tutorial delle unghie con il gel monofasico assomiglia moltissimo al tutorial che abbiamo visto prima con il gel trifasico. Qual è la differenza? Che il gel monofasico, come suggerisce il nome, può essere utilizzato in tutti i vari passaggi del tutorial, non c'è quindi bisogno di utilizzare la base primer o il top coat per sigillare. Il materiale che l'onicotecnica ha a disposizione per questo tutorial è quindi identico a quello usato in precedenza, fornetto per unghie compreso, salvo per ciò che riguarda il gel che è lo stesso in ogni fase.

Istruzioni

  1. Si lavano bene le unghie e le mani
  2. Si modellano le unghie con la lima
  3. Si rimuovono le cuticole
  4. Con la lima si sgrassano le unghie e poi si rimuove la polvere rimasta con il pennello da blush
  5. Si prende il gel monofasico e si stende sull'unghia
  6. Arriva la fase della polimerizzazione: il gel si fissa mettendo le unghie sotto la lampada UV
  7. Si stende nuovamente il gel monofasico per ottenere la bombatura
  8. Si mettono le unghie sotto il fornetto per altri due minuti
  9. Con la lima si appiattiscono le gobbe che possono essersi create, quindi si spolvera via la polvere con il pennello per il blush
  10. Si stende un'ultima volta il gel monofasico
  11. Si mettono un'ultima volta le unghie nel fornetto UV

Copertura in gel

La copertura in gel si realizza con del semplice gel lucido o top coat che serve a sigillare tutto il lavoro fatto in precedenza sull'unghia. E' quindi cosa diversa dalla ricostruzione vera e propria, in quest'ultimo caso infatti si utilizza un gel chiamato builder, fatto proprio per costruire la porzione di unghia fragile e mancante. Nel caso della copertura in gel invece, l'unghia è la nostra.

Video di come fare le unghie

Su Youtube sono davvero tantissimi i video tutorial che spiegano come fare bene le unghie, sicuramente seguire un video tutorial può aiutare a capire meglio quale sarà il lavoro che l'onicotecnica andrà a fare sulle nostre unghie. Tenete comunque sempre presente che ogni onicotecnica ha il suo metodo specifico.

gpt skin_mobile-bellezza-0