1 5

Mal di gola: rimedi omeopatici

I rimedi omeopatici per attenuare i sintomi del mal di gola, dalla gola arrossata e dolente alle tonsille gonfia, ecco come fare per rimettersi in forma

Mal di gola rimedi omeopatici

Un fastidioso dolore nell’atto del deglutire, le tonsille ingrossate, la mucosa arrossata. Sono questi i classici sintomi del mal di gola, diffusissimo nei mesi più freddi di Autunno e Inverno quando la tosse, l'influenza e il raffreddore si diffondono maggiormente. Quali rimedi omeopatici si possono utilizzare contro il mal di gola? A questo proposito abbiamo incontrato il dottor Giancarlo Balzano, medico chirurgo specialista in ginecologia ed  esperto in omeopatia.

Rimedi omeopatici contro il mal di testa

Dottor Balzano, noi pazienti diciamo “ho mal di gola….”. Ma cosa intendete voi medici quando parlate di faringite o invece di laringite?

La faringite e la laringite sono infiammazioni della mucosa della faringe (la parte superiore della gola), e della laringe (la parte della gola dove trovano posto le corde vocali). Per quanto concerne la sintomatologia, in caso di faringite compare solitamente dolore nella zona centrale della gola, persistente oppure solo all’atto della deglutizione, spesso accompagnato da febbre. Quando invece parliamo di laringite, a questi disturbi si possono affiancare raucedine e tosse secca.

Caramelle contro tosse e mal di gola fatte in casa: ricetta

Come è possibile curare questi disturbi?

Per quanto riguarda la mia esperienza, posso dire che la terapia omeopatica può rappresentare sicuramente un valido aiuto, in quanto presenta una serie di vantaggi legati alle caratteristiche dei medicinali omeopatici: rara incidenza di effetti collaterali, assenza di tossicità chimica, possibilità di essere utilizzati in sinergia e in associazione con altri medicinali. Tuttavia è sempre bene appurare se il disturbo è di origine virale oppure batterica: in questo ultimo caso, qualora l’infezione sia provocata da Streptococco, la terapia deve essere necessariamente antibiotica per scongiurare possibili complicanze reumatiche.  

Quali sono i medicinali omeopatici che consiglia in caso di faringite acuta?

Se la faringite acuta si manifesta con dolore diffuso e bruciore alla gola, in base alla mia esperienza consiglio generalmente un medicinale omeopatico come Belladonna 9 CH, con posologia indicativa di 5 granuli per tre volte al giorno. Phytolacca decandra 7 CH è invece da preferire quando le tonsille risultano arrossate e dolenti: in questi casi la posologia è di 5 granuli 3 volte al giorno.

 

Come comportarsi se dovesse comparire la febbre?

Per il trattamento di mal di gola associato a febbre e brividi consiglio generalmente ai miei pazienti l’assunzione di Mercurius solubilis 30 CH, 5 granuli 3 volte al giorno.

Per la laringite acuta quali medicinali consiglia?

Se la gola è molto arrossata e bruciante, è consigliabile l’assunzione di Aconitum napellus 7 CH e Arum triphyllum 7 CH, nella posologia di 5 granuli 4 volte al giorno. Qualora al mal di gola sia associata la raucedine potrebbe essere utile una specialità omeopatica come Homeox, per alleviare l’affaticamento delle corde vocali. In questi casi la posologia consigliata è di 2 confetti ogni ora, diradando l’assunzione al graduale miglioramento dei sintomi. A cura del dott. Giancarlo Balzano

Caramelle per la gola fatte in casa: la ricetta

La video ricetta che ci spiega come preparare delle gustose caramelle per la gola in casa

 

 
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt