1 5

Come bruciare grassi con la corsa

Come bruciare grassi con la corsa | Diciamoci la verità: non tutti vanno a correre perché adorano farlo, bensì per i sensi di colpa post abbuffata! Ma in tutti questi casi, quanto è efficace la corsa? Ecco cosa hanno scoperto gli esperti di Runtastic

Come bruciare grassi con la corsa

Quando si parla di corsa, che tipo sei? Non vedi l’ora di andare a correre e respirare un po’ di aria fresca? O il momento più bello è quando fai la doccia dopo la corsa, fiera di avere fatto qualcosa di buono per il tuo corpo?
 
Diciamoci la verità: non tutti vanno a correre perché adorano farlo. Alcuni per i sensi di colpa di una fetta di torta al cioccolato di troppo o un bicchiere di vino in compagnia o, nel peggiore dei casi, perché vogliano prepararsi alla prossima abbuffata! Ma in tutti questi casi, quanto è efficace la corsa? Ecco cosa abbiamo scoperto:
 
È meglio correre a stomaco vuoto per bruciare più grassi o correre a un ritmo cardiaco lento per stare nella giusta zona cardiaca? Dovremmo correre a intervalli, brevi ma intensi, oppure fare una lunga corsa allo stesso ritmo?
 
Adesso vi spieghiamo come bruciare grassi con la corsa:
 
Cosa significa esattamente bruciare grassi? Il nostro corpo brucia grassi quando è in grado di ossidare o bruciare il grasso e usarlo come “benzina” al posto dei carboidrati. Questo è un processo aerobico, poiché il grasso viene decomposto con l’aiuto dell’ossigeno. In genere, viene bruciato più grasso durante le attività ad alto consumo di ossigeno come camminata nordica, corsa e bicicletta.

Gli sport che fanno veramente dimagrire

Quando bruciamo grassi?

La maggior parte del grasso viene bruciato durante attività fisiche a bassa intensità. Migliore è la tua forma fisica, più alta è la percentuale di grasso presente nel tuo metabolismo e coinvolta nel processo metabolico. E più lunga è l’attività, maggiore è la quantità di grasso bruciato.

Come bruciare al meglio i grassi con la corsa

In linea generale, il grasso viene bruciato quando si corre a un ritmo in cui puoi sostenere una conversazione. Secondo gli esperti, questo ritmo dovrebbe poter durare sino a 8 ore, ma sempre a passo sostenuto. Inoltre, finita la corsa, il tuo corpo continuerà a bruciare grassi per altre 2 o 3 ore dopo l’attività. Se vuoi davvero dimagrire, assicurati di ingerire liquidi e un po’ di proteine durante questo arco di tempo.

Allenarsi a stomaco vuoto

Se ti senti abbastanza in forma per affrontare una corsetta prima di fare colazione e slanciare così il tuo metabolismo, allora fai queste cose:
  • Di mattina, a stomaco vuoto, per max 40 minuti
  • A un consumo massimo di ossigeno (VO2 max) del 50-60%* (* Questi valori sono indicativi. Puoi determinare il tuo livello di intensità di allenamento facendo il test del lattato, per determinare la propria soglia anaerobica, ovvero la stima della capacità di sostenere un esercizio prolungato.)

Fare colazione la mattina, fa dimagrire o no?

Solitamente si dice che correre a stomaco vuoto sia il modo migliore per bruciare grassi, perchè, se fatto nel modo giusto, costringe il corpo ad attingere le forze dai grassi. Questa non è però una garanzia di perdita peso.
In questa situazione, la percentuale di energia prodotta bruciando grassi è abbastanza alta, ma il consumo energetico totale (TEE), quindi di calorie, è relativamente basso data la bassa intensità dell’allenamento. Ad esempio, facendo una corsa ad alta intensità, l’energia prodotta consumando grassi è, numericamente, parecchio più bassa. Allo stesso tempo, il TEE e il consumo calorico sono molto più alti e quindi in percentuale è più alto il consumo di grassi. Perchè alla fine quello che è necessario è una questione di matematica: se bruci più calorie di quante ne introduci, perderai peso. In questo senso, un allenamento di corsa intenso è preferibile ad uno a stomaco vuoto, se si vuole perdere peso.

Come stimolare il metabolismo e dimagrire

Allenamento ad alta intensità

Cos’è meglio: una lunga ma lenta corsa brucia grassi o pochi sprint a un battito cardiaco più elevato? Da una parte, durante una corsa a ritmo sostenuto sei nella zona brucia grassi ideale. D’altra parte, gli intervalli di allenamento intensi mettono alla prova i tuoi muscoli. Se stimoli il tuo battito cardiaco fino a raggiungere la zona anaerobica, il corpo ricorre alle tue riserve di carboidrati e brucia più calorie per il lavoro duro che svolgono i muscoli, anche DOPO l’allenamento. Inoltre, puoi beneficiare dell’EPOC, ossia “extra consumo di ossigeno post esercizio”.
 
Durante un allenamento anaerobico ad alta intensità la percentuale di grasso coinvolta nel processo metabolico è minore. Tuttavia, si consumano più calorie grazie al lavoro intenso. E il corpo ha bisogno di più energia per il recupero, e quindi brucia più grassi.
L’ideale sarebbe combinare corse lente e rilassanti nella zona aerobica (dove si può sostenere una conversazione) e corse a intervalli brevi e intensi (che dovrebbero comunque essere fatti solo una volta a settimana).
Sia che il tuo corpo bruci grassi in modo efficiente o meno dipende anche da una corretta alimentazione e dalla qualità del tuo riposo, poiché si bruciano grassi 24 ore su 24, soprattutto quando si dorme profondamente.
 
P.S.: Bevi un caffè o una tazza di tè verde prima della tua corsa mattutina per caricare il tuo metabolismo, grazie alla caffeina.
 
Vuoi scoprire quanto bruci? Scarica subito l’app gratuita cliccando sui link qui sotto:
Le indicazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e il lettore. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti. Disclaimer»
gpt skin_mobile-benessere-0