1 5

Truccarsi a 40 anni: consigli e prodotti per un make up anti-età

/pictures/2016/01/07/truccarsi-a-40-anni-consigli-e-prodotti-per-un-make-up-anti-eta-3396593641[5112]x[2126]1200x500.jpeg
Dal fondotinta idratante al rossetto rimpolpante. Ecco i migliori prodotti per cancellare i segni dell’età col make up.

Truccarsi a 40 anni

Parola d’ordine: prevenire crono e foto invecchiamento. Anche col make up. Perché a 40 anni - inutile negarlo - il viso cambia: le linee di espressione si fanno più marcate, le macchie diventano più difficili da eliminare e l’ovale tende a cedere. Colpa delle cattive abitudini, degli agenti esterni (come i raggi solari e l’inquinamento) e della forza di gravità. Ecco quindi come contrastare questi fattori col make up.

 

 

Fondotinta come trattamenti

A 40 anni bisogna tenere d’occhio anche la formula. Il fondotinta non deve solo coprire, uniformare e correggere, ma anche trattare, idratare e tonificare. Primer, correttori e fondi di ultima generazione incorporano estratti vegetali dalle preziose virtù idratanti. Agiscono come vere e proprie creme, arricchite con pigmenti correttori. Al loro interno, anche ingredienti di sintesi come l’esapeptide che ottimizza l’elasticità cutanea. E balsami resinosi come l’estratto di mirra dalle proprietà rigeneranti. Da provare. Essence D’éclat à L’or Pur di Guerlain è un primer composto da particelle di oro puro 24 carati che riflettono la luce e da un gel idratante (59,90 €). Naked Skin Weightless Complete Coverage Concealer di Urban Decay è un correttore molto coprente, ma dal finish naturale, con estratto di tè verde e peptidi anti-rughe (da Sephora e Annex la Rinascente 23 €). Maybelline New York propone il fondotinta Dream Satin Fluide, in sei nuance, per levigare l’incarnato e minimizzare la visibilità dei pori (10,90€).  

Non rinunciare al colore

Si dice che il trucco nude stia bene un po’ a tutte. Ma forse, dietro questa affermazione, si nascondono i timori di chi ha paura di osare col colore. Non tutte sanno, infatti, che il colore cambia in base alla texture. Può essere più o meno pigmentato e persino modulabile. Tutto ciò al fine di creare un make up davvero “su misura”. Basta provare gli ombretti di ultima generazione, spesso cremosi o addirittura liquidi, per comprendere quanto il colore non abbia età. E a 40 anni perché rinunciare al un bel verde smeraldo che enfatizzi gli occhi castani o a un giallo dorato, in estate, quanto il viso è appena abbronzato? Da provare. Con la sua texture a doppia trasformazione (che dallo stato liquido passa a quello solido in un istante), l’ombretto Eye Tint di Giorgio Armani regala un velo di colore sottile e uniforme (32 €). Una palette, 16 colori, infinite possibilità per valorizzare lo sguardo: è la proposta Auda[City] di Lancôme con tanto di pennellino a doppia punta per un risultato professionale (da Sephora, Coin e la Rinascente, 64,50 €). Effetto ciglia finte con la formula ultra-infoltente di False Lashes Mascara di MAC Cosmetics, arricchito con ingredienti naturali e puri pigmenti di colore (24,20 €).  

 

L’importanza dell’idratazione

Rossetto rosso ok per i 40 anni! Come anche rosa, nude e vinaccia. Purché le labbra siano levigate e idratate. A 40 anni, infatti, anche queste iniziano a risentire del crono e foto invecchiamento. Per questo vanno trattate, tutte le mattine e tutte le sere, con un prodotto specifico, ricco di oli e burri vegetali dalle virtù rigeneranti. Stessa cosa vale per il contorno. Quanto al make up: scegliete solo formule ricche e cremose e texture a lunga tenuta. La matita usatela solo per tracciare i contorni e non all’interno delle labbra per evitare ulteriore secchezza. Da provare. Color & Care Lip Balm di Deborah Milano, in sei nuance, con olio di argan e filtri UV che ripristinano la barriera cutanea delle labbra (7,50 €). Le Rouge-à-Porter di Givenchy unisce la colorazione intensa di un rossetto all’azione emolliente del balsamo, con oli ultrafini e sfere di acido ialuronico (33,50 €).

 

 

gpt skin_mobile-bellezza-0