1 5

Pennelli per il make-up, ecco quelli migliori

gpt native-top-foglia-bellezza
/pictures/2016/02/03/pennelli-per-il-make-up-ecco-quelli-migliori-3543372848[2417]x[1006]1200x500.jpeg
I pennelli trucco di ultima generazione per un make up professionale anche a casa. Ecco quali scegliere e come utilizzarli

Pennelli per il make-up

Perché “sporcarsi” le mani quando è possibile creare una base make up perfetta con i pennelli dal tocco professionale? All’inizio possono spaventare ma, una volta presa la mano, non se ne può più a fare a meno. Provare per credere! Ecco le novità più cool! 

Guida facile all'uso dei pennelli per l'ombretto

Per il fondotinta

I pennelli a setole sintetiche sono davvero multitasking quando si tratta di stendere il fondotinta. Lo sa bene Gucci che per il suo Foundation Brush ha studiato un applicatore perfetto sia per le texture liquide e cremose che per quelle compatte e polverose. La sua punta affusolata permette un’applicazione estremamente precisa del fondotinta, anche nei punti più difficili come gli angoli del naso (45 €). E a seguire, una passata di cipria per ottimizzare la tenuta della base con il Powder Brush a punta larga (69 €). 

gpt native-middle-foglia-bellezza

Per le polveri

L’expertise nel make up di Giorgio Armani Beauty si traduce in una nuova linea di pennelli dalle elevatissime performance. La collezione ha un nome ormai evocativo - Maestro Brushes - e comprende, tra gli altri, un pennello per le polveri e uno specifico per il contouring. Il primo - Powder Brush - è stato realizzato con peli di capra che distribuiscono le polveri in maniera uniforme, inoltre il suo design segue alla perfezione i lineamenti del viso (125 €). Il secondo - Contouring Powder Brush - ha una forma a mezza luna, con setole fitte, progettato per eseguire delle sovrapposizioni di texture (115 €). Entrambi prodotti in Giappone secondo riti artigianali e ancestrali.

Tendenze smalti per la Primavera Estate 2016

Per il correttore

La maggior parte delle donne è abituata ad applicare il correttore picchiettandolo coi polpastrelli delle dita. In realtà, un pennello specifico può permette di essere più precise senza andare a compromettere il resto della base. Il Concealer Brush di UBU, per esempio, può essere usato sia con i correttori cremosi che con quelli più secchi per andare a nascondere occhiaie, macchie e piccoli brufoli. Lo trovate nell’indispensabile set Famous Five insieme ad altri quattro pennelli per polveri, fondotinta, ombretto ed eyeliner (16,99 €).

Per lo strobing

A cavalcare il trend dello strobing ci pensa MAC Cosmetics con una linea di illuminanti altamente professionali. Per stenderli, due le proposte: Small Duo Fibre Face Brush con in mix di setole sintetiche e naturali per creare una base super-luminosa (38,50 €) e Duo Fibre Eye Shadow Brush per realizzare un leggero contouring sugli occhi e valorizzare lo sguardo in modo naturale (36 €). Il gesto in più Ultimo trend in fatto di bellezza, i pennelli da usare prima del make up per massaggiare il viso o stendere una base idratante. Ad anticipare questa tendenza è stato Yves Saint Laurent, sempre al top in fatto di innovazione, con Top Secrets Satin Glow Brush. Si tratta di un applicatore double- face che da un lato permette di applicare Top Secrets Instant Moisture Glow per ottenere un effetto blur immediato, mentre dall’altro, grazie a un pennello floccato, consente di ravvivare la radiosità del viso durante la giornata (da la Rinascente, 68 €).

 
gpt skin_mobile-bellezza-0