1 5

Anche il viso va in palestra

/pictures/2016/05/31/anche-il-viso-va-in-palestra-4217660689[5738]x[2389]780x325.jpeg Shutterstock
gpt native-top-foglia-bellezza
Anche il viso esige la sua ginnastica ma non servono né tuta né scarpe da tennis: parliamo della gym facciale

Ginnastica per il viso

Ogni parte del corpo ha la sua ginnastica specifica. I corsi di body and mind migliorano la mobilità e l’elasticità muscolare, favorendo un corretto flusso energetico attraverso la respirazione; gag è il corso di fitness che rafforza gambe, addominali e glutei; pilates aiuta a raggiungere l’armonia tra il corpo e la mente. Nelle palestre ci sono corsi per tutti i gusti, le esigenze e per ogni parte del corpo. Ma anche il viso esige la sua ginnastica ed ecco dagli Usa lo “yotox”, una specie di yoga anti-aging per rassodare e tonificare i muscoli facciali.

Ideato dall’americana Annalise Hagen, consiste nello strizzare gli occhi con forza, premendo l’indice sulle rughette intorno agli occhi e sollevando su e giù le palpebre, per circa 20/30 ripetizioni, una volta al giorno. Lo yotox può essere praticato da chiunque e sembra essere diventato una valida alternativa agli interventi invasivi della chirurgia estetica. L’ormai famosissima face trainer ha scritto anche un libro sulla ginnastica facciale, "Yotox: anti-aging yoga for the face", e tiene corsi affollatissimi al Health Racquet Club di New York. Vediamo insieme quali sono i principali esercizi del face training.

Muscoli degli occhi

Quella perioculare è una zona molto delicata perché povera di fibre di collagene quindi maggiormente soggetta all’azione del tempo. Inoltre si tratta di una zona dove l’epidermide segue l’espressione del viso, quindi si rischia che si formino precocemente delle rughe d’espressione. E’ necessario intervenire con esercizi mirati per tonificare e drenare la pelle. Quindi:

  1. Chiudete gli occhi, posate i polpastrelli degli indici sopra i globi oculari leggermente verso l'esterno. Appoggiate i pollici sulle palpebre inferiori, con le estremità delle unghie che toccano le ciglia, sulla stessa linea verticale degli indici.
  2. Inspirate, spalancate gli occhi aiutandovi con le dita.
  3. Espirando per sei secondi, chiudete gli occhi con forza trattenendo fermamente la pelle con le dita. Non importa se non si chiudono completamente, ciò che conta è lo sforzo esercitato dai muscoli. Ripetete per tre o quattro volte.

Muscoli della bocca

Con il passare del tempo le guance e gli zigomi tendono a svuotarsi e ad abbassarsi trascinando giù anche il contorno delle labbra, donando al nostro viso un’espressione “triste”.

  1. Appoggiate la punta degli indici nella bocca semiaperta, come se pronunciasse una ‘O’, sui muscoli triangolari ai margini delle labbra per impedire che si chiudano.
  2. Inspirate con il naso ed espirate con la bocca. Cercate con tutte le forze di chiuderla mentre la tenete aperta con gli indici.
  3. Sentite bene lo sforzo di questi muscoli. Durante l'esercizio, dovete distendere al massimo il labbro superiore spingendolo leggermente verso il basso, sui denti, per evitare che si increspi. Ripetere per quattro volte.

Muscoli del mento

Il doppio mento è un cuscinetto adiposo tra il collo e la parte bassa della mandibola. Per combatterlo:

  1. Congiungete i palmi delle mani davanti lo sterno all’altezza delle spalle e la punta delle dita rivolte verso di voi. Spingete con forza i palmi l’uno contro l’altro, con contrazioni di un secondo per 50 volte.
  2. Inspirate e allungate il collo verso l’alto e le spalle verso il basso. Espirate e portate il mento verso il petto.

Bastano solo uno specchio e un po’ di costanza per combattere i segni del tempo e diventare più belle!

gpt skin_mobile-bellezza-0