1 5

Dieta Proteica: come funziona e come farla per dimagrire

/pictures/2018/09/20/dieta-proteica-cosa-vuol-dire-perche-farla-e-come-2405322163[5760]x[2404]780x325.jpeg Shutterstock
Cosa si intende precisamente per dieta proteica e quando è il caso di farla? La dieta proteica serve davvero a dimagrire? Quali sono le controindicazioni e cosa bisogna mangiare per fare questa dieta? Rispondiamo a questi ed altri quesiti

Dieta proteica: cosa è, cosa mangiare e perchè farla

Famosa perché fa dimagrire velocemente ed è facile da seguire, la dieta proteica o low carb può essere una buona soluzione per perdere qualche chilo senza lanciarsi in diete improbabili e troppo restrittive. Ma perché la dieta proteica funziona? E soprattutto: cosa mangiare quando si fa la dieta proteca? Scopriamo di più: vediamo cosa si intende veramente per dieta proteica, perchè e quando farla, quali risultati è possibile ottenere (è vero che serve a dimagrire e a mettere massa?), e vediamo anche qualche esempio di cosa mangiare, a partire dalla colazione.

Dieta proteica cos'è

La dieta proteica suggerisce di limitare fortemente i carboidrati privilegiando le proteine, soprattutto di origine animale. Esistono molti tipi di diete proteiche - tra cui la Dukan e la Plank - ma tutte prevedono un consumo quotidiano di pesce, carne rossa o bianca, uova, latte e formaggi magri, associati ad alcune varietà di verdura e frutta. I principio è quello di evitare grassi e carboidrati spingendo l'organismo a pescare parte del nutrimento di cui ha bisogno attaccando le riserve di glucosio. Tradotto: si bruciano gli accumuli di grasso e aumenta l'energia a disposizione. Per eliminare le tossine che rischiano di accumularsi con questo tipo di dieta è importante bere molta acqua, almeno due litri al giorno.

Perché fare la dieta proteica

Andiamo a vedere quali sono i principali vantaggi della dieta proteica:

  • È facile da seguire: Sbirciando il menù base di una qualsiasi dieta proteica vi accorgerete di come sia semplice e basilare. È indubbio che petto di pollo ai ferri con finocchi e pomodori freschi, oppure salmone alla piastra con spinaci e cavolfiori siano piatti facili da preparare e da portare a tavola quotidianamente. Le preparazioni sono a prova di negato in cucina e gli ingredienti si trovano al supermercato sotto casa. Facile e veloce!

  • Non si soffre la fame: Perché possiate rendervene conto, leggete questo esempio di dieta proteica. A colazione tè, yogurt bianco magro e frutta; a pranzo: manzo alla piastra con broccoli bolliti e insalata; a cena: passato di verdure con parmigiano e finocchi freschi o un piatto unico proteico. In più: spuntino con spremuta, frutta secca e yogurt. Le quantità non vengono mai specificate ... mica male, vero?

  • Non si contano le calorie: proprio così. Niente calcolatrici alla mano e ansie da conteggio. Non sarete costrette a conoscere le calorie precise di ogni briciola che posate sul piatto e abbasserete di molto il livello di ansia da dieta. Nessuno, dopo aver dato un'occhiata al vostro pasto, vi chiederà quanto fa 340 + 120 + 70.

  • Dà una mano alla bellezza: le proteine sono un valido alleato della salute di pelle, unghie e capelli che potrebbero risultare più compatti e lucenti seguendo una dieta proteica. In una parola, la dieta proteica è "rinforzante".

E per finire la dieta proteica si fa con due principali scopi: dimagrire e mettere su massa muscolare. Ma è davvero utile per questi due fini? Andiamo a vederlo nel dettaglio.

La dieta proteica fa dimagrire?

Il merito della perdita di peso, accompagnata da senso di appagamento, è delle proteine che saziano più a lungo dei carboidrati pur avendo meno calorie. L'elaborazione lenta delle proteine da parte dell'organismo mantiene inoltre il metabolismo sempre attivo. Tirando le somme? Si mangia a sufficienza, si introducono meno calorie e si brucia di più.

Ricette vegetariane ma ricche di proteine

Dieta proteica e massa muscolare

Se le Christian Louboutin non vi fanno né caldo né freddo ma vi emozionate davanti a una suola in gomma performata con grip per i terreni scoscesi, vi farà piacere sapere che la dieta proteica aumenta la massa muscolare, se abbinata a una pratica sportiva, anche moderata.

Video dieta proteica: quali sono i vantaggi?

Abbiamo quindi visto che la dieta proteica può rivelarsi vantaggiosa e che ci possono essere svariati motivi per farne una. Andiamo allora a riassumere in un video tutti i principali vantaggi dell'alimentazione proteica:

 

 

 

Dieta proteica: cosa mangiare?

La maggior parte degli alimenti che assumerete durante la giornata saranno ad alto contenuto di proteine e, come in ogni dieta, ci sono dei cibi vietati e altri di cui è meglio limitare l'assunzione. La frutta, ad esempio, dato l'elevato contenuto di fruttosio è da limitare, così come i salumi che contengono molte proteine ma anche molti grassi. Un altro dettaglio importante: alimentazione proteica non vuol dire mangiare carne due volte al giorno, anzi, sono tantissimi i cibi molto proteici oltre a latte e carne.

Alimenti consigliati: pesce, carne magra, uova, latticini magri (come yogurt, primosale, quark), uova, verdura, pasta proteica.

Alimenti vietati: carne grassa, dolci e prodotti a base di farina bianca (come pasta e pane, formaggi) grassi, alimenti ricchi di carboidrati (patate e riso) e frutta molto zuccherina.

Dieta proteica consigli

Ecco qualche accorgimento utile per seguire al meglio la dieta proteica

  • bere tanta acqua per eliminare le tossine
  • eliminare quasi del tutto i glucidi (farinacei, cereali e legumi)
  • evitare cibi pronti contenenti grassi e zuccheri
  • tra le verdure, prediligere finocchi, cavoli, broccoli e spinaci
  • tra la frutta, meglio scegliere anguria, pesca, kiwi, frutti di bosco, pompelmo, arancia e ananas
  • non eccedere con gli alcolici
  • non saltare i pasti e le merende
  • non seguire la dieta proteica per troppo tempo
  • consultare sempre il proprio medico prima di intraprendere la dieta proteica

Dieta proteica: menù settimanale

Giorno Colazione Pranzo Cena
Lunedì e giovedì: Caffelatte con latte parzialmente scremato e uova alla coque Petto di pollo ai ferri con cavoletti di Bruxelles e grana Orata con pomodoro fresco e capperi e insalata mista
Martedì e venerdì Yogurt bianco magro e caffè Insalatona con verdura fresca, tonno al naturale e primosale Polpo lessato con broccoli al vapore e finocchi freschi
Mercoledì e sabato Yogurt alla frutta con pochi grassi e caffè Passato di verdure con parmigiano e spinaci saltati Filetto di manzo con insalata mista
Domenica Abbinamento a scelta dal menù settimanale Abbinamento a scelta dal menù settimanale Abbinamento a scelta dal menù settimanale

Spuntini

A rotazione: yogurt magro, poca frutta secca e frutta fresca a scelta tra anguria, pesca, kiwi, frutti di bosco, pompelmo, arancia e ananas.

Dieta proteica: le controindicazioni

La dieta proteica è valida per tutti i motivi che abbiamo visto fino ad ora ma è meglio non seguirla per un lungo periodo perché, come per ogni dieta che elimina in toto delle fonti di nutrimento importanti, ci sono delle controindicazioni. La buona notizia è che l'efficacia di questo regime alimentare è quasi immediata e dunque non sarà necessario seguirlo a lungo per avere dei risultati tangibili. Ecco quali sono le principali controindicazioni:

  • Affaticamenti di fegato e reni: fegato e reni potrebbero affaticarsi durante la dieta proteica perché messi a dura prova nel processo di eliminazione delle tossine che si accumulano numerose aumentando il consumo di proteine. La dieta è quindi altamente sconsigliata a chi soffre di disturbi ai reni o al fegato.
  • Carenza di fibre: spesso la dieta proteica dà vita a problemi di stitichezza per via dello scarso apporto di fibre. Altri fenomeni collegati alla scarsa assunzione di fibre sono la comparsa di mal di testa, disordini mestruali, disturbi dell'umore e alito cattivo, nonché aumento del colesterolo e dei trigliceridi.
  • Rischio di gotta: da non sottovalutare, nel caso in cui si perpetrasse la dieta più del consigliato, il rischio di gotta, soprattutto quando si assume molta carne rossa, responsabile dell'aumento dei livelli di acido urico che si accumulano, causando infiammazioni acute.
  • Effetto yo-yo: i meno accorti, abbandonano la dieta proteica talmente felici delle remise en forme da lanciarsi su montagne di pasta, pane e pizza. E qui ci siamo giocati i risultati della dieta proteica in men che non si dica! Se è vero che la dieta proteica non può essere seguita per molto tempo, studiare il modo di ridurre le proteine e aumentare i carboidrati in maniera equilibrata, senza che questo comporti il classico effetto yo-yo, è la soluzione migliore.

Concludiamo chiarendo due concetti fondamentali: un'alimentazione studiata in un certo modo al fine di dimagrire deve essere tassativamente abbinata a dell'attività fisica o è del tutto inutile. Inoltre le diete non devono mai essere drastiche: se pensate di aver bisogno di un cambiamento radicale nell'alimentazione consultate uno specialista che metta a punto una dieta studiate sulle vostre esigenze e caratteristiche.

Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-benessere-0