1 5

I 5 cibi che bruciano i grassi

/pictures/2018/06/19/i-5-cibi-che-bruciano-i-grassi-655065756[1000]x[418]780x325.jpeg Shutterstock
In natura esistono alcuni alimenti capaci di aiutarci a bruciare grassi e calorie. Questi “super cibi”, oltre alle proprietà benefiche per la nostra salute, possiedono anche gusto e personalità e possono essere impiegati per preparare piatti gustosi

Cibi brucia grassi

Sapevate che i cibi per essere alleati della nostra linea non devono per forza essere poco appetibili? Esistono infatti tutta una serie di alimenti gustosi ma capaci allo stesso tempo di aiutarci a rimanere in forma. Merito delle loro proprietà benefiche per l'organismo, come la capacità di abbattere il colesterolo o di migliorare il metabolismo dei grassi. Questi "super" alimenti, se introdotti regolarmente nella dieta, sono quindi in grado di aiutarci a mantenere il peso forma o di farci perdere qualche chilo. Ne abbiamo selezionati 5 per voi, il cui consumo, unito a un po' di attività fisica, vi aiuterà a ottenere risultati concreti.

1. Noci, nocciole, mandorle e arachidi

La frutta secca favorisce il metabolismo dei grassi, aiuta a smaltire i trigliceridi e contribuisce anche a ridurre il rischio di patologie cardiovascolari. Le mandorle per esempio - meglio se consumate durante il primo pasto della giornata - oltre ad apportare 3-4 grammi di proteine, fondamentali per la muscolatura, contengono 5-6 grammi di grassi insaturi, “buoni” in quanto capaci di bruciare il colesterolo cattivo.

2. Peperoncino

Grazie alla capsaicina, sostanza che li rende piccanti, aiutano a bruciare calorie e grassi fino a 20 minuti dopo il loro consumo. Sono in grado di migliorare il metabolismo “accendendo” gli interruttori responsabili di bruciare i grassi. In sostanza dunque, consumare peperoncino piccante può aiutare a dimagrire.

Tutti i benefici dei cereali integrali

3. Mele

"Una mela al giorno toglie il medico di torno", oltre a essere un noto proverbio è anche una verità medico-scientifica. Questi frutti infatti, ricchi di pectina, riducono l'assorbimento dei grassi e l'insorgenza della "sindrome metabolica", ovvero di colesterolo e pressione alta, che spesso possono portare a una condizione di pre-diabete.

4. Avena

Questo cereale, oltre a mantenere in equilibrio i livelli di colesterolo e di grassi, aiuta a tenere sotto controllo la pressione sanguigna, contribuendo ad aumentare il senso di sazietà.
Oltre a ciò, bisogna considerare che consumare avena con regolarità protegge il cuore, grazie alla massiccia presenza di fenoli, in particolare avenanthramide, sostanza dalla potente azione antiossidante e antinfiammatoria.

5. Sedano

D'accordo non sarà il massimo in fatto di gusto, ma è pur sempre uno spuntino rinfrescante e disintossicante. Ciò che lo rende unico è però la capacità di riuscire a bruciare più calorie di quante ne possieda. Ricco di fibre, vitamine A e C, antiossidanti, ferro, manganese e potassio, abbassa la pressione arteriosa ed è un ottimo cibo depurativo.
 

Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-benessere-0